L' EREMO DI SAN BENEDETTO IN VAL PERLANA

Eremiti nel bosco per un giorno

18/12
L' EREMO DI SAN BENEDETTO IN VAL PERLANA
Natura
Trekking

PRESENTAZIONE DELL'ESCURSIONE

Avete mai pensato di cambiare la vostra vita, di diventare degli eremiti e vivere in un bosco? Se almeno una volta ci avete pensato, questa uscita fa al caso vostro. Tra tutti gli edifici presenti sul Lario il santuario della val Perlana è sicuramente quello con il fascino maggiore.  L'eremo di San Benedetto è un esempio di come l'architettura riesce a fondersi perfettamente con la  natura circostante. Un grigio santuario protetto da un bosco di conifere sarà la meta della nostra escursione. Le storie ovviamente non mancano e ci accompagneranno durante tutta la giornata. Durante questa uscita avremo modo di vedere tre edifici di culto molto importanti della zona: Il santuario della Madonna del Soccorso di Ossuccio, il monastero di San Benedetto e l'abbazia dell'Acquafredda di Lenno. 

DETTAGLI DELL'ESCURSIONE

Lunghezza: 12 km
Dislivello: 600 m
Durata: 6 ore

 

COME SI RAGGIUNGE:

Ci sono due opzioni di viaggio:

1. si parte in gruppo da Como
Incentiviamo il carpooling: si può usufruire di un passaggio in auto con altri partecipanti (a seconda delle disponibilità di posti) o al contrario rendersi disponibili a dare dei passaggi.
Si invitano i partecipanti a mettere a disposizione la propria automobile: le spese di viaggio sono calcolate sommando il costo del viaggio di tutte le auto, poi diviso per tutti i passeggeri (a prescindere dall'occupazione delle auto).
Spese per auto a/r per questa escursione: 20,00€
APPUNTAMENTO: Ore 08:30 - Como - piazzale della stazione San Giovanni
 
2. Si raggiunge la meta dell'escursione in autonomia
Si fa il viaggio in autonomia con propri mezzi, a proprie spese.
APPUNTAMENTO CON IL GRUPPO: Ore 09:30 Ossuccio - parcheggio via Francesco Leoni 5

 

 

NOTE

Cosa portare: scarponcini da trekking con buona tenuta, abbigliamento adeguato alla stagione e sportivo, giacca anti vento/pioggia, zaino, acqua (almeno 1,5 lt), pranzo al sacco. Consigliati i bastoni da trekking.

Prenotazioni entro: le ore 18.00 del giorno precedente l'escursione - chiamando i nostri uffici al numero 02 70634800 o scrivendo a segreteria.milano@fsnc.it (e attendendo riscontro).

Sabato mattina, entro le ore 13:00, direttamente con la guida Matteo Farina al numero 380 6889984

La guida, Matteo Farina, è raggiungibile il giorno dell'escursione al numero 380 6889984

La quota comprende: accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica, assicurazione infortuni, assicurazione RC guida.

La quota non comprende: trasporti e pasti; quanto non indicato nella voce "La quota comprende".

CAMMINARE CON NOI

LA TESSERA FOUR SEASONS NATURA E CULTURA E' FACOLTATIVA, GRATUITA E A PUNTI!

Come funziona? Ad ogni escursione che fai, la guida la oblitera. Quando raggiungi dieci escursioni effettuate, hai diritto ad una undicesima gratuita. Chiedi alla tua guida di sottoscriverla!

Perché camminare con noi?

- perché ti rilasciamo una regolare ricevuta su ogni escursione, sulla quale paghiamo regolarmente le tasse;
- perché tutte le nostre guide sono Guide Ambientali Escursionistiche regolarmente iscritte all’AIGAE, l’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche;
- perchè abbiamo una regolare assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida e dell'organizzazione fino a 2,1 milioni di euro;
- perché ogni partecipante è sempre coperto anche da una Polizza Infortuni (massimali e condizioni presso la Segreteria);
- perché crediamo nel turismo responsabile e ogni anno devolviamo una parte degli introiti di tutte le nostre attività a Climate Care, per compensare le emissioni di CO2 di ogni attività di Four Seasons Natura e Cultura

...e, soprattutto, perchè ti diverti!

Programma

Giorno 1

Partiremo dal parcheggio di Ossuccio, via Francesco Leoni 5. Saliremo al santuario della Madonna del Soccorso di Ossuccio percorrendo la via crucis su mulattiera. Da li' percorreremo il sentiero all'ombra del bosco in salita ma senza particolari difficoltà fino all'Eremo di San Benedetto. Dopo una pausa riprenderemo in discesa verso Lenno fino all'abbazia dell'Acquafredda dove chiuderemo il giro ad anello collegandoci con il sentiero dell'andata.