Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 6 al 9 Dicembre

MOLISE 'NDOCCIATA - PONTE DELL'IMMACOLATA

Il grande rito del Fuoco nell' Alto Sannio
Difficoltà: zampa
295,00 €
 
Presentazione del viaggio
La 'Ndocciata, una sfilata di torce accese che attraversa la cittadina, è la tradizione che tra tutte eccelle in Agnone. Le 'ndocce hanno un´ altezza variabile dai 4 agli 8 metri.

E´ una tradizione storica che affonda le radici nell´epoca sannitica, quando i nostri valorosi antenati si spostavano dai loro avamposti militari durante la notte.

La storia delle 'ndocce prosegue fino a noi, con l´ avvento del Cristianesimo. In questo periodo servirono ad illuminare i sentieri impervi ai contadini che si recavano in massa ad Agnone per assistere al prodigioso evento della natività... una particolarità riguarda la lunghezza di queste torce che variava a seconda della distanza che divideva la borgata di appartenenza dal centro della cittadina. Ogni anno, da epoca immemorabile, all'imbrunire del 8 Dicembre, accompagnati dal rintocco delle campane del paese, centinaia di portatori accendono le 'Ndocce incamminandosi lungo il corso di Agnone, che diventa all'improvviso un colossale ed emozionante fiume di fuoco. La 'Ndocciata ha ricevuto nuovi e straordinari stimoli dopo il magico evento dell'8 dicembre 1996, allorquando è stata offerta in Piazza San Pietro nel Centro della Cristianità, alla Visione di Sua Santità Giovanni Paolo II. Si rappresenta che il Ministero del Turismo nel luglio del 2011 nel presentare il nuovo marchio "Patrimonio d'Italia per la Tradizione", riservato alle eccellenze nazionali che contribuiscono a valorizzare l'immagine dell'Italia e generare nuovi flussi turistici, ha inserito la 'Ndocciata nel top degli eventi italiani, fregiandola del titolo di Ambasciatrice d'Italia nel mondo nell'anno 2012.
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984  

Tipologia:
viaggio di gruppo
Cosa facciamo:
escursioni a piedi; visita di città;
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 partecipanti max. 15)
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
06 Dic 20194 giorni/3 notti295,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento in agriturismo, in camere doppie con prima colazione e cena; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:
trasporti e trasferimenti da e per Isernia e trasporti locali; i pranzi non espressamente inclusi e tutte le bevande; le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; quanto non incluso nella voce “La quota comprende”.
 

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia, con abbinamento con un altro compagno di viaggio dello stesso sesso. Nei rari casi in cui ciò non sia possibile, il partecipante che pur non avendone fatta richiesta dovesse essere sistemato in camera singola sarà soggetto ad un supplemento pari al 50% del supplemento singola, da corrispondere prima della partenza. Tale supplemento sarà comunque rimborsato nel caso in cui l'iscrizione di un ulteriore partecipante consenta di procedere con l’abbinamento.
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
  
Programma:
1° GIORNO - 6 Dicembre 2019
AGNONE 
Incontro con la guida a Isernia nel primo pomeriggio. Trasferimento presso l’agriturismo, check-in e rilascio dei bagagli nelle camere.
A seguire, ci trasferiremo presso un caseificio artigianale per una visita guidata e degustazione di prodotti d’eccellenza, ci immergeremo nell’atmosfera profumata del laboratorio artigianale di produzione della tradizione molisana.

Rientro presso l’agriturismo, cena e pernottamento


 
2° GIORNO - 7 Dicembre 2019
RISERVA MONTE DI MEZZO/COLLEMELUCCIO
Prima colazione in agriturismo.
Trasferimento presso la Riserva di monte di mezzo/Collemeluccio.
Escursione “Anello Collemeluccio” e Tratturo Celano Foggia.
 
Dislivello: 280 m – Lunghezza: 10 km – Durata: 3 ore 30
  
Nel pomeriggio ci sposteremo presso il Sito Archeologico di Pietrabbondante “Il Santuario delle Nazioni”, il più importante santuario sannitico del Molise.
Il nucleo più rilevante del maestoso complesso ellenistico-italico è costituito da un teatro, che conserva ancora i sedili dalla peculiare sezione, un tempio e due edifici porticati ai suoi lati.
In quest’area c’è una perfetta fusione tra natura e archeologia che consente al visitatore di vivere un’esperienza ricca di fascino.

 
3° GIORNO - 8 Dicembre 2019
AGNONE - FONDERIA MARINELLI/N'DOCCIATA 
Prima colazione in agriturismo.
Ci trasferiremo ad Agnone, visita guidata alla Fonderia Marinelli che conta oltre dieci secoli di vita. Tutte le campane lavorate direttamente presso la fonderia hanno una caratteristica speciale ben definita derivante dall’esperienza di vari secoli, trasmessa di generazione in generazione, esse infatti si presentano con una forma svelta ed elegante hanno un suono limpido, dolce e squillante e sono di una durata secolare.
Pranzo al sacco.
Nel pomeriggio, visiteremo il centro storico di Agnone, antica città sannita alla ricerca della cultura e tradizioni, oggi nota a livello internazionale per la lavorazione artigianale di ori e rami.
Ore 17:30 Parteciperemo alla famosa 'Ndocciata, uno degli spettacoli di fuoco più suggestivi del nostro Paese tanto da essere riconosciuto come “Patrimonio d’Italia per la Tradizione”.

Cena in ristorante tipico locale ad Agnone

Rientro in agriturismo e pernottamento

 
4° GIORNO - 9 Dicembre 2019
RISERVA MONTE DI MEZZO/ESCURSIONE AL "RUDERE DEL RE FAJONE"
Prima colazione in agriturismo.
Trasferimento presso la Riserva di Monte di Mezzo/Collemeluccio.
Escursione al “Rudere del Re Fajone”, faggio ultrasecolare ormai abbattuto, simbolo del Molise.
Pranzo presso l’agriturismo La grande Quercia.
Nel pomeriggio, rientro nei luoghi di provenienza.
 
Dislivello: 185 m – Lunghezza: 5 km – Durata: 5 ore
 
Come arrivare:
mezzi privati/mezzi pubblici
Meta:
Agnone
Arrivo a:
Isernia
Alloggio:
Agriturismo
Trattamento:
trattamento di mezza pensione
Note:
ALTRE SPESE NON INCLUSE:
- Visita al sito Archeologico di Pietrabbondate (4 euro a persona)
- Visita guidata alla Fonderia Marinelli (euro 5,00 a persona)

Le visite verranno effettuate previa verifica della disponibilità e non sono incluse nella quota
Cosa portare:
Scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex ) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.
Trasporti locali:
mezzi privati
Pasti:
tutte le prime colazione e le cene
Curiosità:
La Riserva Naturale di Montedimezzo
La Riserva Naturale di Montedimezzo fa parte delle riserve della biosfera istituite dall'Unesco nell'ambito del programma MAB (acronimo di man and biosphere. La riserva, si estende per 291 ettari a forma irregolare, ed è un angolo di paradiso dove domina il silenzio assoluto del bosco mosso solo dai voli del vento e delle numerose specie di volatili. Molte anche le specie arboree presenti con prevalenza di cerro e di faggio; ricca la fauna con splendidi esemplari di gatto selvatico, tasso, volpe; magnifici i rapaci notturni e diurni; diffusi sono anche la tortora, la ghiandaia, il colombaccio. Il bosco, che è luogo ideale per salutari e ritempranti passeggiate, offre ai visitatori aree attrezzate per piacevoli soste, sentieri facilmente percorribili e la possibilità di visitare il Centro visita - Museo, situato nello storico Casino demaniale, che raccoglie come gioielli rari i legni pregiati, anche antichi, del bosco, sezioni di alberi, esemplari di uccelli e animali selvatici di piccola taglia, mappe e pannelli esplicativi, attrezzi legati al mondo contadino e pastorale, interessanti re-perti floro - faunistici. Splendido è il luogo dove sorgono il Centro - visita e la vicina Caserma forestale, godibilissimo il panorama: adagiato nella valle si scorge San Pietro Avellana. Il grosso tronco di un olmo montano, ultimo grande olmo della foresta, all'ingresso del Centro - visita, ricorda ai visitatori la sua imponente presenza.


Data partenza:
06-12-2019
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
ndocciatandocciata

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza