Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 22 al 28 Agosto

ALPI MARITTIME

Il Parco Naturale: alte vette e paesaggi mozzafiato tra la Francia, le valli cuneesi e il mare
Difficoltà: zampazampazampa
860,00 €
 
Presentazione del viaggio
Le Alpi Marittime si innalzano dal Golfo Ligure verso Nord; tra queste vette è incastonata la Valle Gesso, nel cuneese,  dove piccoli paesi montani sono i punti di partenza di splendide escursioni che attraversano pascoli d'altura e fitti boschi circondate da alte cime come l'Argentera (3297m), il Gelàs (3143m) o il Mercantour (2775m); i frequenti avvistamenti di stambecchi, camosci e marmotte, le acque cristalline dei laghi e dei ruscelli e i panorami mozzafiato daranno ancora più suggestione ai luoghi incantevoli di questo stupendo angolo di Piemonte. Durante la nostra permanenza avremo modo di percorrere sentieri profondamente legati alla storia e alle tradizioni locali, approfondendo la conoscenza della cultura occitana e del legame con il ricordo della famiglia reale dei Savoia che per decenni, a cavallo tra Ottocento e Novecento, frequentò queste zone del Piemonte meridionale. I segni della presenza reale sono evidenti in tanti edifici e infrastrutture che avremo modo di osservare durante le giornate di cammino tra panorami indimenticabili fatti di alte cime alpine, laghi cristallini, limpidi ruscelli e boschi secolari di larice, abete e faggio. Ad arricchire l'esperienza, la visita alla più grande centrale idroelettrica d'Italia, titolata a Luigi Einaudi, oltre a gustose cene a base di piatti tipici occitani.
Tipologia:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons
Cosa facciamo:
escursioni a piedi; visite a luoghi e borghi caratteristici
Speciale perchè:
escursioni nelle vette alpine incastonate fra il mare e la Francia; l'ottima cucina locale; i tanti laghi alpini e le imponenti vette rocciose.
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Naturale delle Alpi Marittime
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
22 Ago 20227 giorni, 6 notti860,00 €Confermato


La quota comprende:
pernottamento in hotel tre stelle con piscina e Spa, in camere doppie con servizi privati; mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell'ultimo; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio.

La quota non comprende:
spese di apertura pratica; trasporti; i pranzi e le bevande; le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".
 
Sistemazione in singola: € 210,00 su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata.
 
MINIVAN A NOLEGGIO: 
su richiesta, è possibile prenotare un posto in minivan/auto noleggiata e condotta dalla guida. 
Costo per noleggio minivan condotto dalla nostra guida con partenza dalla Stazione di Cuneo, incluso carburante, pedaggi e parcheggi: 140,00 euro a testa

ALTRE SPESE NON INCLUSE 
Visita alla Centrale di Entraque: su richiesta
Museo etnografico (se aperto, facoltativo): 3,00€ circa a persona.

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.
 
NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento.  
 

 
FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto!  
 
 
 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984
Programma:

1° GIORNO DALLE CITTÀ DI PROVENIENZA A ENTRAQUE 

Arrivo a Valdieri nel primo pomeriggio e sistemazione in hotel. Per chi viene in treno e prenota il minivan (facoltativo), appuntamento alla Stazione di Cuneo e partenza con la nostra guida. Breve trasferimento a Sant'Anna di Valdieri (10min) per una prima escursione lungo il sentiero culturale Lou Viòl di Tàit fino a raggiungere il suggestivo balcone panoramico naturale de Lo Gorgàs. 

Rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 

 Dislivello: 270 m – Lunghezza: 3,5 km – Durata: 2h  

2° GIORNO IL RIFUGIO SORIA-ELLENA 

Dopo colazione, trasferimento in auto a San Giacomo (circa 30 min).

Oggi ci dirigiamo verso il rifugio Soria-Ellena, che prende il nome da due valenti alpinisti, Edoardo Soria e Gianni Ellena, molto attivi sulle montagne della valle Gesso dalla fine degli anni venti agli anni quaranta e autori di nuove vie sul Corno Stella.

Lungo tutto il percorso è facile imbattersi in numerosi gruppi di stambecchi e camosci, specialmente durante i mesi primaverili e a inizio estate. È molto bello il panorama che guarda verso il monte Gelas (3143 m) e ciò che rimane del suo ghiacciaio. Il sentiero continua verso il colle di Finestra (2471 m), il lago della Maura (2376 m) e il passo dei Ghiacciai (2750 m), superando una passerella in legno e salendo infine verso il rifugio Soria-Ellena, posto su un’altura alla nostra sinistra.

A fine escursione, rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 


Dislivello: 630 m – Lunghezza: 15 km – Durata: 4h    

3° GIORNO PIANA DEL VALASCO E LAGHI D'ALTA QUOTA 

E' il giorno più impegnativo, ma anche più appagante.

La nostra camminata sale lungo una comoda carrareccia voluta dai Savoia per raggiungere la straordinaria Piana del Valasco (1760m). L'arrivo lascia senza parole, tale è la magnificenza e la bellezza del paesaggio alpino. Percorreremo tutta la piana fino ad affiancare il suggestivo Rifugio Valasco, ricavato restaurando una casa di caccia reale, per poi tornare a salire dopo una breve sosta alla cascata del Valasco. 

La strada sterrata, ampliata nel corso della Seconda Guerra Mondiale, consente di guadagnare quota senza particolari strappi, anche se progressivamente il dislivello inizia a farsi sentire. A quota 2265m si incontra il prima lago, quello di Valscura, le cui acque limpide e trasparenti ricordano più un atollo tropicale che un lago glaciale. L'itinerario prosegue verso i laghi del Claus e delle Portette, seguendo il sentiero che in alcuni tratti assume i caratteri di una via himalaiana, fatta di pietre disposte sapientemente a formare uno stradello. L'arrivo al Rifugio Questa (2388m) segna la fine della salita e un breve meritato riposo prima della discesa, che avverrà attraverso un sentiero segnalato che raggiunge direttamente la piana superiore del Valasco e quindi si immette nuovamente sul percorso dell'andata.

Rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 

Dislivello: 1100 m – Lunghezza: 19 km – Durata: 7 ore

4° GIORNO ANELLO DEI QUATTRO LAGHI DI PALANFRÈ – VALLE VERMENAGNA

Oggi la nostra camminata inizia da Palanfrè, nell’altro versante del Parco (circa 50min di trasferimento in auto).

A monte dalla bella borgata Palanfrè si trovano i principali laghi dell’intera valle Vermenagna. L’itinerario risale l’appartato vallone degli Albergh e conduce ai suggestivi laghi del Frisson, adagiati in splendide conche ai piedi dell’impressionante piramide del monte omonimo, al lago degli Albergh e al più piccolo Vilazzo. 

Attraversato un fresco e bellissimo bosco di faggi, raggiungiamo il gias Piamian, e risalendo numerosi ripidi tornantini, dopo un breve tratto pianeggiante a mezza costa torniamo a scendere verso il bosco dei profumati pini mughi che hanno colonizzato l’intero versante, infoltendosi sempre più e prendendo il sopravvento sulle altre specie. Costeggiandolo sulla destra una traccia poco visibile che sale verso il passo della Mena si fa largo tra i rododendri e in breve ci porta allo splendido lago superiore del Frisson (2.124 m), situato in una conca superiore, il primo dei quattro che allieteranno questa splendida escursione.

Rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 

Dislivello: 850 m – Lunghezza: 15 km – Durata: 5 ore   

 5° GIORNO L'ANELLO DEI LAGHI DI FREMAMORTA

Dopo colazione ci sposteremo in auto fino al Posteggio di Gias delle Mosche (1592 m. Circa 15 min d’auto).

Da qui inizia la nostra escursione mozzafiato per godersi in prima fila lo spettacolo del Massiccio dell'Argentera. Il giro ad anello si snoda inizialmente su pendii coperti di arbusti e radi larici. Ben presto, però, i detriti prendono il sopravvento e la vecchia mulattiera s'innalza tra magra erba e chiare rocce granitiche. Al Lago sottano si giunge quasi di sorpresa, poiché appare solamente quando ci si trova a pochi metri di distanza. Siamo nella parte più entusiasmante del percorso: camminando su una vecchia rotabile ex militare si toccano ben 4 laghi, allineati in fila indiana a pochi minuti gli uni dagli altri, tutti affacciati sulla Serra dell'Argentera, a colorare di blu un ambiente dominato dalle tonalità grigie e marroni di rocce e detriti. Potremo eventualmente passare per il rifugio Regina Elena (il percorso è ad anello).

Rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 

        Dislivello: 870 m – Lunghezza: 14 km – Durata: 5 ore 

6°  GIORNO LA DIGA DEL CHIOTAS E IL RIFUGIO GENOVA

Dopo colazione ci sposteremo in auto fino al Posteggio del Lago della Rovina (1545 m. Circa 40 min d’auto).

L’escursione di oggi ci porta a camminare su una muraglia alta ben oltre 100 metri, di fatto un grattacielo… Questo è il primo – ma non in ordine di importanza – dei due motivi di interesse in questa escursione; segue il Rifugio Genova, adagiato su un lembo di terra tra le acque: da un lato il bacino artificiale del Chiotas, dall'altro il Lago Brocan, di origine glaciale. Qui sono frequenti incontri con gli stambecchi che, ormai abituati alla presenza umana, gironzolano sul sentiero nei dintorni del Lago della Rovina (il percorso è andata - ritorno).

A seguire, nel pomeriggio, potremo visitare la splendida Centrale Elettrica di Entraque, un vero capolavoro, unico nel suo genere.

Rientro in hotel, relax, cena e pernottamento. 

           Dislivello: 640 m – Lunghezza: 14 km – Durata: 5 ore  

7° GIORNO ANELLO DEL BANDITO E DELLE FARFALLE E RIENTRO A MILANO

Dopo colazione, check-out e ci concediamo l’ultima breve ma suggestiva escursione nel “Sentiero delle farfalle”, nel comune di Valdieri, all’ombra dell’imponente massiccio calcareo di Rocca San Giovanni-Saben, sede dell'omonima Riserva naturale. 

A seguire, rientro verso le città di provenienza.

   Dislivello: 100 m – Lunghezza: 6 km – Durata: 2 ore 

Come arrivare:

MINIVAN SU RICHIESTA (VEDI SOTTO) O AUTO PROPRIA

MINIVAN A NOLEGGIO: su richiesta, è possibile prenotare un posto in minivan/auto noleggiata e condotta dalla guida. 

Costo per noleggio minivan condotto dalla nostra guida con partenza dalla Stazione di Cuneo, incluso carburante, pedaggi e parcheggi: 140,00 euro a testa

Meta:
Parco Naturale delle Alpi Marittime
Arrivo a:
Entraque (CN)
Alloggio:
Albergo Terme Reali di Valdieri - https://www.termerealidivaldieri.it/ Magnifico hotel tre stelle con centro termale. La piscina termale e solarium sono ad uso della clientela. L’hotel dispone anche di SPA, con trattamenti opzionali.
Note:
Inizio viaggio: 
- Per chi viaggia in minivan da Cuneo: ore 15.00 appuntamento alla stazione di Cuneo,
- Per chi viaggia con auto propria: ore 16:00 direttamente in hotel a Entraque, per iniziare con una semplice escursione.
- Per arrivi oltre le ore 16.00 appuntamento direttamente in hotel per la cena.

Fine viaggio:                                
- Per chi viaggia in minivan: ore 12.30/13.00 stazione di Cuneo (partenza del treno dalle ore 13.30)
- Per chi viaggia con auto propria: al check-out dall’hotel

Cosa portare:
scarponi da trekking, pile o felpa, giacca antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva, costume da bagno.
Data partenza:
22-08-2022
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza