Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
26 Giugno

DAL 1° RIFUGIO ALLA VETTA MONTE AMIATA

A spasso nella più estesa faggeta italiana
Difficoltà: zampazampazampa
15,00 €
 
Presentazione del viaggio
Una proposta diversa per questo lungo e torrido giugno… La fuga dal caldo attraverso la “conquista” della vetta più alta della Toscana meridionale, visibile da mezza Italia centrale, l’antico vulcano dell’Amiata. Attivo fino a circa 250.000 anni fa, con i suoi 1.738 metri è, dopo l’Etna, la montagna vulcanica più alta del nostro paese, al centro di un territorio ricco e vario, fra Maremma, Valdorcia e valle del Paglia. Una vastissima e fresca faggeta ne ammanta i pendii e la cima, creando un paesaggio forestale di altri tempi. Più in basso sui versanti, una cerchia di paesi che fino a pochi decenni fa traevano dalla montagna la totalità delle loro risorse. A proposito… il cuore di lave trachitiche dell’antico vulcano nasconde un generoso acquifero e minerali preziosi come il cinabro, sfruttato per secoli per la produzione del mercurio. Insomma una montagna poco conosciuta dalle rotte vacanziere, che vale la pena di scoprire da tutti i punti di vista.
Tipologia:
Escursione a piedi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
26 Giu 20226 ore15,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica, assicurazione infortuni, assicurazione RC guida.

La quota non comprende:

trasporti e pasti; quanto non indicato nella voce "La quota comprende".

Perché camminare con noi?

  • perché ti rilasciamo una regolare ricevuta su ogni escursione, sulla quale paghiamo regolarmente le tasse;
  • perché tutte le nostre guide sono Guide Ambientali Escursionistiche regolarmente iscritte all’AIGAE, l’Associazione Italiana delle Guide Ambientali Escursionistiche;
  • perchè abbiamo una regolare assicurazione di Responsabilità Civile che copre tutte le responsabilità della guida e dell'organizzazione fino a 2,1 milioni di euro;
  • perché crediamo nel turismo responsabile e ogni anno devolviamo una parte degli introiti di tutte le nostre attività a Climate Care, per compensare le emissioni di CO2 di ogni attività di Four Seasons Natura e Cultura.

… e soprattutto, perché ti diverti!

Programma:
L’escursione si articola lungo un percorso ad anello che, partendo da un rifugio a circa 1.200 metri, attraverso sconfinati boschi di faggio ci porterà fin sulla vetta dell’Amiata. La montagna ha sentieri e boschi molto diffusi e tali da assorbire bene il gran numero di persone della festività. Attraverseremo luoghi dove i faggi, non più tagliati da secoli, assumono caratteristiche monumentali. Dalla vetta, caratterizzata da una grande croce di ferro, se il tempo è buono la visuale spazia per decine di chilometri verso sud est fino a comprendere il lago di Bolsena, i monti Cimini e talvolta anche il Soratte. Una volta chiuso l’anello, se ci andrà e avremo ancora tempo, potremo fermarci ad Abbadia San Salvatore e visitare il centro storico medievale con l’Abbazia benedettina di San Salvatore, di fondazione antichissima che risale all’VIII secolo d.C.
Come arrivare:
IN AUTO - Dalla SS n.2 (Cassia): Acquapendente si trova circa 18 km a nord di Bolsena. Oppure uscendo dall’A1 Milano Napoli al casello di Orvieto seguendo le direzioni per Sferracavallo e Viceno.
Meta:
Monte Amiata
Note:

La guida Filippo Belisario può essere contattata telefonicamente al numero 349 8329352.

NOTA EQUIPAGGAMENTO: indossare scarpe da trekking adeguate perché si possono incontrare tratti fangosi e/o scivolosi. Portare giacca antivento/antipioggia e i bastoncini da trekking se abituati ad usarli.

NOTA COVID: ai sensi delle vigenti disposizioni per l'emergenza da COVID-19, per la partecipazione all'attività è OBBLIGATORIO che ciascun partecipante:

- sia dotato di propria mascherina di comunità, da indossarsi durante le pause o in caso di necessità
- sia dotato di proprio flaconcino di gel disinfettante a base alcolica
- mantenga rigorosamente la distanza interpersonale di 2 metri

La guida si riserva di non ammettere o di escludere dall'attività in qualunque momento il partecipante che non rispetti quanto sopra e/o le disposizioni vigenti.

Cosa portare:
scarponcini da trekking adeguati ad eventuali tratti bagnati o fangosi, abbigliamento adeguato alla stagione, giacca a vento impermeabile, cappello, guanti, zaino, acqua (almeno 1 lt), pranzo al sacco. Kit anti-Covid19 come consigliato.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Prenotazioni entro:
le 16:00 di venerdì presso i nostri uffici allo 06 27800984 (O VIA WHATSAPP AL 353.4193141). Dopo tale orario, ma comunque entro le 20:00 del giorno precedente l’attività, direttamente con la guida, Filippo Belisario 3498329352
Data partenza:
26-06-2022
Dislivello:
550 m
Lunghezza:
13 km
Profilo itinerario:
sentiero di montagna e strade sterrate che a tratti possono essere fangose
Appuntamento 1:
ore 9:30 - Acquapendente - Via Cassia km 132,5 - davanti negozio Euronics
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza