Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 14 al 21 Settembre

VIA DEGLI DEI: BOLOGNA - FIRENZE

Da Bologna a Firenze attraverso l'Appennino
Difficoltà: zampazampazampazampa
690,00 €
 
Presentazione del viaggio
Bologna: antichissima città universitaria famosa per le sue torri e i suoi portici. Firenze: luogo d’origine del Rinascimento riconosciuta come culla dell’arte e dell’architettura. Cosa unisce queste due bellissime città? 130km di antico sentiero attraverso gli Appennini: la Via degli Dei! Riscoperta solo verso la fine degli anni ‘80, è così chiamata per le località che si incontrano lungo il cammino Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis cioè Monte Giove), Monte Venere e Monte Luario (dalla Dea Lua) che portano al Passo della Futa.  Furono i Romani che, nel 189 a.C., avendo fondato la colonia di Bononia, sentirono l’esigenza di migliorare e pavimentare l’antica via etrusca che valicava gli Appennini verso sud, che divenne la via Flaminia Militare. Anche nel medioevo non si perse l’abitudine di percorrere a piedi o a cavallo questo antico percorso, utilizzato dai viandanti e dai pellegrini per dirigersi a sud. Partendo da Piazza Maggiore, sulle loro orme seguiremo la via tracciata dagli etruschi calpestando lo storico selciato, camminando tra boschi, crinali soleggiati e panoramici, raggiungendo anche vette da cui potremo ammirare un panorama a 360 gradi, per giungere infine a Firenze con una spettacolare vista dall’alto dalla collina di Fiesole. Non mancheranno “amici” del luogo che, con un po’ di fortuna, potremo incontrare: scoiattoli, volpi, falchi, cinghiali, caprioli e il mitico, maestoso lupo!
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
 infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984  


 
Tipologia:
trekking itinerante di gruppo con guida Four Seasons
Cosa facciamo:
trekking itinerante di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 12 partecipanti)
Come:
viaggio itinerante di gruppo con guida Four Seasons (min. 5 max. 15 partecipanti)
Speciale perchè:
Il Monastero di Monte Senario e il suo liquore alle erbe, i grandi boschi, le torri in pietra di Monte Adone; La Via Flaminia Militare, del 187 a.C; Il binomio della cucina emiliana e toscana;
Area di rilevanza naturalistica:
Appennino Tosco-Emiliano
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
14 Set 20198 giorni/7notti690,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
sistemazione in B&B, in camere doppie con servizi privati; la prima colazione; 2 cene in hotel; servizio trasporto bagagli; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:

spese di apertura pratica; trasporti, trasferimenti per Bologna il primo giorno e da Firenze l'ultimo giorno; i pasti non espressamente inclusi e tutte le bevande; eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; eventuali tasse di soggiorno; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Spese apertura pratica: € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

Sistemazione in singola: non disponibile per questo tour. 

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia, con abbinamento con un altro compagno di viaggio dello stesso sesso. Nei rari casi in cui ciò non sia possibile, il partecipante che pur non avendone fatta richiesta dovesse essere sistemato in camera singola sarà soggetto ad un supplemento pari al 50% del supplemento singola, da corrispondere prima della partenza. Tale supplemento sarà comunque rimborsato nel caso in cui l'iscrizione di un ulteriore partecipante consenta di procedere con l’abbinamento. 

 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
 infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984  

 

Programma:
1° giorno 
BOLOGNA

Ritrovo in tarda mattinata con i partecipanti in hotel. Nel pomeriggio presentazione del programma e visita alla città di Bologna.
 

2° giorno 
BOLOGNA/BADOLO

Il nostro trekking alla volta di Firenze partirà di buon mattino dopo una ricca colazione uscendo da Bologna camminando lungo il portico di San Luca, il più lungo del mondo, costituito da 666 archi per una lunghezza circa di 4 km. Una volta fuori bologna cammineremo nel cuore del Parco della Chiusa lungo i fianchi del fiume Reno fino a giungere all’oasi di San Gerardo area naturalistica ricca di avifauna. Dopo una breve sosta con il pranzo al sacco si riparte alla volta di Badolo. Cena e pernottamento.

Dislivello: +817/ -515m – Lunghezza: 21 km – Durata: 7:30 ore
 

3° giorno 
BADOLO/MADONNA DEI FORNELLI

Sveglia presto per un'altra giornata di trekking. Salita al Monte Adone dove la lunga fatica sarà ripagata dall'incredibile vista e dalle suggestive forme delle rocce che lo costituiscono. L'escursione prosegue camminando all’interno della Riserva Naturale del Contrafforte Pliocenico, vero e proprio museo geologico, caratterizzato dalla presenza di fossili e conchiglie. Arrivati a Monzuno pranzo, relax per il resto della giornata, cena e pernottamento.

Dislivello: +1460/-1038m – Lunghezza: 28 km – Durata: 10:00 ore
 

4° giorno 
MADONNA DEI FORNELLI/MONTE DI FO

L’escursione di oggi ci porterà a fare un salto nella storia, percorrendo tratti della Flaminia Militare, datata 187 a.C, dove sono ancora visibili fortini e bunker della seconda guerra mondiale. Passeremo vicino al più grande cimitero tedesco che conta quasi 33.000 salme e resta a monito e ricordo di una guerra che ha duramente colpito l'Appennino.  Il Monte Poggiaccio sarà il punto intermedio di questo trekking che da Bologna porta a Firenze.

Dislivello: +783m/-753m – Lunghezza: 17 km – Durata: 6:00 ore
 

5° giorno 
MONTE DI F0'/SAN PIERO A SIEVE

La tappa di oggi ci porterà a scoprire ambienti molto differenti tra loro, passeremo dagli aspri pendii del Monte Gazzaro (1115m s.l.m) a quelli più dolci, contornati da verdi colline. Raggiunto San Piero a Sieve nostra meta di oggi potremo goderci il meritato riposo davanti ad una ottima birra.

Dislivello: +641/-1197m – Lunghezza: 21 km – Durata: 6:30 ore
 

6° giorno 
SAN PIEROA A SIEVE/BIVIGLIANO

Un passo dopo l’altro ci porteranno al monastero di Monte Senario dove ad accogliere il gruppo ci saranno i monaci. Dal Monastero si potrà ammirare un magnifico panorama sulle montagne, su Fiesole e - in lontananza - anche su Firenze. Dopo aver visitato il monastero e aver degustato l’ottimo liquore alle erbe, magari acquistando qualche bottiglia per festeggiare la sera, il nostro cammino proseguirà con passo meno sicuro ma sicuramente con la benedizione dei frati.

Dislivello: +1000/ - 700 m – Lunghezza: 18 km – Durata: 6:30 ore
 

7° giorno 
BIVIGLIANO/FIRENZE

Partenza di buon mattino. Dopo qualche chilometro inizia a vedersi tra le colline davanti a noi Firenze; continuiamo a camminare godendoci Santa Maria Maggiore. Giunti a Fiesole una pausa pranzo più che meritata ci darà la giusta energie per continuare il nostro trekking fino a Firenze. Nel pomeriggio visita della città.

Dislivello: +250/-750m – Lunghezza: 16km – Durata: 5:00 ore
 
8° giorno 
FIRENZE

Partenza di buon mattino. Dopo qualche chilometro inizia a vedersi tra le colline davanti a noi Firenze; continuiamo a camminare godendoci Santa Maria Maggiore. Giunti a Fiesole una pausa pranzo più che meritata ci darà la giusta energie per continuare il nostro trekking fino a Firenze. Nel pomeriggio visita della città.
 
 
 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
 infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984  
Come arrivare:

mezzi pubblici o mezzi propri

ANDATA: TRENO PER BOLOGNA

RITORNO: TRENO DA FIRENZE 

Meta:
Appennino Tosco-Emiliano
Partenza da:
Roma, Milano, altre città su richiesta
Arrivo a:
Bologna
Alloggio:
B&B e hotel
Trattamento:
trattamento di pernottamento e prima colazione, 2 cene
Cosa portare:
Abbigliamento comodo e a strati, scarponi da trekking, scarpe comode, zaino 30-50 litri(copertura anti-pioggia), equipaggiamento anti-pioggia, borraccia, occhiali da sole, cappello, barrette energetiche, frutta secca, integratori, pomate tipo Arnica.
Trasporti locali:
non previsti
Pasti:
INCLUSI: prime colazioni e due cena ESCLUSI: tutti i pranzi al sacco autogestiti, 5 cene
Curiosità:
Sul crinale tra Setta e Savena, gli Etruschi percorsero per almeno 4 secoli (VII-IV sec. a.C.) un’antica strada che congiungeva Fiesole con Felsina, al fine di sviluppare i loro traffici e favorire il loro dominio sulla Pianura Padana. 

Poi i Romani, avendo fondato nel 189 a.C. la colonia di Bononia sui resti dell’antica Felsina, sentirono la necessità di garantire un collegamento con Arezzo e Roma attraverso gli Appennini: sul precedente tracciato etrusco costruirono nel 187 a.C. con il console Caio Flaminio una vera e propria strada romana transappenninica denominata Flaminia Militare. 
 
Anche nel Medioevo non si perse l’abitudine di percorrere a piedi o a cavallo questo antico percorso, il più agevole che permettesse di attraversare questo tratto di Appennino. Tuttavia, al lastricato romano caduto presto in disuso e sommerso dalla vegetazione, si sostituì un semplice sentiero, una stretta mulattiera senza pavimentazione, utilizzata dai viandanti che avessero necessità di percorrere questo cammino.
 
La Via degli Dei, percorso ideato alla fine degli anni ’80 del ‘900 da un gruppo di escursionisti bolognesi, ricalca prevalentemente questi antichi tracciati e, tra Monte Bastione e Monte di Fo’, passa accanto ad alcuni pregevoli basolati della strada romana, ora riscoperti. 
 
Perché Via degli Dei?
Perché il percorso attraversa località come Monte Adone, Monzuno (Mons Iovis, monte di Giove), Monte Venere, Monte Luario (Lua era la dea romana dell’espiazione).
 
La Via degli Dei oggi è diventata una delle principali attrattive turistiche dell’Appennino: numerosi amanti del trekking e della mountain bike ripercorrono questo pezzo di storia gustando a pieno la bellezza incontaminata di questi luoghi.


Data partenza:
14-09-2019
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza