Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Su richiesta
Tutto l'anno

DOLOMITI BELLUNESI

Alla scoperta delle “altre Dolomiti”: selvagge e affascinati.
Difficoltà: zampazampazampazampa
da definire
 
Presentazione del viaggio

VIAGGIO SU RICHIESTA PER GRUPPI PRECOSTITUITI - MINIMO 6 PARTECIPANTI 

 

Prima della nascita del Parco, le Dolomiti Bellunesi erano sconosciute ai più. Eppure sono un autentico scrigno di natura selvaggia, ricca di biodiversità e di panorami incantati.
A due passi dalla brulicante pianura veneta, un luogo di solitudine e silenzio, un luogo di pace, dove il divieto di caccia ha riportato le popolazioni di ungulati selvatici a ripopolare tutti questi bellissimi monti.
Cervi e caprioli, camosci e mufloni sono i padroni indisturbati di vette e valli, di boschi e forre. Su di loro volano maestose ben 10 coppie di nidificanti di aquila reale, mentre da poco è tornata a fischiare la simpatica marmotta. Per non parlare dei fiori, autentico gioiello di questa natura selvaggia ma da sempre frequentata dall’uomo. Le Dolomiti Bellunesi, infatti, sono utilizzate ancora oggi per le attività di malga estiva, a duemila metri di quota. Dove un tempo c’erano solo sassi diruti, oggi ci sono moderne aziende zootecniche con computer e tecnici che producono ottimi formaggi. 

Tipologia:
viaggio escursionistico di gruppo
Cosa facciamo:
Escursioni a piedi, visita a località e musei, visita a birrificio artigianale, conoscenza della gastronomia tipica.
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 6 max. 15 partecipanti)
Speciale perchè:
Scoprire le Dolomiti al di fuori dei circuiti più battuti, in un’area altamente ricca di biodiversità. Torri di Dolomia, praterie d’alta quota, dolci pascoli e boschi incantati: tutto il meglio delle Alpi. La scoperta della ricca gastronomia veneta, che da queste parti non si smentisce mai!
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
Tutto l'anno7 giorni/6 nottida definireSu richiesta


La quota comprende:

sistemazione in hotel, in camere doppie con servizi privati; mezza pensione, dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica.   


La quota non comprende:
Spese di apertura pratica (vedi sotto); i trasporti e i trasferimenti; i pasti non espressamente inclusi e tutte le bevande; spese per carburante, pedaggi e parcheggi; le entrate ai musei ed edifici storici; spese di viaggio; quanto non contemplato nella voce “La quota comprende”.
 
Sistemazione in singola: su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata.
 
Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.
 
NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia, con abbinamento con un altro compagno di viaggio dello stesso sesso. Sistemazione in camera singola, su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata. Nei rari casi in cui ciò non sia possibile, il partecipante che pur non avendone fatta richiesta dovesse essere sistemato in camera singola sarà soggetto ad un supplemento pari al 50% del supplemento singola, da corrispondere prima della partenza. Tale supplemento sarà comunque rimborsato nel caso in cui l'iscrizione di un ulteriore partecipante consenta di procedere con l’abbinamento.
 
 

Programma:
giorno  
Dalle città di provenienza a Passo Croce d’Aune (Belluno)
Ritrovo presso la struttura per il check-in. Il nostro hotel per questa settimana è a Passo Croce d’Aune (1011m) località assai piccola ma graziosa e tranquilla, punto di transito di escursionisti e ciclisti.  seconda degli orari di arrivo, possibilità di fare una prima breve escursione o visita in paese.
Cena in hotel e pernottamento.

2° giorno 
Le Vette Feltrine, il Rifugio Dal Piaz e le Buse.
Dopo colazione un breve tragitto in auto ci porta al punto di inizio della nostra camminata che con un piacevole e a tratti ben pendente sentiero ci fa salire attraverso il bosco fino alla base delle magnifiche Vette Feltrine. Siamo sulla parte finale del sentiero dell’Alta Via n. 2, di cui il bel rifugio Dal Piaz è l’ultima tappa. Il percorso ci porta a toccare con mano in vari punti la roccia dolomitica e, una volta in cima, ci da la possibilità di proseguire fino alla bella Malga Vette Grandi, comodamente adagiata sull’omonima “busa” di origine glaciale, dove potremo degustare e acquistare del buon formaggio d’alpeggio.
Pranzo  in rifugio, davvero piacevole, e poi discesa verso l’hotel.
Percorso lineare andata e ritorno. Pranzo in rifugio.
In serata, cena e pernottamento.
Dislivello: 960m.  Durata:  5,5 ore  (soste escluse). Lunghezza: 14km circa. 
 
3° giorno  
Il Gruppo del Cimonega, Rifugio Boz (Vette Feltrine).
Una bella giornata di camminata intensa che parte dal Trentino (un’ora circa di percorso in auto) per salire ancora sulle Vette Feltrine, ma dal lato opposto a quello del giorno precedente. Il percorso è uno splendido anello che ci porta dapprima sul Col San Pietro (1954 m, massima quota), panettone dal morbido profilo dal quale si gode la visone delle Pale di San Martino e del sottostante Primiero, per poi proseguire verso il Pass de Mura, da cui si apre un’altra bella visuale, e infine al piacevolissimo rifugio Boz (1718m), su ciu incombe il Gruppo del Cimonega, con le Torri di Neva, dove ci aspetta una ghiotta merenda prima di scendere al punto d’inizio, attraverso la Valfonda.
Percorso ad anello. Pranzo al sacco e merenda in rifugio.
Nel tardo pomeriggio, rientro in hotel, relax cena e pernottamento.  
Dislivello: 950m.  Durata: 6 ore (soste escluse). Lunghezza: 14km circa. 

4° giorno   
Il Monte Avena e i formaggi della valle.
Una giornata un po’ più rilassante oggi, che ci porta, con un piacevole e agile percorso a partire dal nostro hotel, dapprima in un bel bosco di conifere e poi in vetta al Monte Avena, cima emblematica della Valle di Belluno, che si presenta come un dolce cono erboso che si affaccia sulle Vette Feltrine e sulla sottostante vallata. Qui è adagiata Malga Campon, dedita alla produzione di formaggi vaccini – le vacche al pascolo ci faranno compagnia – dove pranzeremo “alla buona”.
Nel pomeriggio, dopo il rientro in hotel e un po’ di relax, potremo visitare Feltre, graziosa cittadina dal sapore tutto veneziano.
In serata, cena in hotel e pernottamento.
Percorso a racchetta. Pranzo in malga/agriturismo.
Dislivello: 447m.  Durata:  3 ore (soste escluse). Lunghezza: 10km circa.

5° giorno   
La magia dei Piani Eterni
Dopo colazione, ci spostiamo in auto in Val Canzoi, una delle più rappresentative e belle valli del Parco (circa 40’ di percorso in auto) e da qui intraprendiamo la nostra escursione, che prende il via dal bellissimo Lago della Stua, e ci porta in uno degli ambienti più suggestivi di questo territorio, i Piani Eterni. Si tratta di un magnifico altopiano carsico, che spicca per la straordinaria qualità dei contenuti naturali e per l'originalità del paesaggio. In questo paradiso d’alta quota si ritrova anche la più alta concentrazione faunistica del parco e, con un po’ di fortuna, potremo scorgere camosci, marmotte, cervi e diversi rapaci.
Percorso a racchetta. Pranzo in malga o al sacco.
Rientro in hotel, cena e pernottamento.
Dislivello:  1050m.  Durata:  5,30ore (soste escluse). Lunghezza: 14km circa. 

6° giorno 
La Schiara e il Rifugio VII Alpini (1502m)
Chiudiamo la nostra settimana alla volta dell’ultimo gruppo dolomitico della valle, La Schiara, che incombe sopra Belluno (circa un’ora di percorso in auto).
Un bellissimo sentiero nel bosco, che fiancheggia il bel torrente Arno e ce ne mostra le cascatelle, ci porta su fino al piacevolissimo rifugio, incastonato in una bella conca proprio sotto al gruppo della Schiara, con le sue torri dolomitiche che incombono proprio sopra di noi, maestose e fiere, fantastico campo d’azione di numerose ascensioni alpinistiche,
Il pranzo il rifugio ci ristora abbondantemente prima della discesa.
Percorso lineare andata e ritorno. Pranzo in rifugio.
Dislivello:  980m.  Durata:  5,30ore (soste escluse). Lunghezza: 16km circa. 
In serata: visita allo storico Bifficificio Pedavena, assai famoso da queste parti, degustazione e cena in taverna. Rientro in hotel e pernottamento.

7° giorno
Cadini del Brenton
Dopo colazione potremo fare un ultima breve escursione, alla volta dei magnifici Cadini del Brenton, delle spettacolari marmitte in Valle del Mis (50’ di percorso in auto), e alla Cascaata della Soffia, una vera meraviglia scavata nella roccia.
In seguito, partenza per le città di provenienza.
Dislivello:  100m.  Durata:  1 ora. Lunghezza: 1km circa. 
Come arrivare:
Mezzi propri
Meta:
Croce d'Aune, Dolomiti Bellunesi
Partenza da:
Roma, Milano, o altre città
Arrivo a:
Passo Corce d'Aune
Alloggio:
hotel
Trattamento:
mezza pensione
Note:

VIAGGIO SU RICHIESTA PER GRUPPI PRECOSTITUITI - MINIMO 6 PARTECIPANTI 

Cosa portare:
Abbigliamento comodo, a strati, adeguato per tiepide temperature diurne e fresche serate. Scarponi da trekking, zaino 30-35 litri, borraccia per due litri, equipaggiamento antipioggia, crema solare, cappellino e occhiali da sole.
Trasporti locali:
Pulmino a noleggio o auto private.
Pasti:
colazioni e cene in hotel inclusi; pranzi al sacco autogestiti o in rifugio (non inclusi)
Data partenza:
Tutto l'anno
 
 

share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Dolomiti BellunesiDolomiti BellunesiDolomiti BellunesiDolomiti Bellunesi

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza