FOUR SEASONS E WWF: PARCO NAZIONALE DELLA SILA

Natura alpina nel cuore del sud

FOUR SEASONS E WWF: PARCO NAZIONALE DELLA SILA
Montagna
Natura
Viaggi nei parchi Four Seasons - WWF

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

Il Parco Nazionale della Sila sorprende da subito, perché sorge nel mezzo di una lingua di terra lunga e stretta al centro del Mediterraneo, situato nel più grande altopiano d'Europa, in un'area di rilevante interesse naturalistico, ambientale e storico-culturale costituito da Sila Grande, Sila Greca e Sila Piccola. Le sue caratteristiche geologiche, unitamente a quelle dovute alla sua posizione geografica, determinano una serie di paesaggi unici al mondo. La Sila infatti, coperta di alberi e non a caso soprannominata da sempre “Gran Bosco d'Italia”, è stata sfruttata sin dai tempi della Magna Grecia per il suo legname utilizzato poi nella costruzione di navi, case, chiese. L'area del Parco si caratterizza per la ricchezza d'acqua, per la straordinaria presenza di boschi e antiche foreste che ne costituiscono l'80% della superficie, per i suoi tre grandi laghi artificiali, utilizzati per la produzione di energia elettrica e che forniscono acqua potabile e ad uso irriguo, e per la facile accessibilità grazie alla conformazione geomorfologica e ai numerosi itinerari e sentieri che la rendono in gran parte percorribile a piedi, a cavallo e in bicicletta.La specie arborea forse più nota è il pino nero di Calabria, che cresce in queste foreste e in pochissimi altri luoghi del mondo; ma a fargli compagnia, a seconda dell'esposizione dei vari versanti montuosi, troviamo anche faggi, abeti bianchi, querce, castagni, aceri, tigli. Sotto la fitta copertura boschiva si muovono furtivi lupi, cinghiali, volpi, tassi, lontre, cervi, caprioli, perfino il gatto selvatico; gli scoiattoli si arrampicano lungo i tronchi, accompagnati dal ritmico martellare dei picchi, evitando lo sguardo attento di poiane, astori, sparvieri, falchi pellegrini e nibbi reali. A vegliare la notte troviamo invece il gufo reale, l’allocco e il barbagianni. La distesa dei boschi è interrotta dai tre maggiori invasi artificiali: i laghi Cecita, Arvo e Ampollino e da altri specchi d'acqua di minore estensione, ma ugualmente di grande bellezza, come i laghi Passante e Ariamacìna, sede anche di un'Oasi naturalistica.

SILA GRANDE, SILA GRECA, SILA PICCOLA
Il territorio viene comunemente suddiviso in Sila Grande, Sila Greca e Sila Piccola, denominazioni che non hanno un preciso significato morfologico, ma derivano da antiche divisioni amministrative. Il nome Sila viene dal latino silva, a dimostrazione della ricchezza di foreste, sin dall’antichità, di questo territorio, che ancora oggi è caratterizzato da estese formazioni forestali costituite in gran parte da pinete di pino laricio e da faggete. Pur avendo subito a partire dall’epoca romana lo sfruttamento da parte dell’uomo, che ne ha modificato le caratteristiche originarie, le foreste silane costituiscono tuttora un patrimonio naturalistico di grande rilievo e interesse biogeografico e faunistico.

LA FLORA DEL PARCO
Il Parco Nazionale della Sila è un Parco soprattutto montano, in cui i boschi occupano l'81% della superficie totale, mentre i pascoli interessano il 4% della superficie totale. È caratterizzato dalla presenza massiccia del faggio (35% della superficie a bosco) che interessa prevalentemente le aree più in quota e dalle pinete di pino laricio (43% dei boschi) nelle vaste aree pianeggianti o in leggero pendio. Nel Parco Nazionale della Sila si ha ancor oggi la fortuna di poter ammirare delle realtà naturali di grande interesse. Malgrado le modificazioni provocate dall’uomo, si possono osservare angoli selvaggi, grandiosi scenari di storia, che si diversificano col variare delle quote e delle stagioni, creando una magica atmosfera, dei meravigliosi contrasti, una sinfonia di colori dalle differenti sfumature che ogni visitatore del Parco potrà osservare. 

LA FAUNA DEL PARCO
La biodiversità animale del territorio del Parco annovera nel suo complesso 175 specie di vertebrati autoctoni, così suddivise: Mammiferi 65; Uccelli 80 (considerati solo i nidificanti); Anfibi 12; Rettili 16; Pesci 2; senza contare le entità alloctone e quelle di comparsa occasionale o erratiche. La Calabria, soggetta a varie glaciazioni ed a diverse mutazioni delle caratteristiche vegetazionali, ha ospitato nella sua evoluzione, specie animali molto varie, la cui individuazione e classificazione è stata possibile grazie a numerosi ritrovamenti fossili. Ovviamente la scomparsa di specie animali comporta quasi sempre un impoverimento dell’ecosistema ed è contro questa tendenza che si muove la gestione delle Aree Protette. Ad esempio, il solo fatto che in Sila ed in Aspromonte sia presente il lupo, il più grande predatore carnivoro che chiude il ciclo della catena alimentare, già da solo giustifica l’istituzione di un Parco.
Ma sono comunque tante le specie degne di rilievo e di cui faremo la conoscenza nell’ambito di questo tour.

IL NOSTRO VIAGGIO

COME: viaggio di gruppo con guida (min. 6 max. 12 partecipanti)

COSA FACCIAMO: escursioni a piedi di difficoltà media e medio-facile; escursioni in bicicletta e-bike; osservazione della fauna, visita a musei naturalistici ed etnografici; visita di borghi; incontro con la tradizione enogastronomica locale; degustazioni. Dettagli sulla scala di difficoltà sono riportati sul ns. catalogo, sul ns. sito o cliccando QUI

DOVE DORMIAMO: hotel a Camigliatello Silano (CS)

PASTI INCLUSI: tutte le colazioni, 3 cene in hotel, 1 pranzo in agriturismo, 1 degustazione in azienda.
PASTI NON INCLUSI: pranzi al sacco autogestiti (circa 7,00/10,00€ a pasto) e 1 cena (circa 25/30,00€); le bevande ai pasti.

TRASPORTI LOCALI: minivan per brevi transfer locali (3° e 4° giorno): inclusi nella quota

COME SI RAGGIUNGE

- AUTO propria: appuntamento in hotel a Camigliatello Silano 
- TRENO: stazione di PAOLA 
- AEREO: aeroporto di Lamezia Terme
E’ possibile usufruire di Transfer da stazione o aeroporto al costo aggiuntivo di 60,00 euro a/r

Programma

Giorno 1
ARRIVO: PANORAMICA DEL PARCO: E-BIKE AL MUSEO DELL’ALBERO

Arrivo Camigliatello Silano e sistemazione in Hotel. Escursione in e-bike e visita guidata al Centro Visite “Cupone” con il Museo dell’Albero, che attraverso immagini, suoni, narrazioni e oggetti dell’uomo, racconta il delicato rapporto tra sfruttamento delle risorse naturali e lavoro umano. Lungo le strade immensi campi dove si coltiva la patata Dop della Sila, boschi di pino laricio alternati a verdi distese dove pascolano le mucche podoliche. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 2
E-BIKE: OASI DELL’ARIAMACINA – Degustazione in azienda agricola

Escursione in e-bike all’Oasi Naturalistica dell’Ariamacina. L’oasi rappresenta un sito importante per la tutela degli uccelli migratori che periodicamente passano o stazionano nella palude. E’ un sito di sosta migratoria di specie ornitiche palustri, e tra le poche aree protette per la nidificazione dello Svasso maggiore. Pranzo al sacco (a carico dei partecipanti). Nel pomeriggio visita in azienda agricola con degustazione di prodotti da filiera corta. Rientro in Hotel, cena e pernottamento.

Giorno 3
SAN GIOVANNI IN FIORE

Partenza in transfer per San Giovanni in Fiore, visita guidata del borgo e dell’Abbazia florense, tesoro di arte e cultura, emblema di una tradizione culturale e spirituale il cui nome è legato alla figura dell’abate Gioacchino da Fiore grande profeta rivoluzionario e uomo di profonda fede. Di particolare interesse la stanza dov’è esposta la più bella raccolta di teologia figurale e simbolica del Medio Evo. Le “Figurae”, concepite e disegnate da Gioacchino da Fiore in tempi diversi, vennero esemplate e radunate nel Liber Figurarum nel periodo immediatamente successivo alla sua morte, avvenuta nel 1202.In esse è perfettamente illustrato il complesso ed originale pensiero profetico dell’abate florense, basato sulla teologia trinitaria della storia e sulla esegesi concordistica della Bibbia. Pranzo in agriturismo. Nel pomeriggio rientro in hotel, cena e pernottamento.

Giorno 4
VILLAGGIO MANCUSO E CENTRO VISITE GARCEA

Dopo la colazione partenza in transfer per Villaggio Mancuso, con visita guidata al Centro Visite Garcea e successiva partenza per escursione trekking. Il Centro Visite, che attraverso le infrastrutture realizzate si propone quale Centro di Eccellenza altamente specializzato nell’educazione ambientale, è al servizio delle attività promozionali e culturali in ambito naturalistico messe in atto dall’Ente di Gestione del Parco Nazionale della Sila. Di particolare interesse sono i musei tematici: “Le Foreste della Sila”, dedicato
all’evoluzione e alla struttura delle formazioni forestali della Sila, nonché “Le Foreste e l’Uomo”, che punta l’attenzione sul rapporto delle comunità umane con la montagna e con il bosco, considerato come paesaggio culturale in cui l’elemento naturale è stato modificato dall’attività millenaria dell’uomo. Pranzo al sacco(a carico dei partecipanti). Rientro in hotel. Cena libera (a carico dei partecipanti).

Giorno 5
PARTENZA

Dopo la colazione partenza per rientro alle zone di provenienza e termine servizi.

SERVIZI INCLUSI, SUPPLEMENTO SINGOLA ED EVENTUALI SPESE EXTRA

QUOTE BASE IN CAMERA DOPPIA: matrimoniale o doppia condivisa, con altri partecipanti dello stesso sesso. Vedi anche note sulla scheda viaggio.

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: su richiesta. Disponibilità limitata.

LA QUOTA COMPRENDE: 4 pernottamenti in Hotel; 3 cene in hotel; 1 pranzo in agriturismo (3° giorno); 1 degustazione in azienda agrituristica (2° giorno); 1 Noleggio e-bike con guida MTB; assistenza per 2 escursioni (1° e 2° giorno); guida turistica per visita guidata San Giovanni in Fiore (3° giorno); GAE per trekking (4° giorno); 2 Transfer a supporto delle attività escursionistiche (3° e 4° giorno).

LA QUOTA NON COMPRENDE: i pranzi non menzionati e le bevande ai pasti; 1 cena; le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; transfer da e per aeroporto o stazione; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

ALTRE SPESE NON INCLUSE: per coloro che raggiungeranno la destinazione con il treno (stazione di Paola) o con l’aereo (apt Lamezia Terme) è previsto un supplemento totale di eur 60,00 da versare al momento della prenotazione.

INFORMAZIONI GENERALI E ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO

NOTE: la quota è basata sulla sistemazione in doppia (sistemazione in camera singola su richiesta con supplemento). Per coloro che viaggiando da soli, richiedono comunque la sistemazione con altro/a partecipante, sarà assegnata la camera doppia in condivisione. Qualora però, a ridosso della partenza, l’abbinamento non si fosse completato, si procederà all’assegnazione della camera singola con relativo supplemento.

ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO, CONDIZIONI E GARANZIE PER ANNULLAMENTI: non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 5% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione del viaggio. Richiedici l’opuscolo informativo completo o clicca QUI

VALIDITA’ DELLE INFORMAZIONI: tutte le informazioni riportate su queste pagine sono indicative e sono un estratto di quelle riportate in modo esaustivo sulla Scheda Tecnica del viaggio, che costituisce la descrizione ufficiale del viaggio e alla quale si prega di fare esclusivo riferimento.

Ti potrebbero interessare anche...

CINA

CINA

01/09 - 15/09 e altre date
a partire da € 3.150,00
ISOLE LOFOTEN - NORVEGIA

ISOLE LOFOTEN - NORVEGIA

07/08 - 17/08
a partire da € 2.420,00
Cerca il tuo viaggio