Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 16 al 19 Giugno

VELA SUP E SNORKELINE NELL'ARCIPELAGO PONTINO - Sconto Lazio Experience!

Crociera in barca a vela tra i colori e i fondali di Palmarola, Ponza e Zannone
Difficoltà: zampazampa
780,00 €
 
Presentazione del viaggio

 SCONTO LAZIO EXPERIENCE - PIU' INFO

Questo viaggio beneficia di uno sconto di 234,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione

Quattro giorni tra isole bellissime e diversissime tra loro a pelo d’acqua: "sentieri acquatici", per esplorare l’arcipelago in barca a vela con un istruttore di vela, e le sue rive, le grotte e le insenature facendo un piccolo cabotaggio in SuP, interrotto a piacere da tuffi, snorkeling e relax con istruttore di SuP e guida snorkeling. Di fronte al promontorio del Circeo, meta leggendaria di Ulisse, le hai tutte in uno sguardo: Zannone, unica a fare parte del Parco Nazionale del Circeo e a non essere di origine vulcanica, selvaggia e disabitata se non da mufloni e fauna endemica come la farfalla di Ponza e la lucertola di Lataste, rinvenuta anche in tutto l’arcipelago più occidentale; Ponza, dal Faraglione La Guardia a Punta Incenso, coste frastagliate e per lo più rocciose, composte da caolino e tufi, che indicano, insieme ai tanti crateri vulcanici spenti, la sua origine vulcanica, la più estesa e la più antropizzata con scorci unici da mare e da terra; Palmarola, sito di interesse comunitario, aspetto selvaggio e falesie che rappresentano un unicum geologico, abitata solo saltuariamente da pastori ponzesi in grotte scavate nella roccia ed un solo ristorante, trasparenze dal verde al celeste che vi incanteranno… Le pagaiate, le prove al timone, i racconti, la storia, la geologia, i colori e i profumi, gli aperitivi sul mare e le notti stellate… tutto per riempirci gli occhi e l’anima, in barca a vela, spaziosa e confortevole.

 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984

Tipologia:
crociera con attività di SuP e Snorkeling
Come:
crociera di gruppo con attività varie con guida Four Seasons Natura e Cultura
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
16 Giu 20224 giorni/3 notti780,00 €Confermato


La quota comprende:

guida, skipper e istruttori a disposizione per tutta la durata del week-end, alloggio in cabina, cambusa (colazione, pranzo, aperitivo, cena), attrezzature per il SuP (tavola, pagaia, leasch, giubbetto) e per lo snorkeling (maschera, snorkel, giubbetto), carburante.

SCONTO LAZIO EXPERIENCE - PIU' INFO: questo viaggio beneficia di uno sconto di 234,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione.


La quota non comprende:

spese di apertura pratica (vedi sotto); trasporti da e per Ostia; una cena in ristorante a Ponza; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: supplemento eur 120,00. 

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento.
Programma:

1° GIORNO: PORTO DI OSTIA – PALMAROLA - PONZA

Appuntamento al Porto di Ostia alle ore 7.45.

Carico e sistemazione delle valigie e delle attrezzature in barca. Partenza per l’isola di Palmarola. Arrivo sull'isola intorno alle ore 14.00. Gonfiaggio dei SuP (per chi desidera) e inizio del mezzo periplo dell'isola da Punta Tramontana fino agli splendidi faraglioni di Mezzogiorno e navigazione a vela, per chi rimane in barca, con lezioni di vela, alternando snorkeling e tuffi fatti congiuntamente in spot specifici.

Una forma atipica che dalla terraferma ricorda una “M”, calette di roccia e sabbia bianca e acqua cristallina, grotte e archi naturali disegnati dal vento e dal mare, tutto questo e molto di più è Palmarola. Le palme nane, endemiche del Circeo, che crescono numerose su Palmarola le danno il nome.
Selvaggia quasi come Zannone, anche Palmarola è quasi disabitata ad eccezione di pochi pastori ponzesi che abitano nelle grotte scavate nella roccia, e di un unico ristorante, “O’Francese”, con una storia di nostalgia per la propria terra alle spalle. Palmarola si sviluppa in lunghezza. Di origine vulcanica come le altre isole vicine eccetto Zannone, fin dalla preistoria era importante per l’ossidiana, un prodotto vulcanico abbondante sull’isola che non si sfalda ma si taglia a lamine taglienti. Gli uomini primitivi che vivevano nelle grotte e nei ripari del promontorio del Circeo arrivavano probabilmente qui a bordo di zattere per farne provvista per ricavare punte di freccia, asce, coltelli e raschiatoi. L’ossidiana estratta a Palmarola veniva poi lavorata a Ponza e soprattutto a Zannone e trasportata poi al Circeo. Con il sopraggiungere dell’età del ferro ha perso la sua importanza. Tra i luoghi più suggestivi che esploriamo, la Cattedrale, scolpita da grotte strette e alte in basalto, che formano archi a sesto acuto come finestre di una cattedrale gotica, oppure le Galere, dove gli scogli sono maculati tra il nero dell’ossidiana e l’ocra della roccia, o la spiaggia di sabbia e sassolini della Maga Circe, dove c’è “O’Francese”. E tante altre calette e grotte ancora da scoprire sul SuP e sotto il pelo dell’acqua con lo snorkeling guidato. Una giornata di scoperte ed emozioni.

Cena in barca. Notte in rada a Ponza.


2° GIORNO: PONZA

Esplorazione dell’isola di Ponza in SuP e barca a vela. L’isola è molto grande per cui sceglieremo gli spot più belli per la nostra escursione. Con partenza dal magnifico Capo Bianco, a seconda delle condizioni del meteo e del mare, sceglieremo di andare verso il faro di Punta della Guardia e oltre fino all’arco naturale dello Spaccapurpo, passando per l'imponente e bianchissima Chiaia di Luna con le sue pareti verticali bianche, residuo di attività vulcanica, oppure dalla parte opposta verso Cala Feola e le piscine naturali. Snorkeling e tuffi nelle piscine naturali e nelle numerose calette.

Cena al ristorante a Ponza (non compresa).
 
Ponza, la più densamente abitata e probabilmente la più nota delle isole dell'arcipelago ponziano. Una forma molto allungata dovuta al susseguirsi di più crateri normalmente crollati per più della metà, offre dei bellissimi scorci da mare e da terra: nella parte più popolosa come quella del porto le tipiche case isolane colorate, pescherecci in fermento e una moltitudine di barche delle cooperative dei barcaioli ponzesi pronti a fare la spola tra le varie isole o tra le tante cale della stessa isola. Sembra che sia stata abitata fin dal 1500 a.C. dagli Ausoni, e divenne in seguito dominio romano. In generale le isole e Ponza in particolare, furono teatro di diverse occupazioni e spesso adibite a vero e proprio luogo di segregazione ed esilio. Rimasta disabitata dopo le feroci incursioni piratesche, verrà ripopolata solo a partire dal 1700 con coloni di origine ischitana prima, e generalmente campana, poi.

Cena: a Ponza.  Notte: in rada a Ponza

3° GIORNO: PONZA - ZANNONE - PALMAROLA

Arrivo a Zannone: periplo dell'unica isola che fa parte del Parco Nazionale dei Circeo. Visita alla peschiera romana di Zannone. Piccolo trekking – se possibile con le disposizioni vigenti - fino al vecchio monastero benedettino Esplorazione in sup con tuffi e snorkeling, ed esplorazione in barca a vela con sosta nei punti più belli per tuffi e snorkeling. Conclusione del periplo e ritorno verso Ponza con sosta all’isolotto di Gavi.
 
Wild Zannone, l’isola più selvaggia e una delle più piccole dell’arcipelago Ponziano: perfetta da esplorare in SuP! Unica delle Isole Ponziane a non avere un’origine vulcanica, è costituita da rocce metamorfiche e sedimentarie risalenti a circa 200 milioni di anni fa e a differenza delle altre è compatta e regolare.
Con i suoi 103 ettari e un perimetro di poco più di 3 miglia marine fa parte dal 1979 del Parco Nazionale del Circeo. Disabitata, nonostante i primi insediamenti umani sull’isola risalgano alla preistoria e coinvolsero più tardi anche Greci e Romani, nessuno rimase a lungo a Zannone per le difficoltà di approdo. Anche i Benedettini che la abitarono nel XII secolo se ne allontanarono per le incursioni dei pirati.
Così l’isola, praticamente isolata, è sempre stata importantissima dal punto di vista naturalistico, con una fauna e una flora rigogliose e intatte, che l’hanno resa, anche grazie alla sua posizione di “terra di mezzo” la rotta ideale di molti uccelli migratori. Il Monte Pellegrino che domina l'isola, prende il nome proprio da un uccello migratore, il falco pellegrino, che insieme al falco di palude, al gabbiano reale, la berta maggiore e minore, la rondine e il codirosso popolano il suo cielo.
Andremo alla scoperta delle sue calette, dei suoi scogli, delle sue punte, delle spiaggette accessibili solo ai SuP, dei fondali delle secche limpide e ci innamoreremo delle falesie dolomitiche e delle formazioni rocciose di origini antichissime in un mare incredibilmente cristallino e ammireremo dall’acqua la macchia mediterranea e i boschi che la ricoprono.

Cena in barca. Notte in rada a Palmarola.

4° GIORNO: PALMAROLA – PORTO DI OSTIA

Ci svegliamo nuovamente nella bellissima Palmarola e dopo una ricca colazione iniziamo l’altro mezzo periplo, quello dallo Spermaturo a Cala Brigantina, bellissimo da fare di mattina in SuP e in barca a vela.

L’isola con una natura selvaggia e aspra è una riserva naturale e le sue acque, particolarmente pescose, sono di un celeste purissimo o di un verde trasparente come Cala Brigantina, l’ultima che incontreremo, che si chiama così perché ancora nel ‘700 offriva riparo alle barche dei pirati.
Ci sono delle grotte passanti bellissime e divertenti da fare in SuP ma anche a nuoto. Chi non utilizza il sup, usufruisce del tender per muoversi verso le calette e le grotte.

Dopo pranzo si parte per tornare al Porto di Ostia con arrivo previsto verso le 20.00

 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO

infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

Meta:
Ponza, Zannone e le Isole Ponziane
Partenza da:
Porto di Ostia
Alloggio:
si dorme nelle cabine della barca (4 cabine, 3 bagni)
Note:

SCADENZA PRENOTAZIONI:

Partenza 26 maggio: TERMINE ULTIMO PER LA PRENOTAZIONE 9 maggio 2022

Partenza 16 giugno:  TERMINE ULTIMO PER LA PRENOTAZIONE 30 maggio 2022

SCONTO LAZIO EXPERIENCE - PIU' INFO: questo viaggio beneficia di uno sconto di 234,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione. 

Tutte le nostre proposte che beneficiano dello sconto Lazio Experience:

PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO

PONZA E ZANNONE TREKKING E MARE - 4 GIORNI

PONZA E ZANNONE TREKKING E MARE - 5 GIORNI

ARCIPELAGO PONTINO - VELA, SUP E SNORKELING

FESTA DELLE MONGOLFIERE DI VENTOTENE - VELA, SUP E SNORKELING

ROMA - 8 GIORNI - in preparazione

MERAVIGLIE DELLA TUSCIA - in preparazione

LAZIO NASCOSTO: CIOCIARIA - in preparazione 

E ALTRI VIAGGI SONO IN ARRIVO! 

Cosa portare:
Borsa da viaggio morbida (zaino da 30/40 litri) con lo stretto indispensabile: scarpe chiuse per piccole camminate, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, cappellino.
Pasti:
tutti tranne una cena a Ponza
Data partenza:
16-06-2022
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza