Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
9 Giugno

DA ORIOLO ROMANO A SUTRI

Traversate dell'alto Lazio
Difficoltà: zampazampazampazampa
20,00 €
 
Presentazione del viaggio
Questo itinerario inizierà dal  piccolo comune di Oriolo Romano in provincia di Viterbo, fondato da Giorgio Santacroce nella metà del cinquecento. Inizieremo un viaggio a piedi attraversando alture in parte ricoperte da meravigliosi ed estesi boschi, per poi scendere lungo una campagna punteggiata da prati, fino ad arrivare nell’antica città di  Sutri, che sorge su un imponente rilievo di tufo che domina la via Cassia. Sarà un  coinvolgente percorso che attraverserà molteplici ambienti, rilievi montuosi di modesta altitudine, con boschi, radure, e torrenti che scorrono nelle valli, racchiudendo come uno scrigno resti di remoti insediamenti archeologici, storici, feudi medievali, rocche, antiche strade di epoca etrusca-romana e medievale. Ampi panorami si apriranno ai nostri occhi da Nord a Sud, fino alle vette più alte dell’Appennino umbro-laziale. Cammineremo lungo antiche vie, che scivolano all'interno di meravigliosi boschi, piccole vallate e tra la fitta vegetazione verdeggiante passando sotto pianori di rocce tufacee, fino ad attraversare infiniti territori di paesaggi collinari anticamente difesi da antichi feudi medievali.

Tipologia:
Escursione a piedi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
09 Giu 20197 ore20,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica.


La quota non comprende:
trasporti e pasti; pranzo al sacco; quanto non specificato nella voce "La quota comprende".
Programma:
Oriolo Romano sarà il punto di partenza del nostro viaggio. Inizieremo a camminare salendo in direzione del Parco naturale di Bracciano-Martignano, in poco tempo ci inoltreremo nel bosco lungo le pendici dei rilievi dei Monti Sabatini. Proseguiremo tra prati e pascoli per ammirare tutte le bellezze naturali con ampie vedute sui rilievi adiacenti al nostro percorso. Il sentiero passerà tra boschi seguendo i pendii ricoperti completamente da una lussureggiante e ricca vegetazione boschiva. Si prosegue attraverso piacevoli paesaggi agresti solitari e vasti panorami fino ad arrivare all'estremità di ampi versanti montuosi. L’itinerario si farà un po’ meno disagevole, attraverseremo valli, prati con ampi spazi aperti per giungere lungo un bel vedere naturale con un panorama sul grazioso paese di Bassano Romano arroccato su una piccola lingua tufacea lambita da un torrente. Dopo una sosta meritata ci incammineremo sulla via che ci condurrà verso vallate aperte dove da sempre l’uomo lavora la terra. Attraverseremo prati verdeggianti e piccole boscaglie con ampi spazi aperti per giungere e percorrere il fondo valle. A questo punto non mancherà molto per raggiungere l’abitato di Sutri, non prima di avere percorso un tratto della via Francigena che ci accompagnerà fino all’ingresso del Parco naturale regionale dell’Antichissima città di Sutri. A questo punto percorrendo un suggestivo quanto interessante sentiero nell’area archeologica nei dintorni dell’anfiteatro romano giungeremo al centro storico di Sutri. 
Come arrivare:
IN AUTO - G.R.A. uscita Cassia Bis (S.S.2) via Veientana - Viterbo. Uscita di Cesano di Roma, seguire indicazioni per Bracciano, Manziana, proseguire fino ad Oriolo Romano. La stazione si trova di fronte al centro commerciale Conad, in Via della stazione. 
Note:

Non adatto ai bambini e ragazzi di età inferiore a 18 anni. Si richiede all'escursionista un allenamento e un'adeguata preparazione psico-fisica e resistenza allo sforzo fisico prolungato, un equipaggiamento e abbigliamento adatto.

Il numero massimo di partecipanti è di 6. Chi vorrà partecipare oltre il numero massimo all'escursione deve chiamare direttamente la guida per motivi logistici.

Si chiede a coloro che arriveranno con la propria auto di essere puntuali. I percorsi possono presentarsi scivolosi per via del terreno bagnato, presentano tratti fuori sentiero nel bosco e possono essere ricoperti dalla vegetazione. Sono presenti guadi sul torrente, può tornare utile portare tre sacchetti di plastica robusti per guadare il torrente (un consiglio è quello di acquistarli presso il ferramenta; sono sacchetti che vengono utilizzati in edilizia per trasportare il calcinaccio).

Tratti del percorso sono esposti al sole, è consigliato un cappello, occhiali da sole e della crema che protegga dai raggi del sole. 

Cosa portare:
scarponi da trekking, abbigliamento comodo ed adatto alla stagione, torcia elettrica, pranzo al sacco, acqua (almeno 2l). Si consiglia un ricambio d'abbigliamento asciutto.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Prenotazioni entro:
per prenotazioni chiamare direttamente la guida Giuseppe al numero 347182023.
Data partenza:
09-06-2019
Dislivello:
450 m
Lunghezza:
24 km
Profilo itinerario:
traversata
Appuntamento 1:
ore 8:00 - Stazione ferroviaria di Oriolo Romano (VT) presso il parcheggio della stazione
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza