Cerca il tuo viaggio
 
Mowgli scuole
Crea il tuo viaggio

Area download

Attività Centro-Sud Italia
27 Gennaio

LA NECROPOLI DI SAN GIULIANO

Parco Regionale Marturanum
Difficoltà: zampazampa
10,00 €
 
Presentazione del viaggio

Nel paesaggio inconfondibile del Lazio etrusco, il Parco di Marturanum comprende un insieme di forre scavate da torrenti nei pianeggianti tavolati di tufo e colli argillosi a boschi e pascoli. Istituito nel 1984, ricade interamente nel Comune di Barbarano Romano in un'area collinare tra i monti della Tolfa e i rilievi che circondano il lago di Vico. Grazie alla scarsa antropizzazione e alla morfologia dei luoghi è una zona in parte selvaggia, ed è emozionante scoprire le tracce del passaggio degli animali o esplorare ambienti solitari ammantati da una vegetazione lussureggiante. Secondo gli archeologi, nessuna necropoli etrusca conosciuta presenta una varietà e ricchezza di tipi sepolcrali come San Giuliano. Risalente al VII secolo a.C., sorge sui fianchi di una rupe tufacea occupata da un insediamento stabile già durante l'età del Bronzo. Ma è durante il VI secolo a.C. che la città di Marturanum conobbe il massimo splendore, favorita dalla posizione naturalmente fortificata sulla via che da Cerveteri conduceva a Orvieto, fino a diventare l'avamposto della potente Tarquinia verso Roma.

Tipologia:
Escursione a piedi
Partenze disponibili e costi:
Data PartenzaDurataQuotaStato
27 Gen 20194 ore10,00 €Iscrizioni aperte


La quota comprende:
accompagnamento di Guida Ambientale Escursionistica.

La quota non comprende:
trasporti e pasti; quanto non specificato nella voce "La quota comprende".
Programma:
Piacevole escursione alla scoperta dell'antica necropoli etrusca di San Giuliano nel Parco Naturale di Marturanum. Il percorso si snoda tra la fitta macchia mediterranea ed alti costoni di tufo rosso, ed attraversa i grandiosi resti del centro etrusco, risalente all’età Villanoviana. Numerose le tombe visitabili: il Tumulo del Caiolo e le tombe cosiddette dei Carri e dei Letti. Poi seguendo il sentiero che scende nel vallone s'incontrano via via le altre, a partire dalle tombe dette Palazzine, senza mancare di osservare il solitario ambiente del fosso che scorre tra felci e sotto le chiome degli alberi. La tomba più monumentale è quella della Regina, con la facciata alta dieci metri, mentre la non lontana tomba del Cervo presenta sopra una gradinata laterale una singolare scultura a bassorilievo: rappresenta la lotta tra un cervo e un lupo ed è stata scelta dal parco come logo stilizzato dell'area protetta.
Come arrivare:
IN AUTO - Via cassia (SR2)
Note:
In alcuni punti il sentiero potrebbe presentarsi scivoloso. Presenza di semplici guadi.
Cosa portare:
scarponi da trekking, abbigliamento adeguato alla stagione, cappello, guanti, acqua (almeno 2 litri), pranzo al sacco.
Pasti:
pranzo al sacco (non incluso).
Prenotazioni entro:
le 12:00 di sabato presso i nostri uffici allo 06 27800984. Dopo le 12:00 di sabato (ma comunque entro le 18:00) direttamente con la guida, Fernando al numero 3292016853.
Data partenza:
27-01-2019
Dislivello:
300 m
Lunghezza:
9 km
Appuntamento 1:
ore 8:15 - Metro A, Anagnina - Distributore Q8
Appuntamento 2:
ore 9:30 - Barbarano Romano Bar La Torre - Viale 4 Novembre 1
 
 

share-stampashare-mailshare-twittershare-facebookshare-googleplus
 

Richiedi maggiori info

Codice di sicurezza