Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 15 al 19 Settembre

VELA, SUP E SNORKELING E DESTA DELLE MONGOLFIERE A VENTOTENE - Sconto Lazio Experience!

Crociera in barca a vela tra i colori e i fondali di Palmarola, Ponza e Ventotene
Difficoltà: zampazampa
840,00 €
 
Presentazione del viaggio

SCONTO LAZIO EXPERIENCE - PIU' INFO

Questo viaggio beneficia di uno sconto di 252,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione

Cinque giorni tra isole bellissime e diversissime tra loro a pelo d’acqua: "sentieri acquatici", per esplorare l’arcipelago in barca a vela con un istruttore di vela, e le sue rive, le grotte e le insenature facendo un piccolo cabotaggio in SuP, interrotto a piacere da tuffi, snorkeling e relax con istruttore di SuP e guida snorkeling. Un gruppo di isole leggendarie, meravigliose nella loro bellezza asciutta e senza fronzoli, direi quasi selvaggia: Ponza, dal Faraglione La Guardia a Punta Incenso, coste frastagliate e per lo più rocciose, composte da caolino e tufi, che indicano, insieme ai tanti crateri vulcanici spenti, la sua origine vulcanica, la più estesa e la più antropizzata con scorci unici da mare e da terra. Palmarola, sito di interesse comunitario, aspetto selvaggio e falesie che rappresentano un unicum geologico, abitata solo saltuariamente da pastori ponzesi in grotte scavate nella roccia ed un solo ristorante, trasparenze dal verde al celeste che vi incanteranno. Ventotene, dai fondali incredibili, che si prepara in questo periodo per la leggendaria festa di Santa Candida, la patrona dell'isola, con la processione in acqua e la competizione delle mongolfiere che richiama appassionati e turisti da tutto il mondo. Le pagaiate, le prove al timone, i racconti, la storia, la geologia, i colori e i profumi, gli aperitivi sul mare e le notti stellate… tutto per riempirci gli occhi e l’anima, in barca a vela, spaziosa e confortevole.

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO

infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984

Tipologia:
crociera con attività di SuP e Snorkeling
Come:
crociera di gruppo con attività varie con guida Four Seasons Natura e Cultura
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
15 Set 20225 giorni / 4 notti840,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
guida, skipper e istruttori a disposizione per tutta la durata del week-end, alloggio in cabina, cambusa (colazione, pranzo, aperitivo, cena), attrezzature per il SuP (tavola, pagaia, leasch, giubbetto) e per lo snorkeling (maschera, snorkel, giubbetto), carburante.
SCONTO LAZIO EXPERIENCE - PIU' INFO: questo viaggio beneficia di uno sconto di 252,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione. 

La quota non comprende:

spese di apertura pratica (vedi sotto); trasporti da e per Ostia; una cena in ristorante a Ponza; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: supplemento eur 120,00. 

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 

Programma:

1° GIORNO: PORTO DI OSTIA – PALMAROLA - PONZA

Appuntamento al Porto di Ostia alle ore 7.45.

Carico e sistemazione delle valigie e delle attrezzature in barca. Partenza per l’isola di Palmarola. Arrivo sull'isola intorno alle ore 14.00. Gonfiaggio dei SuP (per chi desidera) e inizio del mezzo periplo dell'isola da Punta Tramontana fino agli splendidi faraglioni di Mezzogiorno e navigazione a vela, per chi rimane in barca, con lezioni di vela, alternando snorkeling e tuffi fatti congiuntamente in spot specifici. 

Una forma atipica che dalla terraferma ricorda una “M”, calette di roccia e sabbia bianca e acqua cristallina, grotte e archi naturali disegnati dal vento e dal mare, tutto questo e molto di più è Palmarola. Le palme nane, endemiche del Circeo, che crescono numerose su Palmarola le danno il nome.Selvaggia quasi come Zannone, anche Palmarola è quasi disabitata ad eccezione di pochi pastori ponzesi che abitano nelle grotte scavate nella roccia, e di un unico ristorante, “O’Francese”, con una storia di nostalgia per la propria terra alle spalle. Palmarola si sviluppa in lunghezza. Di origine vulcanica come le altre isole vicine eccetto Zannone, fin dalla preistoria era importante per l’ossidiana, un prodotto vulcanico abbondante sull’isola che non si sfalda ma si taglia a lamine taglienti. Gli uomini primitivi che vivevano nelle grotte e nei ripari del promontorio del Circeo arrivavano probabilmente qui a bordo di zattere per farne provvista per ricavare punte di freccia, asce, coltelli e raschiatoi. L’ossidiana estratta a Palmarola veniva poi lavorata a Ponza e soprattutto a Zannone e trasportata poi al Circeo. Con il sopraggiungere dell’età del ferro ha perso la sua importanza. Tra i luoghi più suggestivi che esploriamo, la Cattedrale, scolpita da grotte strette e alte in basalto, che formano archi a sesto acuto come finestre di una cattedrale gotica, oppure le Galere, dove gli scogli sono maculati tra il nero dell’ossidiana e l’ocra della roccia, o la spiaggia di sabbia e sassolini della Maga Circe, dove c’è “O’Francese”. E tante altre calette e grotte ancora da scoprire sul SuP e sotto il pelo dell’acqua con lo snorkeling guidato. Una giornata di scoperte ed emozioni.

Cena in barca. Notte in rada a Ponza.

2° GIORNO: PONZA

Esplorazione dell’isola di Ponza in SuP e barca a vela. L’isola è molto grande per cui sceglieremo gli spot più belli per la nostra escursione. Con partenza dal magnifico Capo Bianco, a seconda delle condizioni del meteo e del mare, sceglieremo di andare verso il faro di Punta della Guardia e oltre fino all’arco naturale dello Spaccapurpo, passando per l'imponente e bianchissima Chiaia di Luna con le sue pareti verticali bianche, residuo di attività vulcanica, oppure dalla parte opposta verso Cala Feola e le piscine naturali. Snorkeling e tuffi nelle piscine naturali e nelle numerose calette.

Ponza, la più densamente abitata e probabilmente la più nota delle isole dell'arcipelago ponziano. Una forma molto allungata dovuta al susseguirsi di più crateri normalmente crollati per più della metà, offre dei bellissimi scorci da mare e da terra: nella parte più popolosa come quella del porto le tipiche case isolane colorate, pescherecci in fermento e una moltitudine di barche delle cooperative dei barcaioli ponzesi pronti a fare la spola tra le varie isole o tra le tante cale della stessa isola. Sembra che sia stata abitata fin dal 1500 a.C. dagli Ausoni, e divenne in seguito dominio romano. In generale le isole e Ponza in particolare furono teatro di diverse occupazioni e spesso adibite a vero e proprio luogo di segregazione ed esilio. Rimasta disabitata dopo le feroci incursioni piratesche, verrà ripopolata solo a partire dal 1700 con coloni di origine ischitana prima, e generalmente campana, poi.

Cena: a Ponza (non compresa).  Notte: in rada a Ponza

3° GIORNO: PONZA - VENTOTENE

Arrivo a Ventotene intorno alle ore 11.00.

L’isola di Ventotene, con la sua piccola vicina Santo Stefano sono Riserva Naturale Statale per il territorio, area protetta istituita nel 1999, e Area Naturale Marina Protetta per le loro acque.

Ecco alcuni dei punti che toccheremo per avere idea della ricchezza della costa isolana: supereremo la spiaggia di Cala Nave, passando tra gli scogli Nave di Terra e Nave di Fuori e il promontorio delle Fontanelle, nel tratto che porta alla Punta di Arturo, dove, nella parete tufacea, si trovano delle grotte da scoprire con il sup o con il tender e poi con lo snorkeling. Incontreremo spiagge, per la maggior parte raggiungibili solo dal mare, sotto pareti tufacee, e poi coste alte con stratificazioni nel tufo giallo, eroso dal vento, per poi cambiare in rocce basaltiche, testimonianze delle varie fasi eruttive, in cui l’acqua cambia colore dal blu al celeste al verde smeraldo, con tante piccole grotte seminascoste tutte da esplorare.

Sull’isola ferveranno i preparativi per la festa di Santa Candida, la patrona dell’isola. Si tratta di una festa religiosa particolarmente sentita da tutti gli isolani (anche i residenti all’estero ritornano per questa occasione), ma anche un richiamo turistico di grande di importanza: un appuntamento pieno di fede, di devozione, di cultura, di tradizione e di grande divertimento. Ha inizio con la Messa e l’esposizione della statua della Santa e si conclude tipicamente con la Processione per le vie dell’Isola, accompagnato dalle illuminazioni colorate delle strade di Ventotene, dai i fuochi pirotecnici, dalla fiaccolata la sera in mare e soprattutto dal lancio delle mongolfiere di carta velina, realizzate e decorate a mano da giovani isolani. “O pallò” è un’antica arte che si tramanda da generazioni nell’isola di Ventotene, ed è di origine napoletana, importata intorno alla metà del 1800. Dopo il lancio, le mongolfiere, alimentate dallo “stuppolo” - stracci e carte imbevuti di nafta - si spengono e sfarfallano elegantemente nell’aria prima di cadere in mare. Uno spettacolo veramente suggestivo.

Cena in barca e notte in rada a Ventotene.

4° GIORNO: VENTOTENE - PONZA

L’alba a Ventotene sarà un bellissimo risveglio. Dopo colazione, riprenderemo l’esplorazione dell’isola da dove l’abbiamo lasciata il giorno prima. Da Punta dell’Arco, ci dirigeremo alle saliere, ovvero buche nella roccia che servivano per la raccolta del sale. Punta dell'Arco, così chiamata per il suo profilo ad arco, rappresenta il punto più alto dell'isola ed anche il più particolare, con le sue rocce nere e le sue piscine naturali di acqua cristallina verde smeraldo. 

Superata la punta, costeggeremo spiagge di ciottoli fino alle Sconciglie, due scogli basaltici molto frastagliati, dove nidificano gabbiani reali e berte minori, e rifugio di antichi pirati - quando Ventotene era disabitata - costante minaccia per le navi passanti da quelle parti. Proprio per porre fine agli attacchi pirateschi, nel 1771 Re Ferdinando IV promulgò un editto che favorì il ripopolamento dell'isola, assegnando terre e sostegno economico a centoventi coloni, antenati degli attuali abitanti.  E poi ancora grotte, piccole e grandi, fino a ridosso della diga sottoflutto del porto nuovo, dove scopriremo, nella grotta della regina Giovanna, la vasca di tufo dove si narra facessero il bagno le regine romane. 

Questo sarà il nostro sentiero acquatico dal mare: un piccolo cabotaggio tra spiagge, grotte, rifugi di pirati, rovine romane, falesie a picco.

Pomeriggio: ripartenza per Ponza. Cena in barca e notte in rada.

5° GIORNO: PONZA - PALMAROLA - PORTO DI OSTIA

Di buon’ora, dopo colazione, muoviamo verso Palmarola dove iniziamo l’altro mezzo periplo, quello dallo Spermaturo a Cala Brigantina, bellissimo da fare di mattina in SuP e in barca a vela. 

L’isola con una natura selvaggia e aspra è una riserva naturale e le sue acque, particolarmente pescose, sono di un celeste purissimo o di un verde trasparente come Cala Brigantina, l’ultima che incontreremo, che si chiama così perché ancora nel ‘700 offriva riparo alle barche dei pirati.

Ci sono delle grotte passanti bellissime e divertenti da fare in SuP ma anche a nuoto. Chi non utilizza il sup, usufruisce del tender per muoversi verso le calette e le grotte. 

Dopo pranzo si parte per tornare al Porto di Ostia con arrivo previsto verso le 20.00

Meta:
Ponza, Palmarola e Ventotene
Partenza da:
Porto di Ostia
Alloggio:
Si dorme nelle cabine della barca (4 cabine, 3 bagni)
Note:

SCADENZA PRENOTAZIONE:

TERMINE ULTIMO PER LA PRENOTAZIONE 29 agosto 2022

SCONTO LAZIO EXPERIENCE PIU' INFO: questo viaggio beneficia di uno sconto di 252,00€ da applicare sulla quota di partecipazione al momento della prenotazione. 

Tutte le nostre proposte che beneficiano dello sconto Lazio Experience:

PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO

PONZA E ZANNONE TREKKING E MARE - 4 GIORNI

PONZA E ZANNONE TREKKING E MARE - 5 GIORNI

ARCIPELAGO PONTINO - VELA, SUP E SNORKELING

FESTA DELLE MONGOLFIERE DI VENTOTENE - VELA, SUP E SNORKELING

ROMA - 8 GIORNI - in preparazione

MERAVIGLIE DELLA TUSCIA - in preparazione

LAZIO NASCOSTO: CIOCIARIA - in preparazione 

E ALTRI VIAGGI SONO IN ARRIVO!

Cosa portare:
Borsa da viaggio morbida (zaino da 30/40 litri) con lo stretto indispensabile: scarpe chiuse per piccole camminate, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, cappellino.
Pasti:
tutti tranne una cena a Ponza
Data partenza:
15-09-2022
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza