Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 28 Dicembre al 2 Gennaio 2021

CAPODANNO SUI MONTI SIBILLINI

Un nuovo tour che unisce trekking, cultura, avventura e buon cibo
Difficoltà: zampazampazampa
640,00 €
 
Presentazione del viaggio
Credo che solo camminando o praticando un’attività fisica in un luogo lo si possa conoscere a fondo. Durante il nostro viaggio mangeremo, visiteremo e ci rilasseremo, ma saranno sicuramente le camminate, anche se lente e facili, a insegnarci qualcosa che nessuno ci potrà trasmettere, se non l’esperienza in sé.
 
Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini è un territorio prevalentemente montuoso di circa 70.000 ettari, che si sviluppa tra Marche e Umbria. Durante il viaggio faremo diverse escursioni in ambiente montano, marittimo e collinare. Tra gli importanti borghi presenti sul territorio visiteremo Ascoli Piceno, affascinante città medievale. A renderla interessante non sono solo le note olive ascolane, che non mancheremo certo di assaggiare, ma soprattutto il centro cittadino, realizzato quasi interamente in travertino, e la sua antica storia. Vedremo altri piccoli borghi che spiccano sulle alture dell’Appennino umbro-marchigiano, concludendo l’itinerario presso Castelluccio di Norcia, situato a ben 1452 m s.l.m.
 
Oltre a camminare nella natura selvaggia e poco contaminata, vivremo l’antica magia dei Monti Sibillini, che si rinnova costantemente nella cultura e nelle tradizioni anche culinarie del luogo.
 

Tipologia:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons Natura e Cultura
Cosa facciamo:
escursioni a piedi; trekking in montagna e in pianura, visite ai borghi e ai paesini; enogastronomia locale.
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 4 max. 14 partecipanti)
Speciale perchè:
monti, mare e piani. Passeggiate e trekking sul Monte Sibilla, Monte Amandola, lungomare e porto di S.Benedetto del Tronto e Piani di Castelluccio; visita ad Ascoli Piceno, Grottammare, Castelluccio di Norcia e altri borghi caratteristici
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Nazionale dei Monti Sibillini; Piani di Castelluccio
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
28 Dic 20206 giorni / 5 notti640,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento in agriturismo/relais a Montemonaco, in camere doppie con servizi privati; le tasse di soggiorno; trattamento di mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno; la cena di fine anno; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per l’intera durata del viaggio.


La quota non comprende:

spese di apertura pratica (vedi sotto); trasporti e trasferimenti (chi richiede il minivan avrà un fondo cassa comunicato a parte); i pranzi durante le escursioni; le bevande durante le cene; le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti oltre quelle previste; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: € 60,00 su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata. 

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

SPESE NON INCLUSE (FACOLTATIVE): 

- Noleggio ciaspole (in caso di neve): € 5,00 al giorno

- Pinacoteca Ascoli: € 8,00 

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 
 

FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto! 
 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
 
 
Programma:
1° GIORNO: MONTEMONACO - ARRIVO IN AGRITURISMO 
Partenza dalle città di provenienza per la prima tappa del nostro tour, Montemonaco (provincia di Ascoli Piceno). Appuntamento a Montemonaco alle ore 15.00 (per la partenza da Roma, appuntamento in Stazione Termini alle ore 10.00 e pranzo durante il tragitto).

Montemonaco sorge nell'alta valle dell'Aso, su un leggero pianoro di cresta prospiciente Monte Zampa e Monte Sibilla ad una quota di 988 m s.l.m. È per altezza il secondo comune delle Marche.
Dopo aver raggiunto il nostro agriturismo, effettuato il check-in e dopo esserci sistemati nelle camere assegnate, faremo una breve passeggiata nel borgo medievale di Montemonaco e visiteremo il Museo della Sibilla, grazie al quale ci immergeremo nella storia e nella magia del luogo.
Seguirà un aperitivo presso un borgo caratteristico e più tardi la cena nel nostro agriturismo.

NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.
 
2° GIORNO: TREKKING AL MONTE SIBILLA
Dopo colazione partiremo in automobile in direzione Rifugio Sibilla (10km, 25’ circa), luogo di partenza della nostra escursione.
Il Monte Sibilla è un rilievo montuoso (2.173 m) che prende il nome dalla Sibilla Appenninica, mitica abitatrice dell’omonima grotta (situata nei pressi della sommità).
Al Rifugio Sibilla (1540 m) lasceremo le macchine e saliremo a destra verso la cima del Monte Zampa (1.791 m slm). Una volta giunti sulla sommità e superato la salita pendente, l'escursione prosegue più dolcemente sulla panoramica cresta che conduce alla vetta. I panorami sono eccezionali in tutte le direzioni: a nord la valle dell'Infernaccio e il monte Priora, a sud la valle del lago di Pilato e il Vettore, a est il mare, ad ovest il Monte Porche, Sasso Borghese e Cima Vallelunga. Pranzo al sacco in corso di escursione.
Raggiungeremo quindi l'ingresso ormai ostruito della grotta della Sibilla e poco dopo la cima del Monte (2.173 m slm). A quell’altezza il panorama è eccezionale e permette di vedere da un’altra prospettiva tutta la catena montuosa dei Sibillini e, nelle giornate nitide, anche il mare. Dopo un momento di meritato riposo, foto di rito e merenda, attraversando la vetta raggiungeremo la strada sterrata che ci permetterà di chiudere il percorso ad anello mediante una strada sterrata fino a raggiungere nuovamente il Rifugio Sibilla.
Dislivello: 750 m – Lunghezza: 12 km – Durata: 6 ore

Nel pomeriggio rientro in agriturismo, relax e cena.
 
 
3° GIORNO: ASCOLTI PICENO
Colazione e partenza in automobile in direzione Ascoli Piceno (35 km, 40’ circa).
Visiteremo il centro storico (fare tutto potrebbe essere stancante, la scelta è ampissima: Palazzo dei Capitani, Chiesa di San Francesco, Piazza Arringo, via delle Stelle e Ponte Romano, Museo Diocesano e Pinacoteca Civica, Museo Archeologico Statale e molto altro ancora). Imperdibile è l’aperitivo prima di pranzo presso il Locale Storico Caffè Meletti in Piazza del Popolo.
Pranzo in ristorante tipico (consigliatissime le olive fritte e crema fritta come antipasti)

NB: per chi fosse interessato, sarà possibile al mattino  presto, o nel tardo pomeriggio, fare una breve passeggiata in natura (eventualmente con lucetta frontale) presso il Lago di Gerosa, lungo il Sentiero Natura Amandola o alle Gole dell’Infernaccio (max 2h, dislivello minimo).

Rientro in agriturismo per la cena e il pernottamento.
 
4° GIORNO: MONTE AMANDOLA E RIFUGIO CITTA' DI AMANDOLA
Colazione e partenza in automobile in direzione Rifugio Città di Amandola (24 km, 39’circa). Qui parcheggeremo e saliremo sul piccolo ma panoramico monte Amandola (1706 m slm). Se le condizioni lo permetteranno c’è la possibilità di proseguire fino a Monte Castel Manardo, luogo quasi desolato e molto affascinante (1h in più di cammino e 200m di dislivello in più). Pranzo al sacco in corso di escursione. E’ anche consigliata una sosta al Rifugio Città di Amandola per bevanda calda o piccolo spuntino. 
Dislivello: 500 m – Lunghezza: 4 km – Durata: 3 ore

Al rientro ci fermeremo in località Case Innamorati (Amandola) dove producono un ottimo miele ed è possibile acquistarlo.
Nel pomeriggio rientro in agriturismo e relax prima della cena di fine anno. 
 
5° GIORNO: GROTTAMMARE E PASSEGGIATA AL PORTO DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Dopo colazione, senza fretta avendo fatto tardi la sera prima, partiremo in automobile in direzione di Grottammare (74km, 70’circa).
Visiteremo il suggestivo borgo medievale che spicca alle pendici delle colline con panoramica vista sul mare Adriatico. Pranzo a base di pesce o per chi lo desidera pranzo al sacco. Successivamente, passeggiata sulla spiaggia fino allo splendido porto di San Benedetto del Tronto, ormeggio dei caratteristici pescherecci. Sul mare d’inverno l’atmosfera è sempre speciale.

NB per chi fosse interessato, sarà possibile al mattino  presto, o nel tardo pomeriggio, fare una breve passeggiata in natura (eventualmente con lucetta frontale) presso il Lago di Gerosa, lungo il Sentiero Natura Amandola o alle Gole dell’Infernaccio (max 2h, dislivello minimo).

Nel tardo pomeriggio, rientro in agriturismo per la cena e il pernottamento. 
 
6° GIORNO: CASTELLUCCIO DI NORCIA
Dopo colazione partiremo in automobile in direzione Castelluccio di Norcia (35 km, 59’ circa).
Secondo più vasto altopiano appenninico dopo quello di Campo Imperatore, costituisce il fondo di un antico lago, ora prosciugatosi e noto per i suoi fenomeni carsici: i Piani sono tre, si trovano a circa 1.350 m s.l.m. e coprono una superficie di 15 km². Molto famosi per la spettacolare Fioritura che, fra maggio e luglio, colora il piano, tuttavia anche in inverno è molto suggestivo. Arrivati alla meta faremo una piccola escursione (sentiero ad anello del Pian Piccolo). L’itinerario è molto semplice e prevalentemente in piano. Qualora ci fosse molta neve la gita può essere effettuata con le ciaspole che affitteremo in loco.

Dislivello: 100 m – Lunghezza: 8 km – Durata: 2.5 ore

Pranzo in ristorante tipico o per chi preferisce pranzo al sacco.

Dopo pranzo ci saluteremo prima di far ritorno alle località di provenienza. 

NB Per regolamento internazionale le camere vanno liberate la mattina. È facoltà dell’hotel consentirne l’uso fino al pomeriggio previa disponibilità e con possibile supplemento “day use”.
 
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
 
 

 

Come arrivare:
mezzi propri oppure minivan su richiesta con spese di noleggio, carburante e pedaggi divisi per il numero delle persone interessate. 
Per le partenze con mezzi propri appuntamento a Montemonaco alle ore 15.00. 
Per la partenza da Roma in minivan, appuntamento in Stazione Termini alle ore 10.00. 
L’ultimo giorno il rientro a Roma in minivan è previsto per le ore 18:00.

Meta:
Parco dei Monti Sibillini
Partenza da:
Roma, Milano e altre città su richiesta
Arrivo a:
Montemonaco (AP)
Dettaglio arrivo:
ore 15:00 appuntamento a Montemonaco (provincia di Ascoli Piceno)
Alloggio:
agriturismo/relais di campagna
Trattamento:
trattamento di mezza pensione, con tutte le colazioni e le cene. Cena di fine anno inclusa.
Note:
la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento.
Cosa portare:
scarponi da trekking, pile o maglione, giacca antipioggia (“hard shell”) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 20/40 litri, cappellino, lucetta frontale, occhiali da sole e crema solare, berretto e guanti
Trasporti locali:
mezzi propri oppure minivan su richiesta con spese di noleggio, carburante e pedaggi divisi per il numero delle persone interessate
Pasti:
tutte le colazioni e le cene incluso il cenone di Capodanno
Curiosità:

la leggenda vuole che nell'antro della Sibilla, posto sull'omonimo monte, vivesse "l'illustre profetessa che raro i suoi segreti altrui rivela". Negromanti e cavalieri erranti, giungevano, da tutta Europa, dopo viaggi estenuanti nella speranza di carpire un oracolo alla Sibilla...

Conosciuti nel Medioevo in tutta Europa come regno di demoni, negromanti e fate, i Monti Sibillini conservano ancora oggi il loro carattere misterioso e mistico.

La catena montuosa si trova nell’Appennino umbro-marchigiano, nelle province di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Perugia, ed è al quarto posto per altezza, dopo il Gran Sasso, la Maiella e il Velino-Sirente, con i 2476 m s.l.m. del Monte Vettore.  Il Monte Sibilla invece arriva quasi a 2200 m di quota.

Tutta l’area è tutelata grazie all’istituzione dell’omonimo Parco Nazionale dei Monti Sibillini avvenuta nel 1993. Il Parco accoglie una flora e una fauna molto ricche e di particolare pregio naturalistico; la vegetazione tipica appenninica ospita specie endemiche e rare come il gatto selvatico e il lupo. Inoltre, grazie alla reintroduzione di diverse specie animali, sono tornati a frequentare queste montagne il cervo e il camoscio appenninico e, osservando il cielo, non è difficile individuare tra le verdi o innevate cime un’aquila reale che volteggia.

Alla ricchezza di biodiversità e panorami mozzafiato, si aggiunge l’importanza e il fascino delle testimonianze storiche: numerose sono le abbazie, i borghi medievali con i loro tesori artistici e le realtà rurali disseminati tra monti e colline.



Data partenza:
28-12-2020
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Piangrande - Monti SibilliniAscoli PicenoGrottammareVilla Lucio - Monti Sibillini

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza