Cerca il tuo viaggio
 
Crea il tuo viaggio

Area download

Seguici anche su:

Viaggi e vacanze
dal 25 Giugno al 2 Luglio

CORSICA

L'anima selvaggia del Mediterraneo
Difficoltà: zampazampazampa
795,00 €
 
Presentazione del viaggio
La Corsica è una delle mete predilette da chi ama i paesaggi e gli ambienti naturali, un vero paradiso degli escursionisti e degli amanti del bel mare. Oltre a offrire un varietà notevole di paesaggi e itinerari, è inoltre una regione dove i servizi turistici e ricettivi sono di altissimo livello. Le giornate sono piene ma rilassanti, e gli spostamenti molto ravvicinati ci permetteranno di scoprire vari ambienti  naturali, dalle infinite foreste, alle cime rocciose di granito della Bavella, al mare incantevole delle baie e delle isole...una natura potente e autentica che offre possibilità di ogni tipo. Percorreremo sentieri costieri affacciati sul mare, raggiungeremo affascinanti fari, ci immergeremo nelle fresche foreste di quota delle zone interne, tra torrenti e panorami stupendi sulle montagne circostanti lungo un tratto del mitico GR20, sentiero conosciuto e sognato de escursionisti di tutto il mondo...e ci bagneremo nelle limpide acque turchesi del mare del sud. La Corsica, famosa in tutto il mondo per la varietà, la bellezza incontaminata del suo mare e del suo entroterra...una volta conosciuta non si può fare a meno di tornarci! 
 
Tipologia:
viaggio escursionistico di gruppo.
Cosa facciamo:
escursioni a piedi, visita a luoghi caratteristici e città, escursioni tra mare e montagna.
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 12 partecipanti)
Speciale perchè:
Ajaccio, la città che diede i natali a Bonaparte; Capo Girolata Patrimonio dell'Umanità UNESCO; La costa del Golfo di Porto;
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Naturale Regionale della Corsica; La Riserva Naturale di Scandola e Girolata;
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
25 Giu 20178gg, 7nt795,00 €Iscrizioni aperte
03 Mar 20188gg, 7 nt795,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
sistemazione in hotel 3 stelle , in camere doppie con servizi privati; trattamento di prima colazione (tranne a Bastia); noleggio di pulmino e/o auto per l’intera durata del viaggio; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:

spese di apertura pratica; traghetto per/da Bastia; la prima colazione a Bastia; i pranzi al sacco e le cene; spese per carburante, pedaggi e parcheggi (vedi “Fondo Cassa”); le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti ove previsti; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata.

Spese apertura pratica:  € 20,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.
 
NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia, con abbinamento con un altro compagno di viaggio dello stesso sesso. Nei rari casi in cui ciò non sia possibile, il partecipante che pur non avendone fatta richiesta dovesse essere sistemato in camera singola sarà soggetto ad un supplemento pari al 50% del supplemento singola, da corrispondere prima della partenza. Tale supplemento sarà comunque rimborsato nel caso in cui l'iscrizione di un ulteriore partecipante consenta di procedere con l’abbinamento.

Programma:

1°giorno
BASTIA / PORTO

Nel primo pomeriggio incontro con la guida al porto di Bastia.

Partenza per Porto, situata in un tratto di costa circondata da macchia mediterranea e da scogliere a picco sul mare. Il suo Golfo è nella lista del Patrimonio mondiale dell'Umanità nella categoria dei siti naturali. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

Transfer Bastia –Porto 3h circa

2°giorno
EVISA / OTA

Partenza da Porto per Evisa, il villaggio circondato di castagni, al margine della foresta d'Aïtone i cui immensi pini larici nascondono fiumi meravigliosi e piscine naturali. E' il punto di partenza della nostra escursione attraverso il sentiero Mare a Monti Nord una vecchia mulattiera che collegava Ota ad Evisa che attraversa le celebri Gole de Spelunca ci condurrà al borgo di Ota. Questo villaggio in pieno sole sorge sul fianco di una collina, si estende su una superficie coltivata a terrazze, tra gli ulivi, un vecchio frutteto di cedri, viti e grano: qui le case appaiono simili a piccole fortezze arroccate sulle rocce. Lo sperone di roccia sorge sulla cima del monte Capu d'Ota (1220m), sembra minacciare il pacifico villaggio che si estende ai suoi piedi. La leggenda, narra che la roccia è bloccata da grosse catene sistemate dai monaci che la usavano per controllare i dintorni. Rientro a Porto in serata.
Transfer Hotel – Evisa: 25km, 45min. circa

Tipologia: traversata – Dislivello in discesa: 600m in salita 200– Lunghezza: 10 km – Durata: 4:30

3°giorno
PORTO/ BOCCA DI CROCE/ GIROLATA

Dopo la prima colazione partenza per il passo di Bocca di Croce, punto di partenza del nostro sentiero Mari e Monti Nord, che costeggia la Riserva Naturale di Scandola Patrimonio UNESCO dal 1983.
Questo è senz’altro uno dei percorsi più scenografici della Corsica, un mezzo anello che in un verso costeggia il mare e dall’altro si immerge nei boschi, e che ci permetterà di raggiungere Girolata, il villaggio di pescatori che non ha collegamenti stradali e quindi diventa raggiungibile solo a piedi o via mare. Tempo libero e possibilità di fare il bagno. Ritorno a Porto nel tardo pomeriggio.
 
Trasferimento Porto – Bocca di Croce (Osani) 50min circa
(alcuni tratti di strada stretti, richiedono tempi di percorrenza lunghi).

Tipologia: parziale anello a/r - Dislivello: 750m – Lunghezza: 14.00 km – Durata: 5:00 ore

4° giorno
PORTO

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per relax ed attivita’ personali. Possibilita’ di effettuare un’ escursione facoltativa in barca nel Golfo di Porto e Girolata.

5° giorno
PORTO -ORTO / LAC DE CRENO / ORTO – PORTO POLLO

Di buon mattino partiremo da Porto per affrontare una delle varianti del sentiero Mare a Mare Nord.
Ci dirigeremo verso nord, alle pendici del massiccio centrale dove si trovano le montagne più imponenti della Corsica. Immerso in una valle, sorge il remoto villaggio di Orto, da cui inizieremo questa panoramica escursione fino al Lac de Creno, un lago di origine glaciale circondato da foreste e inserito in una cornice montuosa molto suggestiva. Il sentiero attraversa il versante sud della valle ai piedi del Monte Eliseo. Ritorno al piccolo borgo di Orto e partenza per Porto Pollo. Tempo a disposizione permettendo, sosta ad Ajaccio per una breve visita della citta’, prima di arrivare in hotel. Partenza per Porto, situata in un tratto di costa circondata da macchia mediterranea e da scogliere a picco sul mare. Il suo Golfo è nella lista del Patrimonio mondiale dell'Umanità nella categoria dei siti naturali. Arrivo nel tardo pomeriggio e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

 


Transfer Bastia –Porto 3h circa

2°giorno
EVISA / OTA

Partenza da Porto per Evisa, il villaggio circondato di castagni, al margine della foresta d'Aïtone i cui immensi pini larici nascondono fiumi meravigliosi e piscine naturali. E' il punto di partenza della nostra escursione attraverso il sentiero Mare a Monti Nord una vecchia mulattiera che collegava Ota ad Evisa che attraversa le celebri Gole de Spelunca ci condurrà al borgo di Ota. Questo villaggio in pieno sole sorge sul fianco di una collina, si estende su una superficie coltivata a terrazze, tra gli ulivi, un vecchio frutteto di cedri, viti e grano: qui le case appaiono simili a piccole fortezze arroccate sulle rocce. Lo sperone di roccia sorge sulla cima del monte Capu d'Ota (1220m), sembra minacciare il pacifico villaggio che si estende ai suoi piedi. La leggenda, narra che la roccia è bloccata da grosse catene sistemate dai monaci che la usavano per controllare i dintorni. Rientro a Porto in serata.
Transfer Hotel – Evisa: 25km, 45min. circa

Tipologia: traversata – Dislivello in discesa: 600m in salita 200– Lunghezza: 10 km – Durata: 4:30

3°giorno
PORTO/ BOCCA DI CROCE/ GIROLATA

Dopo la prima colazione partenza per il passo di Bocca di Croce, punto di partenza del nostro sentiero Mari e Monti Nord, che costeggia la Riserva Naturale di Scandola Patrimonio UNESCO dal 1983.
Questo è senz’altro uno dei percorsi più scenografici della Corsica, un mezzo anello che in un verso costeggia il mare e dall’altro si immerge nei boschi, e che ci permetterà di raggiungere Girolata, il villaggio di pescatori che non ha collegamenti stradali e quindi diventa raggiungibile solo a piedi o via mare. Tempo libero e possibilità di fare il bagno. Ritorno a Porto nel tardo pomeriggio.
 
Trasferimento Porto – Bocca di Croce (Osani) 50min circa
(alcuni tratti di strada stretti, richiedono tempi di percorrenza lunghi).

Tipologia: parziale anello a/r - Dislivello: 750m – Lunghezza: 14.00 km – Durata: 5:00 ore

4° giorno
PORTO

Prima colazione in hotel. Giornata a disposizione per relax ed attivita’ personali. Possibilita’ di effettuare un’ escursione facoltativa in barca nel Golfo di Porto e Girolata.

5° giorno
PORTO -ORTO / LAC DE CRENO / ORTO – PORTO POLLO

Di buon mattino partiremo da Porto per affrontare una delle varianti del sentiero Mare a Mare Nord.
Ci dirigeremo verso nord, alle pendici del massiccio centrale dove si trovano le montagne più imponenti della Corsica. Immerso in una valle, sorge il remoto villaggio di Orto, da cui inizieremo questa panoramica escursione fino al Lac de Creno, un lago di origine glaciale circondato da foreste e inserito in una cornice montuosa molto suggestiva. Il sentiero attraversa il versante sud della valle ai piedi del Monte Eliseo. Ritorno al piccolo borgo di Orto e partenza per Porto Pollo. Tempo a disposizione permettendo, sosta ad Ajaccio per una breve visita della citta’, prima di arrivare in hotel.
 
NB: In caso di maltempo l’escursione partirà dal paese di Soccia per giungere comunque a Lac de Creno.Transfer da Porto a Orto 2:00 ore circa
Transfer da Orto ad Porto Pollo 2:30 ore circa.

Dislivello: 550m – Lunghezza: 8km – Durata: 5:30 ore

6° giorno
COTI CHIAVARI / PORTO POLLO

Prima colazione in hotel. Partenza per Coti - Chiavari, Il cui nome ha una duplice origine, in quanto Coti, deriva dalla celebre casa di profumi Coty fondata da Francesco Spataro Coti che dopo aver studiato ed avere imparato l’arte della coltura piante e fiori, si trasferì a Grasse per studiare le tecniche di cosmetica per la produzione dei profumi che oggi sono famosi in tutto il mondo. Il secondo nome Chiavari invece è evocativo di una vicenda storica che ebbe come protagonisti gli abitanti Liguri che emigrarono da Chiavari appunto, per giungere in Corsica ed insediarsi per popolare il villaggio di Coti. Questo sarà il nostro punto di partenza per il nostro itinerario che si snoderà in gran parte lungo la costa attraverso la macchia con lo sguardo verso il mare, dove ci potremo rilassare a fine escursione.

Tipologia: traversata - Dislivello: in salita 300m, in discesa 750m – Lunghezza: 15 km – Durata: 6:00h

7° giorno
PORTO POLLO/CORTE/BASTIA

Dopo la prima colazione, partenza per Corte, il vero “cuore” della Corsica, non solo per la sua posizione geografica al centro dell’isola, ma soprattutto per essere stata l’antica capitale dell’isola.
Situata a circa 500 metri di altitudine, Corte colpisce subito per la sua Cittadella fortificata. Situata sulla sommita’ di uno sperone roccioso, domina dall’altro la citta’, offrendo una vista incomparabile della confluenza delle due vallate e delle imponenti montagne sullo sfondo. Nel pomeriggio partenza per Bastia. Resto della giornata a disposizione.

8° giorno
CORSICA / ITALIA

Trasferimento al porto di Bastia. Partenza per l’Italia.
Rientro ai luoghi di provenienza e termine dei nostri servizi.
Come arrivare:
traghetto per Bastia (Moby Lines o Corsica Ferries)

Inizio e fine viaggio

Inizio viaggio: 25 giugno: Ore 14.00 Porto di Bastia
Fine viaggio: 02 luglio: Ore 07.00 Porto di Bastia

Si prega di riconfermare gli orari al momento della prenotazione.
Meta:
Corsica, Francia
Partenza da:
Roma, Milano, altre città su richiesta.
Arrivo a:
Bastia
Alloggio:
hotel 3 stelle.
Trattamento:
trattamento di pernottamento e 6 prime colazioni (tranne a Bastia).
Note:
- Gli itinerari proposti richiedono buona preparazione atletica e fisica.
- Le escursioni sono di livello medio, adatte a persone che hanno esperienza di montagna, buona salute e con un buon allenamento.
- I sentieri sono ben battuti e segnalati. Talvolta su terreni a fondo roccioso o irregolare o sdrucciolevole, perciò si rende necessaria un’adeguata attrezzatura e preparazione fisica (vedi box abbigliamento e attrezzatura).
- Gli itinerari sono suscettibili di variazioni in base alle condizioni meteo e per ragioni tecnico-organizzative.
- Si consiglia di portare sempre una sufficiente quantita’ di acqua per una sufficiente idratazione durante le escursioni.
 
Fondo cassa trasporti:
E’ previsto un fondo cassa iniziale di Eur 50,00 a persona, da versare direttamente alla guida al vostro arrivo, a copertura delle spese per: carburante, pedaggi e parcheggi e ed eventuale recupero mezzi.
L’importo finale sara’ determinato in base al numero definitivo dei partecipanti e alle reali spese sostenute (l’accesso alla rendicontazione è chiaramente permessa e consentita a qualsiasi partecipante).
 
NB: mentre il primo veicolo a noleggio sarà condotto principalmente dal ns. accompagnatore, qualora fosse necessario noleggiare più veicoli sarà richiesta la collaborazione dei partecipanti alla guida dei veicoli.
Cosa portare:
scarponi o scarpe da trekking (obbligatorio), k-way; borraccia, occhiali da sole, zaino, cappello, giacca a vento, si consigliano i bastoncini da trekking, crema solare e costume da bagno.
Trasporti locali:
pulmino e/o auto a noleggio
Pasti:
sei prime colazioni in hotel (tranne a Bastia).
Curiosità:
L'emblema ufficiale della Corsica è costituito da una testa di moro cinta da una bandana. Già presente in alcuni documenti aragonesi e simboleggiante, fin dai tempi delle Crociate, la vittoria sugli infedeli, fu adottato ufficialmente da Pasquale Poli, ma con una indicativa modifica: la bandana, che prima il moro aveva sugli occhi, adesso era appoggiata sulla fronte a testimonianza che "i corsi vogliono vedere chiaramente...Non si dirà che temiamo la luce".

Data partenza:
25-06-2017


 
 

share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
CorsicaCorsicaCorsicaCorsica

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza