Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 5 al 8 Dicembre

IMMACOLATA IN ROMAGNA: L'ALTRO VOLTO DELLE FORESTE CASENTINESI

Alla scoperta del versante Romagnolo del Parco Nazionale
Difficoltà: zampazampazampa
320,00 €
 
Presentazione del viaggio
Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi è il luogo più adatto in Italia per visitare le grandi foreste vetuste e osservarle così com’erano prima che l’uomo le tagliasse o le trasformasse in boschi da reddito. Questo percorso si concentra su una delle vallate più affascinanti del Parco, la Valle del Bidente, principale zona di escursionismo per chi arriva dal versante Romagnolo. I vari percorsi si sviluppano lungo sentieri e mulattiere percorrendo vie storiche di pellegrinaggio e di commercio e incontrando antichi ruderi e grandi opere di ingegneria presente e passata. 

Durante il tardo autunno l’area si spopola dagli escursionisti occasionali e la vallata ritrova la sua tranquillità, gli animali selvatici riprendono possesso dei pascoli e delle foreste e la frequentazione umana è caratterizzata da pochi escursionisti silenziosi. In primavera molte delle atmosfere solitarie e tranquille restano intatte, la maggior parte dei turisti attende i primi di giugno per avventurarsi su questi sentieri.

La nostra visita si articola su due grandi temi: le meravigliose foreste vetuste del versante romagnolo del Parco e la capacità degli ambienti selvatici di riconquistare i territori abbandonati dall’uomo. Molte zone di questa valle infatti sono state completamente abbandonate durante gli anni di boom economico e oggi sono avvolte da un fascino selvaggio e misterioso. Antichi ruderi avvolti dalla vegetazione, cespugli ispidi che conquistano i pascoli e enormi alberi che giacciono al suolo nelle foreste profonde, ricreando le condizioni perfette per la vita del sottobosco.

 
 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984
 
 
Tipologia:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons Natura e Cultura
Cosa facciamo:
attraverso questo trekking entriamo in contatto con uno dei territori più selvaggi del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, con base fissa in agriturismo a pochi passi dalla foresta di Campigna.
Come:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons (min. 8 max. 16 partecipanti)
Speciale perchè:
un viaggio tra storia e atavica natura in una delle ultime porzioni di foresta vetusta visitabile in Italia, dove poter avvistare fauna selvatica e ripercorrere i luoghi chiave della Resistenza partigiana, nonché le antiche vie di pellegrinaggio.
Area di rilevanza naturalistica:
Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi; Riserva Statale Biogenetica di Campigna; Val di Celle e Altopiano di San Paolo in Alpe; Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino, patrimonio UNESCO;
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
05 Dic 20204 giorni/3 notti320,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:

pernottamenti, cene e colazioni per tre notti, accompagnamento e assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per l’intera durata del viaggio. 


La quota non comprende:

spese di apertura pratica (vedi sotto); i pranzi al sacco; le bevande; trasporti e trasferimenti; le eventuali entrate ai musei, ai parchi e ai monumenti; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Possibilita di ususfruire del centro spa con € 10,00 a persona comprensivo di teli e ciabatte. Possibilità di massaggi come da lostino in Hotel. 

Sistemazione in singola: € 80,00 su richiesta con supplemento, a disponibilità limitata.

Spese apertura pratica:  € 10,00 - Obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi.

Solo nelle date di aprile, possibilità di effettuare uscita in battello sul lago di Ridracoli (facoltativa) al costo di 3€ a persona. 

NB: la quota è basata sulla sistemazione in doppia. Con le recenti disposizioni, l’abbinamento in doppia è previsto solamente fra persone che lo scelgono, si conoscono o che comunque manifestino la loro intenzione di condividere la stanza. Al resto dei partecipanti metteremo a disposizione un congruo numero di stanze singole, prenotabili pagando il relativo supplemento. Tale supplemento sarà comunque rimborsato al partecipante nel caso in cui l'iscrizione di una persona da lui conosciuta consenta di procedere con l’abbinamento.

FILO DIRETTO TRAVEL – LA POLIZZA ANNULLAMENTO ANTI COVID SU MISURA PER TE!

Non è inclusa nella quota, ma è possibile stipularla con un costo del 4% circa del totale dell’importo assicurato. Richiedi comunque il preventivo effettivo. L’assicurazione potrà essere stipulata esclusivamente al momento della prenotazione  del viaggio.

UN ABITO SU MISURA

Oltre all'assistenza alla persona, al rimborso delle spese mediche e del bagaglio, Filo diretto Travel offre la garanzia annullamento, riprotezione e interruzione del viaggio, preservando coloro che hanno acquistato il pacchetto viaggio dal pagamento delle penali applicate in caso di cancellazione. La polizza include inoltre l'assistenza domiciliare per 365 giorni dal rientro in Italia.

PIÙ SICURI CON LE NUOVE GARANZIE ANTI COVID-19!

Chi prenota un viaggio organizzato assicurato con Filo diretto Travel, potrà contare, in caso di contagio da Coronavirus, su specifiche garanzie e prestazioni di assistenza, come ad esempio:

diaria giornaliera in caso in caso di infezione durante il soggiorno; indennità da convalescenza post terapia intensiva; ulteriori prestazioni di assistenza

MA SOPRATTUTTO...

la Garanzia Annullamento per Covid: è prevista l’infezione da Coronavirus tra i motivi che danno diritto al rimborso e in più senza applicazione di scoperto! 
 

CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984
Programma:

1° GIORNO: 5 DICEMBRE DA PASSO DELLA CALLA A MONTE FALTERONA (ANELLO)

Dal Passo della Calla percorriamo il Sentiero Italia attraversando le faggete di quota e le praterie sommitali fino alla cima del Monte Falco (1658m) e del Monte Falterona (1654m) le due cime più alte del Parco Nazionale. L’escursione sarà al tramonto con rientro in notturna per ammirare il cielo stellato e le luci lontane della pianura.

Dislivello: 550m – Lunghezza: 12,5km –Durata: 5 ore

2° GIORNO: 6 DICEMBRE LE RIPE TOSCANE, PERCORSO AD ANELLO

Dall’Agriturismo Poderone si discende la valle del Bidente di Celle verso i borghi di Pian del Grado e La Fossa, addentrandosi nelle zone più frequentate dai grandi ungulati selvatici. Si continua lungo una antica mulattiera panoramica lungo il sentiero delle “Ripe Toscane” caratteristici sbalzi di marna e arenaria lungo l’antica via di collegamento tra il versante romagnolo e quello toscano. Si risale la valle passando per i ruderi di un fortino medievale, lungo il crinale che separa dalla valle del ramo maggiore del Fiume Bidente.
 
Dislivello: 750m – Lunghezza: 17km –Durata: 7 ore
 
3° GIORNO: 7 DICEMBRE LA FORESTA DI CAMPIGNA

Partiamo da Campigna per visitare l’omonima Riserva Statale Biogenetica fino ai confini con la Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino. Il percorso si sviluppa interamente in foresta attraversando diversi ecosistemi, dalle abetine alle foreste miste ai boschi di querce alle faggete. 

Dislivello: 650m – Lunghezza: 12,5km –Durata: 6 ore
 
4° GIORNO: 8 DICEMBRE ALBA SULL'ALTOPIANO 
 
Un percorso con partenza prima dell’alba per godersi le prime luci in un luogo particolare: il celebre Altopiano di San Paolo in Alpe. Famoso per le tragiche vicende di cui è stato teatro durante la guerra di Resistenza e per l’estrema facilità con cui si avvistano i grandi ungulati selvatici in particolare Daini e Cinghiali. Escursione non particolarmente impegnativa.

Dislivello: 450m – Lunghezza: 7km –Durata: 5-6ore
 
 
 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO 
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984
 

Come arrivare:
ritrovo con mezzi propri a Passo della Calla (Campigna FC).
Meta:
Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi
Partenza da:
Roma, Milano e altre città su richiesta
Arrivo a:
Passo della Calla (Campigna FC)
Alloggio:
agriturismo
Trattamento:
trattamento di mezza pensione, colazioni e cene in agriturismo
Note:

solo nelle date di aprile, possibilità di effettuare uscita in battello sul lago di Ridracoli (facoltativa) al costo di 3€ a persona. 

Possibilita di ususfruire del centro spa con € 10,00 a persona comprensivo di teli e ciabatte. Possibilità di massaggi come da listino in Hotel.

Cosa portare:
scarponi da trekking di buona qualità, pantaloni lunghi comodi, ghette, magliette traspiranti, pile o maglie a maniche lunghe, giacca impermeabile, berretto, guanti, scalda collo, sacco lenzuolo, borracce per almeno 2l, bastoncini da trekking, torcia.
Pasti:
tutte le colazioni e le cene
Curiosità:
L’area in cui si svolge il percorso è considerata tra le aree forestali meglio conservate d’Italia. A pochi passi dalla Riserva Naturale Integrale di Sasso Fratino (patrimonio UNESCO) e in una valle popolata da numerosissimi animali selvatici tra cui lupi, cervi, gatto selvatico, aquila reale, gufo reale. 
Tutta l’area è ricca di storia locale legata sia alle tradizioni contadine e di lavori forestali protrattisi fino a metà del secolo scorso, sia alle tragiche vicende del secondo conflitto mondiale.
Ampie porzioni della valle sono state completamente abbandonate dall’uomo a metà del ‘900 e oggi osserviamo la riconquista di questi territori da parte del bosco e della fauna selvatica.


Data partenza:
05-12-2020
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
Zona Monte Falco veduta sul versante ToscanoPoggio Scali con neve, veduta verso nord-ovest direzione Passo della CallaCervo - Foreste CasentinesiCervi - Foreste Casentinesi

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza