Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 4 al 11 Luglio

DOLOMITI DI BRENTA

Camminare immersi in un Patrimonio Unesco
Difficoltà: zampazampazampa
1150,00 €
 
Presentazione del viaggio
Una settimana nel Parco Naturale Adamello Brenta, da oltre dieci anni Patrimonio UNESCO per il suo straordinario valore paesaggistico e naturalistico. Faremo base nello splendido paese di Madonna di Campiglio, per poi partire giorno dopo giorno alla scoperta di questo territorio meraviglioso. L’ambiente è quello tipico dell’arco alpino centro-meridionale, con boschi di abete rosso, larice e faggio: i pascoli, disseminati nelle vallate, sono solcati da sentieri e percorsi da escursionisti e vacche di razza Rendena, che qui pascolano per produrre un ottimo latte, da cui si ricava un ottimo formaggio di malga. L’acqua (assieme a foreste e rocce) è l’elemento costante in tutto il territorio: spettacolari cascate con salti di svariati metri scendono dai monti, gonfie dell’acqua del disgelo. I laghetti glaciali si trovano un po’ dappertutto, sparsi fra le valli incassate nei versanti rocciosi delle montagne e regalano momenti di sosta e di pace. Alzando lo sguardo, con un po’ di fortuna è possibile ammirare il volo maestoso dell’aquila reale mentre il fischio dall’allarme delle marmotte riecheggia nelle valli. I rifugi alpini saranno il nostro luogo accogliente durante le passeggiate quotidiane, dove potremo assaggiare i prodotti tipici trentini e riposare le gambe affaticate. Malga Fevri, Rifugio Tuckett, Lago Gelato, cascate Vallesinella… sono solo alcuni dei posti dove i nostri occhi si poseranno, ma in questi giorni vedremo tanto altro. Noi puoi mancare!

Tipologia:
viaggio di gruppo con guida
Cosa facciamo:
escursioni a piedi di media difficoltà, avvistamento tracce e animali, enogastronomia trentina
Speciale perchè:
le Dolomiti sono Patrimonio dell’Umanità UNESCO; aquila reale, marmotta, camoscio e gallo cedrone: alcuni degli abitanti della montagna; laghetti e stelle alpine, boschi di abete rosso e orchidee selvatiche
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Naturale Adamello Brenta, Dolomiti
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
04 Lug 20218 giorni /7 notti1150,00 €Confermato
29 Ago 20218 giorni /7 notti1150,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento in hotel, in camere doppie con servizi privati; tasse di soggiorno; trattamento di mezza pensione, con colazione e cena in hotel; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per l’intera durata del viaggio.

La quota non comprende:

spese di apertura pratica (vedi sotto); trasporti e trasferimenti; i pranzi al sacco e le bevande; le entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; biglietto funivie e biglietto bus navetta (o, in alternativa, la Dolomeet Card); quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: 380,00€ - Su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 

FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto! 
 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
Programma:
1° GIORNO - A PASSEGGIO PER CAMPIGLIO 
Arrivo nel primo pomeriggio e check-in in struttura. Mezza giornata di “esplorazione” del paese e dei suoi dintorni: la “Conca Verde” (il parco pubblico estesissimo con il laghetto al centro), le piazzette principali, i viali con i negozi e la prima periferia, con i boschi di abete rosso a fare da quinta scenica. Percorreremo un pezzetto del Giro di Campiglio, che ci porterà nella parte sud del paese.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.
 
2° GIORNO - IL GIRO DEI 5 LAGHI 
Apriamo questa settimana di trekking con un classico dell’escursionismo dolomitico: il Giro dei 5 laghi. Da Campiglio, con la funivia, arriveremo al Rif. Pradalago e all’omonimo lago. Si alternano sentieri e rocce, fino a raggiungere il punto più alto, a quasi 2500m di quota. Scenderemo poi fino al Lago Serodoli (pranzo al sacco) e poi il lago Gelato. Torneremo un poco sui nostri passi per poi scendere al Lago Lambin e successivamente al Lago Ritorto. Un ultimo sali-scendi fino a raggiungere la funivia 5 Laghi, che ci porterà di nuovo in paese.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.
 
Dislivello: +730/-680 m – Lunghezza: 10 km – Durata: 6 ore
 
3° GIORNO - RIF. TUCKETT, RIF. CASINEI & Co. 
Oggi i nostri piedi si poseranno ancora sulla nuda roccia dolomitica. Dopo un breve tratto di avvicinamento, partendo da Campiglio paese e salendo verso la località Fortini, si prende la funivia del Grostè per arrivare al Rif. Stoppani, da cui inizierà la nostra traversata tra creste affilate, guglie e pareti strapiombanti. Arriveremo al Rif. Tuckett, dove pranzeremo al cospetto delle cime più note del Brenta. Il ritorno sarà in discesa, passando prima dal Rif. Casinei per giungere al Rif. Vallesinella. Il ritorno a Campiglio avverrà con bus navetta.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

Dislivello: +330/-110000 m – Lunghezza: 11 km – Durata: 6:30 ore

4° GIORNO - LA PIANA E IL LAGO DI NAMBINO 
Partiamo da Campiglio incamminandoci verso località Fortini: il sentiero si inoltra subito in mezzo alle foreste che rendono fresco e ombreggiato il sentiero. Arrivati a ridosso del Lago di Nambino si inizia a salire fino a raggiungere la Malga Busa dei Cavai. Una veloce sosta e poi di nuovo in discesa fino a raggiungere le sponde del Lago di Nambino. Pranzeremo in rifugio e potremo scegliere i tipici prodotti trentini. Poi, per comodo sentiero, arriveremo fino al Villaggio Patascoss e poi, attraversando prati e boschi, ritorneremo in paese.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

Dislivello: 730 m – Lunghezza: 11,5 km – Durata: 7 ore

5° GIORNO - TRA PASCOLI, MALGHE E LAGHI 
Oggi ci aspetta un lungo itinerario, ma i panorami ripagheranno la fatica. La partenza sarà direttamente dal paese per raggiungere il Sentiero dei Siori, che si sviluppa verso Sud. Il tracciato è ombreggiato e attraversa rivi e fossi ricchi d’acqua, fino a raggiungere la malga Valchestria, a 1900m di quota. 
Attraverseremo pascoli di quota e praterie di pino mugo, risaliremo tratti rocciosi fino a giungere il Lago Ritorto, dove pranzeremo (al sacco). Scenderemo poi fino alla malga Ritorto e per comodo sentiero fino al paese di Campiglio.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

Dislivello: 650 m – Lunghezza: 17 km – Durata: 8 ore

6° GIORNO - IL MONTE SPINALE E IL DOS DEI VACHERI 
Oggi cammineremo nelle praterie alpine ad est dell’abitato di Campiglio. Come di consueto partiremo a piedi dal paese per salire verso la Malga Fevri e giungere quasi a ridosso dell’arrivo della funivia Spinale.  Il tracciato continua ancora per alcune centinaia di metri su comoda strada sterrata per poi divenire sentiero e giungere al Lago di Spinale. Da qui, fra ampie conche prative e boschi di peccio, si giunge alla Malga Vallesinella Alta e poi, attraverso ombreggiato sentiero, in località Palù, a poche centinaia di metri dal centro di Campiglio.
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

Dislivello: 700 m – Lunghezza: 15,5 km – Durata: 7 ore

7° GIORNO - IL RIF. MARIA E ALBERTO AI BRENTEI 
Escursione che giunge in uno dei rifugi simbolo della Val Rendena e del Gruppo del Brenta: il Rif. Maria e Alberto ai Brentei, il cui gestore è stato per tanti anni il famosissimo alpinista Bruno Detassis. Arriviamo con bus navetta al Rif. Vallesinella per poi risalire fino al Rif. Casinei; si sale ancora su tracciato roccioso e successivamente con sali-scendi fino a raggiungere il mitico rifugio Brentei. Sosta pranzo in rifugio, per poi scendere su roccia e poi su praterie fino alla malga Brenta Alta, poi fino alla Malga Brenta Bassa e poi, per comodo sentiero fino al punto di partenza. 
Rientro in hotel; cena e pernottamento.

Dislivello: 730 m – Lunghezza: 11,4 km – Durata: 7 ore

8° GIORNO - LAGO MALGHETTE 
Escursione di chiusura dove l’acqua è di nuovo protagonista: il lago delle Malghette. Dopo aver lasciato l’albergo, raggiungiamo con mezzi propri la malga Zeledria, sopra il Passo Campo Carlo Magno, da cui parte il nostro itinerario finale. Il sentiero taglia prateria e pascoli d’alta quota, attraversa piste da sci e giunge dopo una decisa salita, fino al rif. Viviani, posto sulle sponde del Lago Pradalago. Un sentiero fra prati, rododendri e mughi conduce con scarso dislivello fino al rif. Malghette sull’omonimo lago. Potremo pranzare tutti assieme con prodotti tipici o con pesce di lago, per poi scendere per comodo e largo sentiero fino al punto di partenza e salutarci.

Dislivello: 370 m – Lunghezza: 9 km – Durata: 6 ore

NB Per regolamento internazionale le camere vanno liberate la mattina. È facoltà dell’hotel consentirne l’uso fino al pomeriggio previa disponibilità e con possibile supplemento “day use”.
 
Come arrivare:
mezzi propri
Meta:
Dolomiti di Brenta
Arrivo a:
Madonna di Campiglio
Alloggio:
hotel
Stelle albergo:
3
Cosa portare:
scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia almeno 1L, zaino da 20/30 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva, bastoncini
Trasporti locali:
mezzi privati, funivia, bus navetta
Pasti:
mezza pensione, con colazione e cena inclusi
Curiosità:
IL PARCO NATURALE ADAMELLO BRENTA - GEOPARK
L’ambiente del Parco è quello tipico dell’arco alpino centro-meridionale, caratterizzato da boschi prevalentemente di aghifoglie che ricoprono le pendici dei monti fino a 1800 m di altitudine. Al di sopra di questa quota le foreste, che occupano un terzo della superficie del Parco, lasciano il posto alle praterie alpine e alla vegetazione rupestre che si spinge fin oltre i 2500 m. L’area protetta occupa un territorio montuoso di 620,50 kmq, posto tra i 477 e 3558 m di altitudine.
L’ambiente è estremamente vario e diversificato: la flora comprende foreste di abeti, di faggi e di larici e prati trapuntati di fiori.
Pascoli, torrenti, torbiere e rupi inaccessibili sono presenti a tutte le quote. Alle quote più alte i paesaggi sono spettacolari e unici, dominati dalla marcata diversità geologica e geomorfologica dei due massicci montuosi che li contraddistinguono, le Dolomiti di Brenta (Patrimonio dell’Umanità) e il Gruppo dell’Adamello/Presanella.
Viaggiando lungo la Val Rendena si percorre un confine che separa i due Gruppi. Entrambi sono stati modellati dalle acque superficiali e dai ghiacciai a partire da circa 20 milioni di anni fa, quando le Alpi Meridionali emersero dal mare.
Numerose valli laterali costituiscono la via di accesso agli ambienti più selvaggi e remoti del territorio dove si possono scorgere le molteplici specie di fauna presenti.
La geologia è unica tanto che il Parco è stato riconosciuto Geoparco grazie ai suoi 61 geositi.

Data partenza:
04-07-2021
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza