Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 31 Dicembre al 3 Gennaio 2021

CAPODANNO NELLE “TERRE DEL TUFO”

Tra grotte e “vie cave”, dove la roccia è casa e strada
Difficoltà: zampazampa
410,00 €
 
Presentazione del viaggio
Un modo insolito e “naturale” di trascorrere in compagnia gli ultimi giorni dell’anno, tra passeggiate, borghi, boschi, paesaggi, buon cibo, calore e autenticità, ospitati con tutti i requisiti di legge ai fini anti COVID 19 in un comodo e grazioso albergo di Pitigliano situato in pieno centro storico. Alla scoperta di un territorio isolato ma famoso. Terra di etruschi, acque, letterati, buon vino e senso di apertura, che per secoli ha accolto e integrato ricche e vitali comunità ebraiche. 
Dai centri storici di Pitigliano e Sorano, abbarbicati su stretti e arditi speroni di tufo, lo sguardo spazia sulle forre circostanti solcate da torrenti che spesso formano stupefacenti cascate. Tutto intorno pianori coltivati, o pascolati, in maniera estensiva costruiscono un paesaggio agrario d’altri tempi. Il senso del tufo e la sua profondità si percepiscono appieno nelle incredibili vie cave, opere ingegneristiche inimmaginabili persino ai tempi nostri ma anche freschi e sinuosi percorsi che segnano il territorio. E poi la città “perduta” di Vitozza e quella ritrovata di Sovana, con la sua meravigliosa cattedrale romanica che ospita le spoglie di papa Gregorio VII. E ancora i boschi e le terre degli “usi civici” di Montevitozzo, dominate dalla fortezza chiamata “Roccaccia” da cui si vede in tutto il suo splendore il lontano Tirreno. Insomma, un viaggio breve ma intenso che scavalca il passaggio dell’anno. Giorni emozionanti vissuti in gruppo, che lasceranno un ricordo indelebile per l’anno appena iniziato. 

Tipologia:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons Natura e Cultura
Cosa facciamo:
visite ed escursioni alle abbazie rurali e nei territori delle “vie cave”, agli insediamenti rupestri di Vitozza e San Rocco, nei centri storici di Sorano, Sovana e Pitigliano (con quartiere ebraico e sinagoga), terme di Sorano, enogastronomia locale.
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 18 partecipanti)
Speciale perchè:
un territorio dove il tufo vulcanico condiziona il paesaggio, il fascino degli Etruschi, ingegneri e costruttori delle misteriose e labirintiche Vie Cave, le acque, i boschi, la gente e i sapori di una terra unica
Area di rilevanza naturalistica:
l'alto corso del Fiume Fiora
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
31 Dic 20204 giorni / 3 notti410,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento in hotel, in camere doppie con servizi privati; le tasse di soggiorno; trattamento di pensione completa, con colazione e cena in hotel e pranzo al sacco in corso di escursione preparato dall’hotel; la cena di fine anno; le bevande ai pasti (acqua e ¼ vino); assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per l’intera durata del viaggio.

La quota non comprende:

spese di apertura pratica; i pranzi al sacco; le bevande durante le cene; i treni per raggiungere Viterbo e il ritorno da Roma; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Ingressi (facoltativi):

- Ingresso alle Terme di Sorano: € 10

- Ingresso alla Tomba Ildebranda: € 5

- Ingresso alla Sinagoga e ghetto di Pitigliano: € 5

- Ingresso al Duomo di Sovana: € 2 

 
Sistemazione in singola: € 50,00 su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata. 

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento. 


FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto! 

 

 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

 

Programma:
1° GIORNO: SORANO - VITOZZA
Partenza dalla città di provenienza e arrivo al parcheggio sulla Piazza della Repubblica a San Quirico di Sorano. Il tempo di una rapida presentazione e partiamo con le auto alla volta di Sorano, lasciando qualche mezzo sul posto per riportarci indietro alla fine dell’escursione.
A piedi, attraversando la massiccia e stupefacente Fortezza degli Orsini scenderemo a visitare il centro storico di Sorano, “Matera della Maremma”. Scenderemo ancora alla scoperta delle profonde forre sottostanti, delle vie cave e dei siti rupestri tutti intorno, a partire dal panoramicissimo colle di san Rocco. Con un’emozionante camminata lungo “la Lente”, fiume rigorosamente al femminile dalle acque pulitissime, ne risaliremo il corso fin quasi alle sorgenti per poi perderci nella bellissima città “perduta” etrusco-medievale di Vitozza, il più vasto insediamento rupestre dell’Italia centrale. Da qui, con un paio di km torneremo a San Quirico. Sul finire del pomeriggio raggiungeremo il nostro albergo a Pitigliano dove faremo il check in e avremo un po’ di tempo per rilassarci prima del cenone di Capodanno che faremo in allegria presso la vicinissima Osteria di Fuori Porta.

Dislivello: 200m – Lunghezza: 11 km – Durata: 5 ore
 
NB Per regolamento internazionale le camere sono disponibili a partire dal primo pomeriggio. È facoltà dell’hotel assegnarle prima nel caso in cui fossero già disponibili e preparate.
 
2° GIORNO: PITIGLIANO - SOVANA
Dopo la colazione, ci recheremo a Sovana in auto, dove lasceremo alcune vetture per rientrare a fine escursione. Inizieremo la giornata camminando per il borgo di Pitigliano respirandone il genius loci e apprezzandone i luoghi più significativi: la Fortezza Orsini, l’Acquedotto mediceo, gli affacci mozzafiato sulle forre sottostanti, il quartiere ebraico con la Sinagoga che potremo visitare. Sarà il fresco silenzio di lunghe e sinuose vie cave ad accompagnarci nel territorio circostante fino ad imboccare il tracciato che, tra boschi e radure, ci porterà a Sovana. Centro di origini etrusche, fortificato nel medioevo, questo borgo è uno scrigno di storia, arte e archeologia. Imperdibile la visita alla splendida cattedrale romanica e alla cripta. Se avremo tempo, prima di rientrare faremo anche un salto al bellissimo complesso etrusco della Tomba Ildebranda. 
Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Dislivello: 350 m – Lunghezza: 13 km – Durata: 6 ore
 
3° GIORNO: TERME DI SORANO
Dopo colazione inizieremo il nostro cammino ad anello, con partenza dalle Terme di Sorano. Inizieremo scendendo lungo una valle con ampie visioni panoramiche, querceti, castagneti e la percezione del tufo vulcanico in tutti i suoi aspetti. Dopo alcuni saliscendi saremo di nuovo sui pianori sommitali, a costeggiare vigneti e oliveti prima di lambire la deliziosa Locanda Ilune con il suo magico giardino. Il cammino prosegue lungo la silenziosa e isolata valle del Torrente Procchio. Il passaggio per la località Valle Orientina, che ospita le antiche terme ebraiche, e una ripida salita ci riporteranno nuovamente alle Terme di Sorano, che ci accoglieranno con un bagno ristoratore pomeridiano, facoltativo, nelle 3 piscine con acqua termale a temperature variabili fino a 37° (biglietto di accesso a 10 € cad.). Rientro in struttura per cena e pernotto.

Dislivello: 280 m – Lunghezza: 12 km – Durata: 5 ore
 
4° GIORNO: "MAREMMA INTERNA"
Dopo colazione la giornata di oggi ci vedrà partecipi di un altro giro ad anello che ci porterà a conoscere una delle aree più remote e selvagge della cosiddetta "Maremma interna", al confine con le terre vulcaniche dell'alta Tuscia. Siamo lungo la dorsale montuosa del Monte Elmo, ammantata da bellissimi boschi di faggi e castagni, che offre visuali incredibili sulla costa tirrenica e il plateau vulcanico Vulsino. La passeggiata si svolge quasi interamente in un'area dove ancora vige l'istituto storico degli "usi civici", terre collettive in uso alla comunità che le gestisce con criteri democratici per il taglio dei boschi e il pascolo. Il percorso ad anello inizia e termina nel paese di Montevitozzo, con quote variabili fra i 650 e i 930 m slm. Incontreremo zone aride e sassose alternate a passaggi in freschi boschi di aceri, querce e faggi. Nei poggi più alti, nelle giornate limpide, si godono panorami superbi sulla costa tirrenica, che spaziano dai monti della Tolfa ai monti dell'Uccellina, senza dimenticare il promontorio dell'Argentario con le vicine isole del Giglio e di Montecristo. Superba la sosta ai ruderi della Roccaccia, nota fin dal 1200 con il nome di Rocca Tedula, un punto fortificato di avvistamento e difesa. L’escursione di oggi terminerà nel pomeriggio, ma entro le ore 16, lasciandoci il tempo per i saluti e per rientrare nelle città di appartenenza.

Dislivello: 500 m – Lunghezza: 11 km – Durata: 5:30 ore
 

 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
 
 
 
 
Come arrivare:
Mezzi propri oppure minivan su richiesta con spese di noleggio, carburante e pedaggi divisi per il numero delle persone interessate. 

Primo appuntamento sulla piazza principale di san Quirico di Sorano (GR) il 31.12.20 alle 10.00. 

Treno:

Andata 

Regionale dalla Stazione Termini partenza 7.02 arrivo a Orvieto ore 8.20

Ritorno

Regionale da Orvieto alle 17.27 con arrivo alla stazione Termini alle 19.00

Su richiesta la guida offre un passaggio sia all’andata che al ritorno per coloro sprovvisti di mezzi propri, ad un costo aggiuntivo.
Meta:
Pitigliano, Sorano, Sovana
Partenza da:
Roma, Milano e altre città su richiesta
Arrivo a:
San Quirico di Sorano
Dettaglio arrivo:
parcheggio Piazza della Repubblica
Alloggio:
Albergo nel centro storico di Pitigliano
Stelle albergo:
3
Trattamento:
tutte le prime colazioni, i pranzi (al sacco) e le cene, incluso il Cenone di Capodanno (acqua e ¼ vino inclusi)
Note:

la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento.

 

Ingressi (facoltativi):

- Ingresso alle Terme di Sorano: € 10

- Ingresso alla Tomba Ildebranda: € 5

- Ingresso alla Sinagoga e ghetto di Pitigliano: € 5

- Ingresso al Duomo di Sovana: € 2 

Cosa portare:
scarponi da trekking, pile o felpa, giacca a vento antipioggia (possibilmente in Gore-Tex) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 30/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.
Trasporti locali:
mezzi propri oppure minivan su richiesta con spese di noleggio, carburante e pedaggi divisi per il numero delle persone interessate.
Curiosità:

 


Data partenza:
31-12-2020
Caratteristiche:




 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Via cava di S. Giuseppe a PitiglianoVista su Sorano e la rupeCentro di SovanaLa Chiesaccia a Vitozza

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza