Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 29 Agosto al 4 Settembre

PARCO NAZIONALE GRAN PARADISO

Un paradiso di emozioni e suggestioni
Difficoltà: zampazampazampa
640,00 €
 
Presentazione del viaggio
Il Gran Paradiso è uno dei più noti parchi nazionali ed anche il più antico d’Italia. E’ considerato fra i principali d’Europa non solo perché tra le sue montagne vi trovano rifugio lo stambecco e altre specie faunistiche, ma anche per la grandiosità dell’ambiente, il cui fulcro è idealmente rappresentato dal Gran Paradiso con i suoi 4061m d’altezza e per la gran varietà della vegetazione, favorita dalle più svariate condizioni esistenti tra valle e valle e tale da rappresentare nel suo insieme la flora alpina. Il parco è famoso per la bellezza delle sue cime, i ghiacciai ancora imponenti, valli solcate da innumerevoli torrenti e piccoli ruscelli, ma soprattutto per la facilità con cui si avvistano animali come camosci, stambecchi e marmotte; per non parlare poi di aquile e del resto della variegata fauna che qui vive tranquilla. Dal nostro paesino partiremo ogni giorno per un’escursione diversa, ai piedi di ghiacciai e cime, percorrendo le “strade reali”, le mulattiere che fece costruire Vittorio Emanuele II nel 1800 per collegare le “case reali di caccia”, ammirando laghetti alpini con i prati in fiore che li circondano. 
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 
 infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984

Tipologia:
viaggio escursionistico di gruppo con guida Four Seasons
Cosa facciamo:
escursioni alla scoperta del territorio; approfondimento dei vari aspetti naturalistici dell'area protetta; visita ai luoghi più caratteristici del Gran Paradiso; visite culturali e turistiche; enogastronomia locale
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 4 max. 15 partecipanti)
Speciale perchè:
il primo Parco Nazionale istituito nel 1922; 70.000 ettari di spettacolare ambiente alpino con cime imponenti; il luogo preferito dal Re Vittorio Emanuele II per le sue vacanze
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Nazionale Gran Paradiso
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
29 Ago 20207 giorni/6 notti640,00 €Confermato


La quota comprende:
pernottamento in pensione familiare di montagna, in camere doppie con servizi privati; mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla 1a colazione dell'ultimo; una cena in rifugio di montagna; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio; le tasse di soggiorno.

La quota non comprende:
spese di apertura pratica; trasporti e trasferimenti; i pranzi al sacco in corso di escursione; le bevande; le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: 60.00 € su rchiesta con supplemento, a disponibilità limitata.

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

N.B.: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

 

Programma:
1° GIORNO: NOASCA
Arrivo dei partecipanti e sistemazione in albergo. Incontro con la guida e presentazione del viaggio con introduzione al Parco e alle attività.

2° GIORNO: LAGO NERO - COLLE DEL NIVOLET 
Una riposante escursione in quota al cospetto dei giganti del massiccio del Gran Paradiso, attraverso un particolare paesaggio "carsico" costellato di laghetti e stelle alpine.

Dislivello: 214 m – Lunghezza: 8 km – Durata: 4 ore 
  
3° GIORNO: RIFUGIO GUGLIELMO JERVIS AL PIAN DEL NEL - CERESOLE REALE 
Escursione ad anello tra i suggestivi boschi di Ceresole Reale, attraversando torbiere e un raro bosco di cembri, che ci porterà al Pian del Nel, dove troveremo ad accoglierci il Rifugio Guglielmo Jervis.

Dislivello: 670 m – Lunghezza: 6 km – Durata: 5 ore 

4° GIORNO: PIAN BORGNO - COLLE DEL NIVOLET 
Mattinata relax con visita al Centro visitatori del P.N. Gran Paradiso a Noasca e poi trasferimento al Colle del Nivolet per una splendida escursione panoramica pomeridiana, con un percorso per lo più pianeggiante, attraverso il Piano del Nivolet e salita verso Pian Borgno, vallone popolato da stambecchi e camosci, al cospetto del ghiacciaio dell’Houiller e del massiccio del Gran Paradiso. Splendide fioriture e confidenti marmotte ci accompagneranno durante l’escursione. Al termine ricca polentata presso il Rifugio Savoia, al Pian del Nivolet. A seguire rientro in hotel, non prima di aver dato uno sguardo al cielo stellato!

Dislivello: 200 m – Lunghezza: 13 km – Durata: 4 ore

5° GIORNO: VALLONE DEL ROC – NOASCA  
Partenza per l'escursione verso il Vallone del Roc, lungo l’antico sentiero che attraversa i villaggi d’alta quota ormai abbandonati, dove è possibile vedere preziose testimonianze del passato, come la vecchia scuola utilizzata dai bimbi della borgata, che ancora conserva all’interno i banchi e la lavagna.

Dislivello: 450 m in salita – Lunghezza: 10 km – Durata: 5:30 ore 

6° GIORNO: COLLE LEYNIR - COLLE DEL NIVOLET
Sicuramente la più emozionante escursione della settimana, che attraversando paesaggi lunari ci condurrà sulla splendida balconata che si affaccia su uno spettacolo mozzafiato: i ghiacciai della valle di Rhemes ed in lontananza il massiccio del Monte Bianco, che ci faranno presto dimenticare la fatica della salita.

Dislivello: 552 m – Lunghezza: 5 km – Durata: 5 ore 
   
7° GIORNO: NOASCA - LUOGHI DI PROVENIENZA 
Dopo colazione, partenza per i luoghi di provenienza.

Come arrivare:

Mezzi propri

IN TRENO: Treno da Torino a Rivarolo e pullman da Rivarolo a Pont Canavese e proseguimento per Noasca: http://sfmtorino.it

  • Inizio viaggio: 1° giorno  ore 19:00. Incontro con la nostra guida direttamente in hotel
  • Fine viaggio:   7° giorno: dopo la prima colazione

Collegamenti ferroviari per/da Torino: per coloro che utilizzeranno il treno, si consiglia un arrivo a Torino Porta Susa entro le ore 12:30 del 17 agosto ed una partenza da Torino non prima delle ore 13:00 del 23 agosto.

Prima di prenotare il tuo treno, verifica comunque sempre con la nostra Segreteria:

  • che il viaggio sia confermato e in partenza
  • che gli orari di inizio e fine viaggio previsti siano invariati
Meta:
Noasca, Ceresole Reale, Colle del Nivolet
Arrivo a:
Noasca
Alloggio:
hotel-rifugio escursionistico a Noasca, immersi nella natura incontaminata del Parco Nazionale Gran Paradiso.
Trattamento:
mezza pensione; 5 cene in hotel e 1 cena in rifugio
Note:
le escursioni sono di media difficoltà, accessibili a tutti coloro dotati di un minimo di allenamento ed esperienza. Le escursioni non hanno dislivelli particolarmente elevati, ma sono a volte lunghe e su itinerari non ombreggiati. Le condizioni del terreno non sono sempre agevoli, il fondo sconnesso o roccioso o con piccoli ostacoli, guadi e ponti. Alcuni tratti possono essere esposti ma comunque protetti ed in piena sicurezza. Si precisa che per motivi di sicurezza la guida potrà esonerare da alcuni itinerari coloro che non siano in grado di effettuare l'escursione nei tempi e nei modi richiesti o che non posseggano l'attrezzatura idonea.

Cosa portare:
giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina; abbigliamento comodo e a strati; scarponi da trekking;pile o felpa;borraccia almeno 1 litro; zaino 30/40 litri; cappello di lana e guanti per chi è particolarmente freddoloso
Trasporti locali:
mezzi propri
Pasti:
colazione e 5 cene in hotel, 1 cena in rifugio incluse. Pranzi al sacco durante le escursioni non inclusi
Curiosità:
un parco che discende storicamente dalla Riserva di caccia costituita nel 1856 dalla casata dei Savoia per proteggere lo stambecco dall’estinzione. Nel 1919, infatti, il re Vittorio Emanuele III si dichiarò disposto a regalare allo Stato italiano 2100 ettari della riserva di caccia, purché vi creasse un parco nazionale, e così fu. Il Gran Paradiso protegge un’area caratterizzata da un ambiente di tipo prevalentemente alpino, dove a fondovalle gli alberi più frequenti sono i larici, misti agli abeti rossi, pini cembri e più raramente all'abete bianco e man malo che si sale lungo i versanti gli alberi lasciano lo spazio ai vasti pascoli alpini.

Data partenza:
29-08-2020


 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Parco Nazionale del Gran ParadisoParco Nazionale del Gran ParadisoParco Nazionale del Gran ParadisoParco Nazionale del Gran Paradiso

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza