Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
13 Marzo

ORVIETO LITHIC EXPERIENCE A ZERO CO2

Alla ricerca di fossili e ciottoli di fiume
Difficoltà: zampazampa
15,00 €
 
Presentazione del viaggio
Una giornata dedicata alla geologia e alla scoperta dei paesaggi dell'Orvietano. Attraverso una bella e varia passeggiata in cui la dimensione escursionistica sarà intervallata dalla piacevole ricerca di rocce, fossili e ciottoli fluviali. Con lo scopo di capirne la storia remota e quella recente, e quindi anche le vicende che hanno plasmato l'aspetto del territorio come lo vediamo oggi.  Il tutto fra tratti nel bosco e tratti aperti, in una campagna abitata e armonica che disvelerà molteplici stupefacenti panorami della valle del fiume Paglia, della magica rupe di Orvieto e degli altopiani vulcanici circostanti.
Tipologia:
Escursione a piedi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
13 Mar 20224 ore15,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:
trasporti e pasti; quanto non indicato nella voce "La quota comprende".

NOTA PER IL PAGAMENTO:

In considerazione dell'attuale situazione sanitaria, e anche per evitare eccessivi passaggi di soldi, il pagamento delle escursioni avverrà consegnando alla guida una busta (se non avete una busta va bene un foglio di carta ripiegato) contenente la quota di partecipazione. Sulla busta andranno indicati nomi e cognomi dei partecipanti e la somma contenuta. Chiaramente, consigliamo di prepararla a casa, così evitiamo anche scambi di penne! 

Questa procedura, oltre a essere sicura e semplice, velocizza al massimo i tempi dei pagamenti, ed evita anche la ricerca dei resti, facilitando il lavoro della guida e soprattutto minimizzando le perdite di tempo per i pagamenti dei gruppi!


 Perché camminare con noi?

  • perché ti rilasciamo una regolare ricevuta su ogni escursione, sulla quale paghiamo regolarmente le tasse;
  • perché tutte le nostre guide sono Guide Ambientali Escursionistiche regolarmente iscritte all’AIGAE, l’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche;
  • perchè abbiamo una regolare assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida e dell'organizzazione fino a 2,1 milioni di euro;
  • perché ogni partecipante è sempre coperto anche da una Polizza Infortuni (massimali e condizioni presso la Segreteria);
  • perché crediamo nel turismo responsabile e ogni anno devolviamo una parte degli introiti di tutte le nostre attività a Climate Care, per compensare le emissioni di CO2 di ogni attività di Four Seasons Natura e Cultura
  • ...e, soprattutto, perchè ti diverti!
Programma:
Dalla stazione di Orvieto, attraverso un breve percorso urbano, saliremo sulle colline che dominano la riva sinistra del Paglia. Piccole valli ricoperte di macchia mediterranea solcano un insieme di dorsali e rilievi di natura argilloso sabbiosa, testimonianza di un antico mare del Pliocene (2 milioni di anni fa).  A tratti, sepolti nelle sabbie, riconosceremo e cercheremo di tirare fuori gusci fossilizzati di molluschi di forme e dimensioni del tutto simili alle conchiglie che potremmo trovare oggi sulle spiagge del Tirreno, le quali però sono lontane più di 50 km e si trovano ad una quota di 200 - 300 metri più in basso... Il cammino prosegue fra oliveti, vigneti, boschetti, antichi casolari mezzadrili e ville di campagna. Prima di iniziare a scendere di nuovo verso la valle passeremo accanto ad alcuni recinti dove, curiosamente, al posto degli abituali cavalli e mucche pascolano animali di paesi lontani come struzzi e lama. Giunti in basso attraverseremo il quartiere residenziale di Ciconia per arrivare sulle sponde del fiume, anzi dei "fiumi", visto che la nostra meta è la spiaggetta sassosa che si trova esattamente alla confluenza del fiume Chiani nel Paglia. La ricerca di ciottoli vari e colorati, fatta di occhio e pazienza, ci aprirà una dimensione inaspettata sulla grande diversità di rocce che i fiumi, nel loro incessante e diffuso lavoro di erosione, trasporto e deposizione, riescono a concentrare in poco spazio nelle pianure alluvionali. Stanchi ma soddisfatti... ancora pochi passi e saremo di nuovo alla stazione.
Come arrivare:

IN TRENO - Treno da Roma Termini con destinazione finale Firenze SMN alle ore 9:02 (attenzione, in genere parte dai binari di Piazzale Est che sono a circa 500 metri a piedi dalle testate degli altri binari, prendersi il tempo necessario) con arrivo a Orvieto alle 10:28. Il treno del rientro parte da Orvieto alle 17:27 e arriva a Roma Termini alle 19:00. Entrambi i treni fermano anche a Tiburtina. Scarpe adeguate a eventuali tratti bagnati o fangosi.

IN AUTO - A1 direzione Firenze, uscita Orvieto. Seguire le indicazioni per la stazione di Orvieto.

Meta:
Colli di Orvieto
Note:

Percorso: strade campestri e sentieri che a tratti possono essere anche molto fangosi.

 

Treno RV 4098 da Roma Termini con destinazione finale Firenze SMN alle ore 9.02 (attenzione, in genere parte dai binari di Piazzale Est che sono a circa 500 metri a piedi dalle testate degli altri binari, prendersi il tempo necessario) con arrivo ad Orvieto alle 10.28. Il treno del rientro (RV 4107) parte da Orvieto alle 17.27 e arriva a Roma Termini alle 19.00. Entrambi i treni fermano anche a Tiburtina. 

NOTA COVID: ai sensi delle vigenti disposizioni per l'emergenza da COVID-19, per la partecipazione all'attività è OBBLIGATORIO che ciascun partecipante:

- sia dotato di propria mascherina di comunità, da indossarsi durante le pause o in caso di necessità
- sia dotato di proprio flaconcino di gel disinfettante a base alcolica
- mantenga rigorosamente la distanza interpersonale di 2 metri

La guida si riserva di non ammettere o di escludere dall'attività in qualunque momento il partecipante che non rispetti quanto sopra e/o le disposizioni vigenti. 

Cosa portare:
scarponcini da trekking, abbigliamento comodo e adatto alla stagione, k-way, acqua (almeno 1 l), pranzo al sacco.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Curiosità:
Riguardo l'antichissima storia di Orvieto, notizie attendibili riguardanti i primi insediamenti umani risalgono al VII secolo a.C., ma è da ritenersi che il luogo fosse già abitato sin dall'Età del bronzo e del ferro.Le testimonianze archeologiche di epoca etrusca, fornite da campagne di scavo e studi condotti negli ultimi anni, offrono un quadro abbastanza attendibile, anche se ancora incompleto, della città antica, identificata dopo molte incertezze e polemiche tra etruscologi, nella città di Velzna, una delle dodici città-stato etrusche. Denominata dai romani "Volsinii" sorgeva nei pressi di un famoso santuario etrusco, Fanum Voltumnae. La futura città di Orvieto, già allora dalla composizione multietnica, raggiunse il massimo splendore tra il VI e il IV secolo a.C., diventando un fiorente centro commerciale e artistico, con una supremazia militare garantita dalla sua posizione strategica che le dava l'aspetto di una possente fortezza naturale.

Prenotazioni entro:
le 16:00 di venerdì presso i nostri uffici allo 06 27800984 o via whatsapp al 353 4193141. Dopo tale orario, ma comunque entro le 20:00 del giorno precedente l’attività, direttamente con la guida, Filippo Belisario (349 8329352).
Data partenza:
13-03-2022
Dislivello:
270 m
Lunghezza:
13 km
Appuntamento 1:
ore 10:28 davanti alla stazione FS di Orvieto - treno Regionale Veloce partenza da Roma Termini (destinazione Firenze Santa Maria Novella) ore 9:02
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Orvieto, rupeOrvieto, LazioValle del PagliaOrvieto

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza