Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Viaggi e vacanze
dal 5 al 13 Settembre

SIFNOS - SPECIALE SETTEMBRE

Alla scoperta della Grecia più autentica e tradizionale
Difficoltà: zampazampa
810,00 €
 
Presentazione del viaggio
Sifnos, nell’arcipelago delle Cicladi, meno nota delle sue sorelle più famose come Mykonos e Santorini, conserva intatto il fascino tipico delle isole greche: acque cristalline, case bianche e cupole blu, taverne in riva al mare. Le facili escursioni adatte a tutti, l’ospitalità dei suoi abitanti, l’incanto della sua natura e le molte tradizioni ancora vive nella vita dell'isola la rendono ancora più affascinante.  Percorreremo sentieri con panorami che emozionano per la loro bellezza, avvolti dall'aroma di timo, salvia e mirto, per raggiungere insenature e calette dove il mare ha tutte le sfumature del blu. Assaggeremo la vera cucina di Sifnos, rinomata fin dai tempi dell'impero ottomano, con ricette antiche che si basano sull'utilizzo dei prodotti locali.  Legumi, carne, formaggi, miele di timo, erbe aromatiche come ingredienti e recipienti di ceramica per cuocere lentamente nel forno a legna, per un vero viaggio enogastronomico “a contorno” delle nostre camminate!
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 
Tipologia:
viaggio di gruppo con guida Four Seasons Natura e Cultura
Cosa facciamo:
escursioni a piedi; visite ed escursioni ai centri principali; degustazione di formaggi; visite ai monasteri.
Come:
viaggio di gruppo con guida esperta Four Seasons (min. 4 max. 15 partecipanti)
Speciale perchè:
l’architettura cicladica, caratterizzata da tradizionali case bianche; l’antico borgo di Kastro, una fortezza pittoresca situata su una roccia precipitosa; un’occasione unica per assistere ai riti della Pasqua Ortodossa.
Area di rilevanza naturalistica:
una parte di Sifnos è area protetta ed inserita nella rete europea dei siti naturali protetti NATURA 2000.
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
05 Set 20209 giorni/8 notti810,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
pernottamento per 6 notti in appartamenti doppi con servizi privati, con prima colazione; due notti in hotel ad Atene con prima colazione; trasferimento da albergo ad  Atene a porto del Pireo con autobus di linea a/r; traghetto A/R veloce da Atene -  Pireo a Sifnos; 3 cene presso taverne locali a Sifnos; degustazione prodotti locali in occasione della visita al luogo di produzione del formaggio; taxi per il trasferimento dal porto di Sifnos agli appartamenti; biglietti autobus per i trasferimenti locali; assistenza di Guida Ambientale Escursionistica per tutta la durata del viaggio.




La quota non comprende:

spese di apertura pratica; volo A/R dall'Italia per Atene; i pasti non espressamente inclusi e le bevande; trasferimento a/r aeroporto - albergo ad Atene; quanto non contemplato nella voce "La quota comprende".

Sistemazione in singola: € 200,00 su richiesta con supplemento. disponibilità limitata

Spese di apertura pratica: € 20,00 obbligatorie, per persona. Comprendono l’assicurazione medico-bagaglio; sono utilizzate anche per finanziare progetti di compensazione delle emissioni di CO2 derivanti dalla partecipazione ai viaggi

N.B.: la quota è basata sulla sistemazione in doppia, con abbinamento con un altro compagno di viaggio dello stesso sesso. Nei rari casi in cui ciò non sia possibile, il partecipante che pur non avendone fatta richiesta dovesse essere sistemato in camera singola sarà soggetto ad un supplemento pari al 50% del supplemento singola, da corrispondere prima della partenza. Tale supplemento sarà comunque rimborsato nel caso in cui l'iscrizione di un ulteriore partecipante consenta di procedere con l’abbinamento.

 

 CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
 infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

 

Programma:
1° GIORNO
ITALIA – ATENE
Partenza dall’Italia per Atene (non incluso) 
Arrivo all’aeroporto di Atene, trasferimento libero in hotel. Rilascio dei bagagli. 
Nel tardo pomeriggio incontro con la guida. Faremo una prima passeggiata esplorativa intorno alla rocca dell’Acropoli che domina il centro della capitale greca, passando per gli storici quartieri  di  Plaka, Thissio e Monastiraki, che descrivono  magnificamente l'anima di Atene, ricca di storia e arte.
Cena in ristorante locale tipico. Rientro in hotel e pernottamento.
 
2° GIORNO
CASE BIANCHE, CUPOLE BLU E LA TRADIZIONE DEI PANEGHIRI 
In mattinata prenderemo la nave veloce per Sifnos.
Appena arrivati, trasferimento in hotel. Il tempo per sistemarci e saremo pronti per la nostra prima  escursione. 
Ci dirigeremo verso la parte più alta del paese di Artemonas che si affaccia sul mare Egeo. Lo attraverseremo tutto sino alla sommità che offre un panorama su molte delle isole delle Cicladi: Paros, Folegandros, Sikinos, Ios, Syros e in lontananza il profilo inconfondibile di Santorini.
Da Artemonas ci dirigeremo quindi verso  il sentiero che conduce verso la zona delle miniere e la piccola chiesa di Aghios Sostis. 
Le miniere erano in funzione già nell'età del bronzo (2800-2200 a.C.) ed hanno continuato a funzionare fino a tempi abbastanza recenti, anche se il filone d'oro si era esaurito e si estraeva soprattutto ferro. 
Il panorama si fa selvaggio ed aspro mentre ci avvicineremo sempre più al livello del mare.
Ma non saremo soli perché in questa serata si tiene ad Aghio Sostis uno dei tradizionali paneghiri di Sifnos. Festa religiosa ma non solo. Parteciperemo alla festa che avrà inizio verso il tramonto  con la cerimonia religiosa e poi saremo invitati alla tradizionale cena. Non mancheranno la musica e i balli tradizionali.
Dislivello: 300 m – Lunghezza: 4 km – Durata: 3:30 ore 
 
3° GIORNO
CAMMINARE FRA LE BELLEZZE DI SIFNOS 
Da Artemonas con una breve passeggiata si raggiunge Aghios Lukas,  piccolo borgo completamente pedonale che attraverseremo per andare a Kato Petali da dove ci inoltreremo lungo un sentiero per raggiungere, dopo circa 3 km il bel monastero di Vrissi risalente al 1600.
Dopo una visita al monastero ci recheremo con l'autobus a Faros  caratteristico borgo marino con  porticciolo, barche di pescatori e una piccola spiaggia. Una sosta al mare e poi, con un breve sentiero lungo il mare si arriva a Chrissopighi uno dei luoghi più caratteristici e suggestivi di Sifnos. 
Su un piccolo promontorio scoglioso sorge il monastero dedicato alla Madonna di Chrissopighi, patrona di Sifnos. Le ampie rocce del promontorio sono un luogo ideale per fare il bagno così come la vicina spiaggia di Apokofto e la caletta di Saures con i suoi ciottoli levigati che si rispecchiano nell'acqua trasparente.
Ritorno ad Artemonas per concludere la serata in una taverna tradizionale.
Dislivello: 250 m – Lunghezza: 6 km – Durata: 4:30 ore 
 
4° GIORNO
UNA GIORNATA DI MARE FRA MILLE SFUMATURE DI BLU
I Oggi intraprenderemo un'escursione alla baia di Fikiada, una profonda insenatura che termina con una spiaggia di sabbia fine e un mare con tutte le tonalità del blu. Poco in alto, una  chiesetta con un portico offre uno spazio ombreggiato e una scala porta al mare e ad un piccolo molo. 
L'inizio del sentiero si raggiunge con i mezzi pubblici.  La prima parte è una stretta strada in terra battuta e dopo circa 2 km inizia il sentiero vero e proprio, abbastanza agevole, che  si snoda in quota offrendo uno splendido panorama  sul mare e solo nell'ultima parte discende ripidamente verso Fikiada.  
Si resterà a Fikiada l'intera giornata per godere dello splendido mare e il ritorno lo faremo lungo il sentiero che, passando per l'antica fattoria di Moussia  ci porterà costeggiando il mare verso Platis Gialos.
Dislivello: 350 m – Lunghezza: 6,5 km – Durata: 5:30 ore   
 
5° GIORNO 
VERSO IL NORD DI SIFNOS: ROCCE, UCCELLI MARINI E IL SAPORE GENUINO DEL FORMAGGIO
Oggi ci dedicheremo ad una piacevole escursione nella parte nord di Sifnos dove il tempo sembra essersi fermato. Qui il panorama è molto diverso da quello di Artemonas e Apollonia. E'  più aspro e selvaggio. La rossa terra argillosa, la vegetazione bassa, le numerose capre e pecore si stagliano sull'azzurro intenso del cielo e del mare.
La natura selvaggia favorisce la presenza di uccelli, rapaci e non, che vedrete volteggiare in alto nel cielo. 
Attraverso un comodo sentiero che parte dalla strada per Cheronissos e si snoda alto sul mare offrendo scorci panoramici di grande bellezza, arriveremo alla piccola chiesa a picco sul mare dedicata ai santi Nicola e Filippo. 
Il mare profondo e la scogliera frastagliata sono ideali per attività acquatiche. Ma chi lo preferirà potrà mettersi in osservazione dei falchi e di altri uccelli che nidificano sulle vicine rocce.
Potremo consumare uno spuntino all'ombra del portico della chiesa osservando il mare.
Riprenderemo poi il sentiero già percorso per deviare a metà strada verso Cheronissos, collocato alla fine di una profonda insenatura.
Poche case bianche e una chiesetta si affacciano sulla piccola spiaggia e sul molo con i caicchi e le barche dei pescatori.
Si riprenderà quindi il cammino per risalire e andare a conoscere uno degli aspetti più antichi e più genuini di Sifnos: la pastorizia e la produzione del formaggio.
Il formaggio di Sifnos è di alta qualità e per il “manura”, formaggio stagionato di latte di pecora o capra, è stata avviata la procedura per ottenere il marchio DOP, e viene prodotto secondo  metodi antichi tramandati nel tempo. 
Andremo quindi a visitare un luogo di produzione di formaggio dove si potrà incontrare il produttore facendosi descrivere il metodo di produzione ed eventualmente acquistarne direttamente i prodotti. Al termine della visita ci attenderà la degustazione dei diversi formaggi accompagnati da altri prodotti locali.
Dislivello: 300 m – Lunghezza: 6 km – Durata: 4:30 ore   
 
6° GIORNO
LA TRADIZIONE DELLE CERAMICHE. LA GASTRONOMIA DI SIFNOS E DELLE CICLADI 
Prenderemo il bus verso Vathy ma prima di raggiungere questa località faremo una sosta per raggiungere con un breve sentiero una piccola caletta nella località di Tsopos. Saremo qui per  visitare uno dei più antichi laboratori di ceramica. 
Il laboratorio, rimasto uguale a sé stesso nel corso degli anni, sorge in riva al mare, nella caletta di Tsopos, in fondo alla grande baia di Vathy.
La visita al laboratorio riporta indietro nel tempo, ad una tradizione che affonda le sue radici nell'antichità, più di 2000 anni prima di Cristo, quando Sifnos rappresentava il centro principale dello sviluppo e della diffusione dell'arte della ceramica nelle Cicladi.
Sarà l'occasione per scoprire una tradizione antica, incontrare i maestri ceramisti, padre e figlio, vederli lavorare e magari cimentarsi, sotto la loro guida, con il tornio. 
Raggiungeremo quindi la spiaggia di Vathy per una sosta al mare. Alcune taverne e bar offrono la possibilità per un pasto o uno spuntino.
Rientreremo ad Artemonas nel pomeriggio per avere modo di assistere alla prima giornata del XIV  Festival della Gastronomia delle Cicladi “Nikolaos Tselementes”
Questo festival è nato proprio in onore di questo grande cuoco di inizi ‘900 originario di Sifnos che è stato il primo a scrivere una guida completa della cucina greca.
Nelle strade di Artemonas ci saranno i diversi stand delle isole e di alcune zone della Grecia continentale. Si potranno così assaggiare le diverse specialità.
In serata spettacolo musicale con balli tradizionali.
Dislivello: 200 m – Lunghezza: 2 km – Durata: 1:00 ore 
 
7° GIORNO
MULINI A VENTO, MARE BLU E IL KASTRO MEDIEVALE
La mattina inizierà con un’escursione che dai mulini a vento che sorgono sopra Artemonas discende verso il mare.
Lungo la discesa potremo visitare l’unico mulino a vento ancora funzionante, vederne gli ingranaggi e incontrare il falegname che lo ha costruito e che lo tiene in funzione. 
Continuando la discesa si inconterrà la chiesa di Panaghia Poulati, affacciata sul mare e circondata dagli ulivi. Faremo una breve sosta nel cortile della chiesa per ammirare il panorama prima di scendere fino al mare e arrivare ad una caletta scogliosa con acqua trasparente e un faraglione intorno al quale volteggiano gli uccelli marini. 
Dopo una sosta al mare proseguiremo lungo un sentiero che costeggia il mare per arrivare al paese di Kastro, un gioiello di architettura medievale, con la suggestiva chiesa dei Sette Martiri proiettata nel mare. 
Dopo la visita del paese di Kastro ritorno in autobus ad Artemonas per partecipare, nel tardo pomeriggio, alle attività organizzate nell’ambito del Festival Gastronomico.
La sera cena in una taverna tradizionale.
Dislivello: 200 m – Lunghezza: 4 km – Durata: 3:00 ore
 
8° GIORNO
L’ ACROPOLI MICENEA  E L’ANTICO MONASTERO
Con il bus raggiungeremo l'inizio del sentiero che conduce, con una breve salita, all'antica Acropoli del periodo miceneo (XIII secolo A,C.) di Aghios Andreas, situata su una delle colline che dominano Sifnos.
Avremo modo di vedere la struttura dell'antico insediamento e di visitare l'annesso museo che raccoglie utensili e manufatti ritrovati durante gli scavi che hanno portato alla luce l'Acropoli.
Da Aghios Andreas, attraverso un breve sentiero nel verde, raggiungeremo il monastero di Firoghia uno dei più antichi di Sifnos.
Nel pomeriggio  partenza dal porto di Sifnos per Atene, dove si arriverà in serata.

NB Il trasferimento in traghetto per la sola tratta Sifnos-Atene verrà effettuato in autonomia senza la guida.
 
Dislivello: 200 m – Lunghezza: 2 km – Durata: 1:30 ore 
 
9° GIORNO
ATENE - ITALIA
Dopo la prima colazione rilascio delle camere e trasferimento individuale in aeroporto per il volo di rientro.
In base all’orario del proprio volo possibilità di effettuare una visita individuale ad Atene. In particolare, chi lo vorrà potrà scegliere di visitare uno dei numerosi siti archeologici di Atene: L’Acropoli e il suo museo; L’Agora Romana, la collina della Stoa, Museo Benaki. Per chi preferisce l’arte moderna non potrà mancare una visita alla Fondazione Niarchos, costruita su progetto dello studio di Renzo Piano.  
 
CONTATTACI PER RICEVERE LA SCHEDA DETTAGLIATA DEL VIAGGIO
infoviaggi@fsnc.it - tel. 0627800984 

Come arrivare:
voli di linea o low-cost per Atene (non inclusi)
 
Perché non includiamo il volo? Perché come forse saprai le tariffe aeree cambiano continuamente, e chi prima prenota meno paga. Per includerlo, dovremmo calcolare un costo "prudenziale" che ti impedirebbe di usufruire della miglior tariffa disponibile al momento della prenotazione. Per questo preferiamo lasciarti libero di accedere alle migliori condizioni possibili. A richiesta, possiamo comunque proporti e prenotare la soluzione più conveniente disponibile per il tuo viaggio.
Meta:
Sifnos
Partenza da:
Roma, Milano e altre città su richiesta
Arrivo a:
Atene
Alloggio:
appartamenti doppi con servizi privati a Sifnos. Hotel ad Atene.
Note:
prenotazione dei voli: se vuoi provvedere autonomamente al volo (vedi sopra) fai in modo che gli orari prescelti siano compatibili con i seguenti appuntamenti:
Inizio viaggio: alle ore 18:30 – Atene
Fine viaggio: alle ore   09:00 – Atene
Prima di prenotare il tuo volo, verifica comunque sempre con la nostra Segreteria:
che il viaggio sia confermato e in partenza 
che gli orari di inizio e fine viaggio previsti siano invariati
 
Le escursioni sono di media difficoltà, accessibili a tutti coloro dotati di un minimo di allenamento. Le escursioni non hanno dislivelli particolarmente elevati, ma sono a volte lunghe e su itinerari non ombreggiati. In alcuni tratti si possono trovare sentieri sconnessi e con fondo bagnato.
Cosa portare:
scarpe da trekking, pile o maglione per le giornate più fresche, giacca antipioggia (“hard shell”) o mantellina, abbigliamento comodo e pratico, borraccia, zaino da 20/40 litri, cappellino, occhiali da sole e crema solare protettiva.
Trasporti locali:
bus pubblici, taxi, traghetti
Pasti:
prima colazione in hotel ad Atene e occorrente per preparare la prima colazione a Sifnos, 3 cene in taverne locali a Sifnos; degustazione di prodotti locali. Non inclusi: 5 cene; i pranzi al sacco autogestiti.
Curiosità:
LE MINIERE DI SIFNOS. Dopo essere stata colonizzata da popolazioni di ceppo ionico, Sifnos divenne una piccola polis arricchendosi grazie alle miniere di elettro (lega naturale di oro e argento).
Grazie a questa importante risorsa, lo stato finanziò uno splendido tesoro a Delfi che gli fruttò un diritto di precedenza nella consultazione dell'oracolo.
Fu anche una delle prime polis a coniare moneta, in argento e in elettro. Le miniere permisero una delle prime esperienze di redistribuzione delle ricchezze, visto che tutti i cittadini ricevettero uno "stipendio" dallo stato, pagato con i proventi delle miniere (in cui lavoravano degli schiavi). Verso il III secolo a.C. le miniere iniziarono ad esaurirsi, mentre i livelli inferiori si riempirono di acqua di mare, causando il declino dell'isola.


Data partenza:
05-09-2020
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 
SifnosSifnosSifnosSifnos

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza