Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
29 Gennaio

CON LE RACCHETTE DA NEVE NEI LUOGHI DE “LA VOLPE E LA BAMBINA”

A caccia di orme nell’atmosfera magica del film
Difficoltà: zampazampazampa
15,00 €
 
Presentazione del viaggio
C'è una bambina che abita il bosco come se fosse il giardino di casa. C'è una volpe che abita il bosco perchè quello è la sua casa. La bambina e la volpe si incontrano, si spaventano, si studiano, si inseguono, diventano amiche. Il film di Luc Jaquet è una favola sul rispetto tra uomo e natura, sulla differenza fra amore e possessione e su molte altre piccole grandi verità (il trailer QUI). E' ambientato in un bosco eccezionale e pieno di volpi: il Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.
La meta di questa escursione con le racchette da neve e dalla scarsa presenza umana è il Valico di Monte Tranquillo, a 1673 metri di altitudine. Il viaggio di questa escursione attraversoaforeste che sono luogo di cultura, sacralità, tradizioni antiche e natura meravigliosa, non a caso set di molte scene del film, da vedere o rivedere prima o dopo l'escursione per ritrovare quella stessa atmosfera sognante. Questa ciaspolata ci porterà a godere dei luoghi e a scoprirne la storia lontana e recente, immergendoci nel silenzio brillante del bosco innevato.
 
I paesaggi incontaminati del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise intorno a Pescasseroli costituiscono uno dei cinque siti Patrimonio Unesco della rete Primeval Beech Forests of the Carpathians and Other Regions of Europe, rete di faggete vetuste di dodici Paesi europei.
Tipologia:
ciaspolata
Come:
escursione a piedi
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
29 Gen 20228 ore (pause incluse)15,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:

trasporti e pasti; noleggio ciaspole; quanto non indicato nella voce "La quota comprende".

NOTA PER IL PAGAMENTO:

In considerazione dell'attuale situazione sanitaria, e anche per evitare eccessivi passaggi di soldi, il pagamento delle escursioni avverrà consegnando alla guida una busta (se non avete una busta va bene un foglio di carta ripiegato) contenente la quota di partecipazione. Sulla busta andranno indicati nomi e cognomi dei partecipanti e la somma contenuta. Chiaramente, consigliamo di prepararla a casa, così evitiamo anche scambi di penne! 

Questa procedura, oltre a essere sicura e semplice, velocizza al massimo i tempi dei pagamenti, ed evita anche la ricerca dei resti, facilitando il lavoro della guida e soprattutto minimizzando le perdite di tempo per i pagamenti dei gruppi!

 

Perché camminare con noi?

  • perché ti rilasciamo una regolare ricevuta su ogni escursione, sulla quale paghiamo le dovute tasse;
  • perché tutte le nostre guide sono professionisti regolarmente iscritti ad AIGAE, l’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche;
  • perché abbiamo una Assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida e dell'organizzazione fino a 2,1 milioni di euro;
  • perché ogni partecipante è sempre coperto anche da una Polizza Infortuni (massimali e condizioni presso la Segreteria);
  • perchè abbiamo una regolare Assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida e dell'organizzazione fino a 2,1 milioni di euro;
  • perché crediamo nel turismo responsabile e ogni anno devolviamo una parte degli introiti di tutte le nostre attività a Climate Care, per compensare le emissioni di CO2 di ogni attività di Four Seasons Natura e Cultura.

… e soprattutto, perché ti diverti!

Programma:
I paesaggi incontaminati del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise intorno a Pescasseroli costituiscono uno dei cinque siti Patrimonio Unesco della rete PrimevalBeechForests of the Carpathians and OtherRegions of Europe, rete di faggete vetuste di dodici Paesi europei.

La meta di questa escursione con le racchette da neve e dalla scarsa presenza umana è il Valico di Mt. Tranquillo a 1673 m., attraverso foreste che sono luogo di cultura, sacralità, tradizioni antiche e natura meravigliosa; non a caso qui LucJacquet ha girato molte scene del film La volpe e la bambina (da vedere o rivedere per ritrovare poi quella atmosfera magica.

Partendo da Pescasseroli arriviamo alla Fonte della Difesa e proseguiamo sulla sinistra attraversando zone boscose e ampie radure dove, sulla neve fresca, è facile trovare tracce della lepre, della volpe e forse dell’orso; salendo senza troppa fatica (a parte un breve ultimo tratto un po’ più ripido) nella splendida faggeta della Valle Lopa, Valle dei Lupi…raggiungiamo il Santuario del Monte Tranquillo, con vista spettacolare sulla piana e sui monti di Pescasseroli.

Il Santuario era in origine un rifugio, un luogo di scambi commerciali e un ricovero per viandanti, come se ne trovano su molti dei valichi di montagna abruzzesi a partire dall’anno Mille. Durante la Seconda Guerra Mondiale l’edificio, trovandosi sulla linea di fuoco del fronte di Cassino, subì gravi danni e fu ricostruito nel 1956 dai pescasserolesi per onorare il voto fatto alla Madonna di risparmiare il paese dai bombardamenti.

Proseguiamo per raggiungere in breve tempo il Valico di Monte Tranquillo che si affaccia sul versante laziale del PNALM. Tornati al Santuario, pranzo al sacco nel portico riparato o al sole, prima di intraprendere il ritorno lungo la Valle Mancina alla ricerca delle tracce dei lupi.

Come arrivare:
In auto da Roma si percorre l’Autostrada A24/A25 Roma-Avezzano-Pescara fino al casello di Pescina. Si prosegue percorrendo la S.S.83 e si incontrano i paesi di Venere, Gioia dei Marsi e il piccolo centro di Gioia Vecchio. Quindi, attraverso il Passo del Diavolo, si raggiunge Pescasseroli.
Meta:
Monte Tranquillo
Note:

NOTA DELLA GUIDA: itinerario a tratti faticoso in presenza di neve abbondante

EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO:  telo impermeabile per sedersi sulla neve, ghette.

NOTA COVID: ai sensi delle vigenti disposizioni per l'emergenza da COVID-19, per la partecipazione all'attività è OBBLIGATORIO che ciascun partecipante:

- sia dotato di propria mascherina di comunità, da indossarsi durante le pause o in caso di necessità
- sia dotato di proprio flaconcino di gel disinfettante a base alcolica
- mantenga rigorosamente la distanza interpersonale di 2 metri

La guida si riserva di non ammettere o di escludere dall'attività in qualunque momento il partecipante che non rispetti quanto sopra e/o le disposizioni vigenti.

Cosa portare:
scarponcini da trekking, CIASPOLE, BASTONCINI CON RONDELLA DA NEVE, abbigliamento adeguato alla stagione, giacca a vento impermeabile, cappello, guanti, acqua (almeno 1,5 lt), pranzo al sacco, lampada frontale, kit anti-Covid19 come consigliato.
Trasporti locali:
mezzi propri.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Prenotazioni entro:
le 16:00 di venerdì presso i nostri uffici allo 06 27800984 o via whatsapp al numero 353 4193141. Dopo tale orario, ma comunque entro le 20:00 del giorno precedente, direttamente con la guida, Gianluca Ugolini (cell. 348 7054571).
Data partenza:
29-01-2022
Dislivello:
500 m
Lunghezza:
12 km
Profilo itinerario:
anello
Appuntamento 1:
ore 8:30 - parcheggio su Via Fontana della Difesa – Pescasseroli (https://goo.gl/maps/JjpAmu3gV4gu7v9Y8)
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza