Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
15 Agosto

FERRAGOSTO SUL MONTE AMIATA

Fuga dal caldo sulla vetta più alta della Toscana
Difficoltà: zampazampazampa
15,00 €
 
Presentazione del viaggio
Una proposta diversa per questo ferragosto! La fuga dal caldo attraverso la “conquista” della vetta più alta della Toscana meridionale, visibile da mezza Italia centrale, l’antico vulcano dell’Amiata. Attivo fino a circa 250.000 anni fa, con i suoi 1.738 metri è, dopo l’Etna, la montagna vulcanica più alta del nostro paese, al centro di un territorio ricco e vario, fra Maremma, Val d'Orcia e valle del Paglia. Un'estesa e fresca faggeta ne ammanta i pendii e la cima, creando un paesaggio forestale di altri tempi. Più in basso sui versanti, una cerchia di paesini che fino a pochi decenni fa traevano dalla montagna la totalità delle risorse. Una piccola curiosità riguarda il cuore di lave trachitiche dell’antico vulcano, il quale nasconde un generoso acquifero e minerali preziosi come il cinabro, sfruttato per secoli per la produzione del mercurio. Una montagna poco conosciuta e fuori dalle rotte più turistiche, che vale la pena di scoprire da tutti i punti di vista.

Tipologia:
Escursione a piedi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
15 Ago 20196 ore15,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di guida ambientale escursionistica.

La quota non comprende:
trasporti e pasti, quanto non indicato nella voce "la quota comprende".
Programma:
L’escursione si articola lungo un percorso ad anello che, partendo da un rifugio a circa 1.200 metri, attraverso sconfinati boschi di faggio ci porterà fin sulla vetta dell’Amiata. La montagna ha sentieri e boschi molto diffusi e tali da assorbire bene il gran numero di persone della festività. Attraverseremo luoghi dove i faggi, non più tagliati da secoli, assumono caratteristiche monumentali. Dalla vetta, caratterizzata da una grande croce di ferro, se il tempo è buono la visuale spazia per decine di chilometri verso sud est fino a comprendere il lago di Bolsena, i monti Cimini e talvolta anche il Soratte. Una volta chiuso l’anello, se avremo ancora tempo potremo fermarci ad Abbadia San Salvatore e visitare il centro storico medievale con l’Abbazia benedettina di San Salvatore, di fondazione antichissima che risale all’8° secolo d.C.
Come arrivare:
IN AUTOPrendere A1dir/E35 da Via Salaria, continuare su A1/E35 fino a Orvieto. Uscita Orvieto da A1/E35, prendere SP56SP99SP107 e SP50 in direzione di SR2 a Acquapendente.
Note:
La guida Filippo Belisario può essere contattata telefonicamente al numero 349 8329352.
Cosa portare:
scarponi da trekking, abbigliamento comodo ed adatto alla stagione, torcia elettrica, pranzo al sacco, acqua (almeno 2l). Si consiglia un ricambio d'abbigliamento asciutto.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Prenotazioni entro:
le ore 12:00 di mercoledì 14 agosto presso i nostri uffici allo 06 27800984. Dopo le 12:00 direttamente con la guida.
Data partenza:
15-08-2019
Dislivello:
550 m
Lunghezza:
13 km
Profilo itinerario:
sentiero di montagna e strade sterrate che a tratti possono essere fangose
Appuntamento 1:
ore 9:30 - Acquapendente - Via Cassia km 132,5 - davanti negozio Euronics
 
 
share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza