Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 15 al 21 Ottobre

VENETO: LE COLLINE DEL PROSECCO

Natura, storia, cultura, cantine e… bollicine!
Difficoltà: zampazampa
695,00 €
 
Presentazione del viaggio

Le Colline del Prosecco, a metà tra Venezia e le Dolomiti, protette dalle Prealpi, sono custodi di un territorio unico e di una lunga storia di tradizioni e legami che uniscono l'uomo alla terra, così aspra e difficile, ma allo stesso tempo così ricca.

Se avessimo davanti agli occhi un dipinto di Cima da Conegliano, il paesaggio rappresentato secoli fa non si allontana così tanto da quello che possiamo vedere oggi, ritratto di un lavoro che per molto tempo ha caratterizzato queste zone: la produzione vitivinicola.

Non solo visiteremo l'area di Valdobbiadene, ma avremo sette giorni per scoprire la varietà di paesaggi e di ambienti della provincia di Treviso: dalle Colline di Soligo, dove, incastonato tra una delle più spettacolari viste sui vigneti, troviamo il Santuario di Collagù; ai Colli Asolani, dove troviamo una delle magnifiche Ville Palladiane; al Colle del Montello, area di grande valore naturalistico e storico, tra le morfologie disegnate dal carsismo e gli antichi edifici e monumenti; fino alla città di Treviso, attraversata dal Sile e il Cagnan, città di terra, che a tratti ricorda i vicoli di Venezia.

 

 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 

infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

Tipologia:
trekking a base fissa
Cosa facciamo:
escursioni a piedi medio-facili e accessibili a tutti coloro dotati di un minimo di allenamento; visite ed escursioni ai centri principali, alle abbazie rurali, ai monumenti più belli. Sono previste 2 degustazioni di vini e una di vino e formaggi
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons Natura e Cultura (min. 5 max. 15 partecipanti)
Speciale perchè:
le colline Valdobbiadene Conegliano, famose per la produzione di Prosecco, custodi della storia antica del legame tra uomo e territorio. Un territorio aspro che è stato sapientemente lavorato, creando un paesaggio unico.
Area di rilevanza naturalistica:
il Montello, colle carsico, parte marginale dell'orogenesi alpina, parte della Rete Natura 2000. I Colli Asolani, uno dei maggiori punti di passaggio dell'avifauna migratoria. Il mosaico delle coltivazioni che si alternano a tratti di territorio incolto
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
15 Ott 20227 giorni, 6 notti695,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento in hotel, in camere doppie con servizi privati; tasse di soggiorno; la prima colazione; una cena con degustazione; due degustazioni di vino e stuzzichini; visita guidata di Treviso (mezza giornata con guida turistica); biglietto di ingresso Villa Barbaro; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per l’intera durata del viaggio.

La quota non comprende:

spese di apertura pratica; trasporti e trasferimenti; trasporti per gli spostamenti locali; i pasti non espressamente inclusi e tutte le bevande; le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti tranne dove previsto; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: supplemento € 200,00, su richiesta, a disponibilità limitata.

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.
 
NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 
 

FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto! 


 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984  
Programma:
1° GIORNO: PIEVE DI SOLIGO
Arrivo in hotel e sistemazione nelle camere assegnate. Incontro con la guida e possibilità di un itinerario vicino al paese. Breve spostamento in auto e visita a Cison di Valmarino, possibilità di una breve escursione. Cena e pernottamento.
 Dislivello: 100 m – Lunghezza: 5 km – Durata: 2 ore   

NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.

 
2° GIORNO: FARRA DI SOLIGO - LE COLLINE DI SOLIGO
Bellissima escursione che ci porta alla scoperta delle colline di Soligo.
Inizialmente esploreremo il versante nord delle colline, il quale ci regala il volto più autentico di questo territorio, con ripidi pendii e boschi di latifoglie. Non mancheranno gli scorci verso le Prealpi. Una volta raggiunto il crinale, una strada sterrata ci porta verso il borgo di Collagù, che ospita lomonimo Santuario, piccolo gioiello incastonato in uno degli scorci più belli delle Colline del Prosecco.
Proseguiamo verso il versante sud delle colline che si apre ad un panorama mozzafiato sulla pianura e sulle Colline circostanti. Ultima tappa del nostro itinerario è l'Eremo di San Gallo, che domina la pianura. Un'ultima mulattiera ci riporterà al punto di partenza attraverso i vigneti.
 
Dislivello: 400 m – Lunghezza: 11 km – Durata: 5 ore 

 3° GIORNO: TREVISO. LA RESTERA SUL SILE
La mattina visita guidata del centro storico di Treviso, alla scoperta di questa città, dagli scorci sui canali, le mura storiche e i portici che la percorrono. Dopo pranzo dal centro andremo alla scoperta del fiume Sile e della sua avifauna. Termineremo la breve camminata a Casier.

Dislivello: 0 m – Lunghezza: 6 km – Durata: 3 ore
 
4° GIORNO: VALDOBBIADENE - ANELLO DEL PROSECCO
Escursione che ci porta tra le frazioni di Valdobbiadene, piccoli borghi incastonati tra i vigneti.
Un saliscendi tra le rive terrazzate da ciglioni erbosi, che svelano i segreti dell'agricoltura eroica che caratterizza questo paesaggio.
Il pranzo si terrà all'Osteria senz'Oste, casera dove il proprietario non c'è mai, ma lascia un frigo pieno di salumi, affettati e formaggi, e un distributore automatico di Prosecco.
In seguito ci sposteremo con i mezzi alla Cantina San Gregorio, vicino al centro di Valdobbiadene, per una degustazione del loro Prosecco, tranquillo, frizzante, spumante, tutti prodotti di altissima qualità.

Dislivello: 300 m – Lunghezza: 10 km – Durata: 5 ore   
 
 5° GIORNO: ASOLO/MASER - COLLI ASOLANI
Passeggiata che parte dal pittoresco centro storico di Asolo e salendo sulla cresta dei Colli Asolani, ci porterà fino a Maser, dove sorge Villa Barbaro, una villa palladiana del '500 (possibilità di visita per chi volesse). Lungo il percorso sosteremo per la pausa pranzo in cima ad una collina con la chiesetta di San Giorgio, dalla quale si gode di un panorama sul colle del Montello, il fiume Piave e le Prealpi. Questi colli erano punto strategico durante la Prima Guerra Mondiale. 
 
Dislivello: 250 m – Lunghezza: 9 km – Durata: 5 ore    

 6° GIORNO: NERVESA DELLA BATTAGLIA
La giornata inizia con un'escursione sul colle Montello: una delle colline più affascinanti del Trevigiano. Tra boschi e sentieri scopriremo la lunga storia che si è susseguita in queste zone, dalla Serenissima a Napoleone, fino agli scontri della Grande Guerra. Caratterizzato dal fenomeno del carsismo, non mancheranno doline e grotte: una di queste è stato l'inizio della lunga storia della Certosa del Montello.
Prima della fine del percorso arriveremo in uno dei vigneti dell'Azienda Agricola Fiorotto, nel quale ci aspetterà una degustazione immersi tra i filari di Glera.
Nel primo pomeriggio visiteremo le rovine dell'Abbazia di Sant'Eustachio, risalente al X secolo, luogo storico e suggestivo, dove nel '500 è avvenuta la stesura del Galateo

Dislivello: 200 m – Lunghezza: 8 km – Durata: 5 ore

 
7° GIORNO: PIEVE DI SOLIGO - PARTENZA
Rilascio delle camere e rientro alla propria città di provenienza.
Per chi avesse più tempo a disposizione, passeggiata per il paese prima della partenza.
 
NB Per regolamento internazionale le camere vanno liberate la mattina. È facoltà dell’hotel consentirne l’uso fino al pomeriggio previa disponibilità e con possibile supplemento “day use”.
 

Come arrivare:

Appuntamento per inizio viaggio:

In auto: ore 14:00 - Pieve di Soligo

In treno: ore 13:30 - Stazione FFSS di Conegliano**

Meta:
Veneto, provincia di Treviso
Arrivo a:
PIeve di Soligo (TV)
Alloggio:
hotel
Trattamento:
pernottamento e prima colazione
Note:

** Per coloro che non dispongono di mezzi propri, , la nostra guida mette a disposizione la propria auto per i trasferimenti locali (massimo 3 persone). E’ previsto un forfait trasporti di Eur 60,00 a persona, a copertura delle spese di utilizzo del mezzo e spese di trasporto (carburante, pedaggi, parcheggi). L’importo dovra’ essere corrisposto direttamente alla guida al vostro arrivo.

Cosa portare:
Scarponi da trekking, pile o maglione per le giornate più fresche, giacca antipioggia (“hard shell”) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 20/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.
Trasporti locali:
Mezzi propri. Per coloro che arrivano in treno: vedi note.
Pasti:
tutte le prime colazioni in hotel; 1 cena con degustazione; 2 degustazioni in aziende vitivinicole
Curiosità:
La differenza tra prosecco e spumante. Lo spumante, trattandosi di una categoria di vini, può essere prodotto in qualsiasi zona e con qualsiasi vitigno. Il prosecco, invece, che è una DOC o DOCG, può essere prodotto solo in alcune zone del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, dai vitigni Glera, Verdiso, Pinot bianco, grigio o nero e solo con metodo Charmat. Il vino, in generale, viene prodotto tramite la fermentazione alcolica: gli zuccheri naturalmente presenti nell’uva si trasformano in alcol e anidride carbonica. Per ottenere uno spumante è necessaria una seconda fermentazione in modo da catturare l’anidride carbonica all’interno della bottiglia, creando, appunto, le bollicine. Il metodo Charmat prevede che la seconda fermentazione avvenga in vasche d’acciaio inox e non in bottiglia. Il risultato è un vino fresco e aromatico, dai costi di produzione minori e subito pronto da bere.
Il Prosecco, oltre che spumante, può essere anche frizzante (una versione con “meno bollicine” per intenderci) oppure “fermo”, detto anche tranquillo, perfetto per antipasti o primi leggeri.

 
Treviso. Treviso è una città di circa 85.000 abitanti, che sorge sulla bassa pianura veneta, in una zona ricca di risorse idriche: vi sono infatti molti canali e sono numerose le sorgenti risorgive, localmente dette fontanassi. Nel territorio nascono numerosi fiumi di risorgiva dei quali il più importante è il Botteniga. Quest'ultimo, dopo aver ricevuto le acque di Pegorile e Piavesella, oltrepassa le mura all'altezza del Ponte de Pria e si divide poi nei diversi rami, detti cagnani (Cagnan Grande, Buranelli, Roggia), che tanto caratterizzano il centro storico. Il corso d'acqua principale è comunque il Sile che, dopo aver lambito le mura meridionali, si allontana per raggiungere la Laguna di Venezia.
Nella centrale Piazza dei Signori sorge il Palazzo dei Trecento, con merli e portici a volta. La Fontana delle Tette è una fontana del XVI secolo utilizzata per distribuire il vino. Nelle vicinanze, il Duomo presenta una facciata neoclassica, una cripta romanica e un dipinto di Tiziano mentre il Complesso di Santa Caterina si presenta con affreschi medievali.




Data partenza:
15-10-2022
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
abbazia+sant+eustachiovaldobbiadene, colline+del+proseccovaldobbiadene, colline+del+proseccotreviso+sil

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza